G7 Trasporti: connessioni e automazione, il futuro della mobilità

Pubblicato il 22 giugno 2017 da ansa

CAGLIARI. – Restare connessi, per uno sviluppo durevole e ricco di opportunità per i giovani, aver cura per le infrastrutture esistenti, riconoscendone il valore sociale, promuovere il futuro che passa per l’innovazione e la sostenibilità: per Graziano Delrio è questo il messaggio più forte lanciato dal G7 Trasporti di Cagliari, sesto vertice sotto la presidenza italiana, a quasi un mese dal summit di Taormina.

Per la terza volta, dopo le riunioni in Germania e Giappone, i sette grandi hanno affrontato il tema dei veicoli automatizzati, “importantissimo e in evoluzione – ha spiegato il ministro italiano – tanto che abbiamo costituito un gruppo di lavoro che si occuperà solo di guida automatizzata, perché più sensori nelle nostre auto fanno rima con più sicurezza, riduzione di emissioni e strade meno congestionate”.

Tutti punti contenuti nella dichiarazione congiunta di Marc Garneau (Canada), Alexander Dobrindt (Germania), Keiichi Ishii (Giappone), Chris Grayling (Regno Unito), Elaine Chao (Stati Uniti), Violeta Bulc (Commissione Europea), Francois Poupard (Francia).

“Ognuno ha condiviso il nord e il sud dei propri Paesi, le difficoltà insomma – ha detto Delrio a fine lavori – e siamo arrivati alla conclusione che le infrastrutture devono essere ben pensate, anche attraverso la promozione di partenariati con risorse private”.

Il summit ha preso il via in una Cagliari blindata dalle forze dell’ordine ma con divieti soft, massima allerta soprattutto nell’area della ex Manifattura Tabacchi che ha ospitato i lavori. Il ministro italiano ha accolto i colleghi in Prefettura, poi tutti hanno partecipato a una passeggiata per le vie del quartiere di Castello fino ai Giardini Pubblici dove i sette hanno cenato all’aperto.

Sveglia presto oggi, subito il discorso di apertura tenuto da Delrio, poi le due sessioni in programma: condivisione di best pratiche e modelli di infrastrutture sostenibili; guida automatizzata. In mattinata il titolare dei Trasporti ha anche ricevuto i presidenti della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, della Corsica, Gilles Simeoni, e delle isole Baleari, Francina Armengol.

I tre hanno presentato un documento comune nel quale hanno richiesto il riconoscimento dello stato di insularità e dei benefici che ne derivano. In particolare le regioni insulari vorrebbero prevedere la possibilità di stabilire tariffe fisse e potersi interconnettere nelle reti di trasporti europee e nei corridoi di trasporto. Ma hanno anche proposto il mobility compact, un contratto attraverso il quale i vettori aerei si impegnano, dietro contributo pubblico, ad assicurare un aumento del flusso di passeggeri in entrata nei periodi di bassa stagione.

In serata, dopo la conferenza stampa finale, percorso in bici al Poetto e camminata fino al limite della spiaggia cagliaritana per poter ammirare il mare del Golfo degli Angeli.

(di Roberto Murgia/ANSA)

Ultima ora

17:06Calcio: Lotti, buon lavoro a Balata

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - "Complimenti" e "buon lavoro": è questo il messaggio che il ministro per lo Sport Luca Lotti invia a Mauro Balata, eletto oggi presidente della Lega di Serie B. "Al presidente Balata - afferma il ministro Lotti in una nota - rivolgo i miei più sinceri auguri di buon lavoro. Sono certo che anche attraverso il suo impegno e la sua dedizione il calcio italiano potrà affrontare le sfide future con maggiore forza e convinzione".

17:03F1: ad Abu Dhabi si pensa già al futuro

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - "Qualunque sia stata la debolezza di Sebastian, ci lavorerà durante il prossimo inverno. Nessuno è perfetto, anche io ho aspetti da migliorare". Domenica ad Abu Dhabi si corre l'ultimo gran premio della stagione e per tutti, a cominciare dal campione del mondo Lewis Hamilton, è tempo di bilanci. Il pilota Mercedes è certo che nel 2018 Vettel farà di tutto "per alzare l'asticella" del confronto, "e lo stesso dovrò fare io. Altrimenti l'esito della stagione sarà diverso". La Ferrari "ha avuto una stagione molto, molto buona - ha riconosciuto Hamilton in conferenza stampa - Sono stati in testa al mondiale e non era per fortuna. E l'anno prossimo anche la Red Bull lotterà per il titolo". In un clima rilassato, Vettel ha risposto scherzosamente, affermando che vincere il titolo nel 2018 sarà "una passeggiata" se la Ferrari confermerà i miglioramenti acquisiti dal 2016. Poi, più seriamente, ha aggiunto: "L'ultimo passo è sempre il più difficile, ma la squadra è pronta".

17:02Sappada: Brunetta a Mattarella, rinvii legge alle Camere

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, ha inviato una lettera al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in cui chiede di rinviare alle Camere la legge sul distacco del comune di Sappada dalla regione Veneto e della sua aggregazione alla regione Friuli Venezia Giulia. Brunetta parla di "gravi violazioni del procedimento previsto dall'articolo 132 della Costituzione" nell'esame del disegno di legge. In particolare Brunetta sostiene che "non è mai avvenuto quello 'specifico e solenne coinvolgimento delle Regioni interessate attraverso la richiesta ai loro Consigli regionali del parere sulla proposta "richiamato dalla Corte Costituzionale. E' stata invece ritenuta sufficiente "una semplice mozione approvata dal Consiglio regionale antecedente a quello attualmente in carica e peraltro diretta non al Parlamento, ma alla Giunta regionale".

16:58Calcio: Lega Serie B, Balata eletto presidente

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - Mauro Balata è il nuovo presidente della Lega B. Commissario della stessa Lega da un paio di mesi, è stato eletto alla prima votazione dalle società riunite in assemblea.

16:57Elezioni: Bindi, su impresentabili forze politiche distratte

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - I controlli sugli impresentabili "sono insufficienti". "Ma non sono solo i casellari giudiziari - dice la presidente della commissione Antimafia Rosi Bindi al Gr1 - che ci aiutano a capire la qualità della classe dirigente. La prima responsabilità sta nelle forze politiche che invece sono molto distratte da questo punto di vista e preoccupate solo di vincere le elezioni. E' fondamentale che la politica svolga un lavoro molto più accurato nella selezione della classe dirigente". Quanto ai controlli dell'Antimafia per le elezioni siciliane, assicura: "Potremmo renderli noti la prossima settimana". "Sicuramente c'è stata molta più attenzione in queste ultime regionali - dice ancora - perché credo che il lavoro dell'antimafia sia servito soprattutto a rendere più attente e più vigilanti le commissioni elettorali e l'informazione. Purtroppo non posso dire altrettanto dell'impegno delle forze politiche perché quello che sta emergendo dalle elezioni siciliane è davvero molto grave".

16:43Basket: Sacchetti, ‘Italia è ancora in parte inespressa’

(ANSA) - TORINO, 23 NOV - Inizia domani al PalaRuffini di Torino contro la Romania l'avventura sulla panchina dell'Italbasket di Romeo Sacchetti, primo atto del percorso di qualificazione ai Mondiali 2019 in Cina. "La Nazionale è formata da giocatori con potenziale importante che non è stato ancora totalmente espresso - ha spiegato il ct -, sono sempre fiducioso per natura, il tempo è quello che è stato ma a novembre, almeno, non abbiamo dovuto lavorare sulla condizione fisica. Torino è una città di basket, ha risposto alla grande: ora tocca ai ragazzi dimostrare cosa sono e quello che vogliono diventare". Saranno assenti gli azzurri impegnati in NBA e in Eurolega, ad esclusione di Fontecchio e Abass, concessi dall'EA7 Milano nonostante l'impegno di questa sera in Europa.

16:35Rugby: azzurri, O’Shea ne cambia due

(ANSA) - PADOVA, 23 NOV - Il ct dell'Italrugby Conor O'Shea ha ufficializzato la formazione che sabato affronterà il Sudafrica all'Euganeo di Padova nel terzo dei test match degli azzurri a novembre. Si tratta della rivincita della sfida in cui l'anno scorso a Firenze gli azzurri s'imposero a sorpresa, e quindi per gli Springboks, reduci dal successo per 18-17 a Parigi sulla Francia, è l'occasione di una rivincita alla quale tengono particolarmente. Due i cambi al XV titolare apportati dal ct irlandese dell'Italia, per il quale quello di sabato sarà il 17/o test alla guida degli azzurri. Esposito scende in campo dal 1' all'ala, in sostituzione di Leonardo Sarto, mentre il baby del gruppo Giovanni Licata, 20 anni, giocherà dall'inizio con la maglia n. 6, dopo essere entrato a gara in corso a Catania e Firenze, rimpiazzando Francesco Minto, che si accomoderà in panchina. In panchina, rispetto a sabato scorso, O'Shea trova un posto al pilone destro Tiziano Pasquali e inserisce anche il flanker delle Zebre Renato Giammarioli.

Archivio Ultima ora