Calcio venezuelano: Carabobo, Caracas, Deportivo La Guaira e Monagas sognano la finale

Pubblicato il 21 giugno 2017 da redazione

Caracas FC

CARACAS – Il Torneo Apertura ha alzato il sipario 155 giorni fa, quando 18 squadre in rappresentanza di 13 regioni hanno lottato giornata dopo giornata per portare a casa punti preziosi per entrare nel G8 della Primera División. Adesso questo gruppo si è ridotto alla metà e stasera solo due squadre avranno ancora la possibilità di mettere in bacheca la coppa del Torneo Apertura 2017. Queste squadre sono Caracas e Deportivo La Guaira da una parte del tabellone e dall’altra Carabobo e Monagas.

Gli scenari dove si deciderà chi saranno le protagoniste della finale saranno lo Stadio Olímpico della UCV e il Misael Delgado di Valencia.

I primi a scendere in campo saranno Caracas e Deportivo La Guaira, gara in programma alle 16:45. I rojos del Ávila partiranno dal 2-1 esterno ottenuto sabato. I ragazzi di Noel Sanvicente cercheranno di qualificarsi per la prima volta nella loro storia ad una finale dell’octagonal. Ricordiamoci che il format octagonal è in vigore da un anno e mezzo. in caso di sucesso, il Caracas potrebbe mettere in bacheca il suo quinto Torneo Apertura dopo quelli conquistati nel 2002, 2003, 2006, 2007 per poi giocarsi la possibilità di vincere il suo 12esimo scudetto.

“Nell’andata abbiamo iniziato il match in una maniera un po’ disordinata, poi siamo riusciti a sistemare la situazione a gara in corso e ribaltare la gara, che la cosa che conta. Adesso, giocheremo un’altra finale dove dovremo essere concentrati come nella gara di sabato. La squadra ha lavorato per correggere gli errori che abbiamo commesso nell’andata. Dobbiamo concentrarci nell’obiettivo di fare gol e non subirne nessuno. In questo moto raggiungeremo il nostro obiettivo”.

Dal canto suo, la formazione allenata dall’italo-venezuelano Eduardo Saragò cercherà di ribaltare la score dell’andata, ma per centrare quest’impresa dovrà segnare almeno due reti.

Ma il tecnico di origine calabrese conosce bene il potenziale della sua squadra, e sá che i suoi hanno la capacità di ribaltare lo svantaggio.“C’è ancora tempo, abbiamo perso la prima gara, ma non abbiamo il playoff. Abbiamo 90 minuti per tentare di vincere anche noi e cercare il pass per la fase successiva”.

Dopo le due Coppe Venezuela conquistate nel 2014 e 2015, la corazzata arancione vuole giocarsi la possibilità di portare a casa la prima coppa di un Torneo Apertura.

La gara in programma oggi a Valencia, fischio d’inizio alle 20:00, tra Carabobo e Monagas sarà storica per le due formazione: qualsiasi sia la vincente disputerà per la prima volta una finale.

Nella gara d’andata disputata sul campo del Monumental di Maturín queste due formazioni hanno pareggiato a reti bianche. Per i granata, l’unico risultato possibile è la vittoria, mentre gli orientali avranno due risultati a disposizione: una vittoria o un pareggio con gol. In caso che dopo i 90 minuti la gara continuasse sullo 0-0, si deciderà tutto dai tiri dagli undici metri.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

18:58Di Maio, via Irap per Pmi, calo Irpef per ceto medio

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "Eliminiamo i finanziamenti a pioggia alle Pmi che vanno sempre agli stessi e aboliamo l'Irap per loro". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il punto sul fisco del programma del M5S. "Riduzione aliquote Irpef per ceto medio, no tax area fino a 10mila, manovra choc per Pmi con la riduzione del cuneo fiscale", sono altre priorità rimarcate da Di Maio che spiega: "il Made in Italy non potrà mai robotizzare i suoi artigiani. Se vogliamo salvare il Made in Italy va reso competitivo".

18:58Gentiloni, sì Spd per governo è passo avanti per futuro Ue

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Passa a maggioranza la proposta di Martin Schulz per concludere un accordo di grande coalizione. Un passo avanti per il futuro dell'Europa". Lo scrive su twitter il premier Paolo Gentiloni commentando il sì della Spd alla grande coalizione con la Merkel.

18:56Calcio: serie B, Brescia Avellino 2-3

(ANSA) - BRESCIA, 21 GEN - Gran colpo dell'Avellino che nel posticipo della 22/a giornata di serie B espugna il campo di Brescia al termine di una gara con cinque gol e continui cambi di scenario: finisce 3-2 per la squadra di Novellino. L'Avellino passa in vantaggio al 16': cross da sinistra di Bidaoui sul secondo palo dove è appostato Molina che non sbaglia. Il Brescia ribalta però la partita in un minuto: tra il 27' e il 28' ecco la doppietta di Torregrossa con il primo gol di testa, il secondo di destro potente. Non è tutto perchè nella ripresa c'è un altro colpo di scena: l'Avellino prima fa il 2-2 (all'8') con Castaldo e poi trova il vantaggio al 15' con Bidaoui. In entrambe le circostanze, pasticci della difesa di casa. L'Avellino sale a quota 28 punti, il Brescia resta a 23.

18:51Shutdown, Trump suggerisce cambio regole voto Senato

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GEN - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump suggerisce che si cambino le regole di voto al Senato per superare l'impasse che ha portato allo shutdown dell'amministrazione federale. "Se l'impasse continua i repubblicani dovrebbero puntare al 51% (Opzione Nucleare) e votare per un vero e duraturo testo sul bilancio", ha scritto il presidente in un tweet. Le regole in vigore prevedono una 'supermaggioranza' di 60 voti su 100 al Senato per l'approvazione del provvedimento che finanzia il governo.

18:47Calcio: Spalletti, dispiace se Nainggolan va in Cina

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - "Il calcio è fatto così. A Roma sanno cosa fare, negli ultimi anni sono sempre stati in alta classifica. Ora hanno passato il turno di Champions, hanno giocatori di altissimo livello, Di Francesco ha ottenuto ottimi risultati. Bisogna essere pronti a gestire queste situazioni". Dai microfoni di Premium Sport Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, commenta così, a poche ore dalla partita contro la Roma, l'eventuale cessione di Dzeko e Nainggolan da parte del club giallorosso. "Mi dispiacerebbe - dice - se Nainggolan finisse in Cina, è un alieno e per questo a volte fa anche delle cavolate ma è un giocatore fantastico".

18:46M5s: Di Maio, Grillo sarà sempre parte fondamentale M5S

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "C'è stato un tempo in cui una sola persona poteva riunire" un grande numero di persone ed era "Beppe Grillo, che sarà sempre una parte fondamentale del Movimento". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il programma M5S di governo.

18:46Calcio: cinquina Lazio, Crotone sbanca Verona

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La Lazio perde Immobile per infortunio ma batte comunque 5-1 il Chievo e sale momentaneamente al terzo posto in classifica, in attesa del posticipo di stasera tra Inter e Roma. Importanti risultati per la parte bassa della classifica: il Crotone ha vinto 3-0 a Verona, portandosi in zona salvezza, mentre il Bologna ha sconfitto con lo stesso risultato il Benevento, ora ultimo dietro al Verona. La Spal ha preso un punto buono a Udine. La Samp batte la viola con una tripletta di Quagliarella, che scavalca Dybala nella classifica marcatori con 15 reti. Risultati: Bologna-Benevento 3-0; Lazio-Chievo 5-1; Sampdoria-Fiorentina 3-1; Sassuolo-Torino 1-1; Udinese-Spal 1-1; Verona-Crotone 0-3. Alle 18 Cagliari-Milan, alle 20.45 INter-Roma; domani Juventus-Genoa.

Archivio Ultima ora