Il presidente Maduro invita la Procuratrice all’equilibrio

CARACAS – Un invito riflettere. Il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, ha invitato la Procuratrice Generale della Repubblica, Luisa Ortega Díaz, a riconsiderare il proprio atteggiamento.

– Stimo una volgarità il radicalismo del Ministero Pubblico – ha detto il capo dello Stato -. La signora Luisa Ortega si mostra nervosa. La invito all’equilibrio.

Ha quindi chiesto rispetto per le decisione prese dal Tribunale Supremo di Giustizia.

– Invito la signora Ortega Díaz – ha insistito il presidente Maduro – all’equilibrio, a controllare i propri mostri. La manifestazione realizzata lunedí da coloro che lavorano nella Procura, gridando improperi e maledizioni contro… è inaccettabile. Non ha ragione d’essere.

Il capo dello Stato, quindi, ha sostenuto che se la Procuratrice vuole partecipare al dibattito político dovrá prendere una decisione.

– Se vuole essere candidata – ha detto – ne ha il diritto. Ma non può strumentalizzare una istituzione tanto delicata per il paese come la Procura.

Il capo dello Stato, che ha assicurato che ha sempre rispettato le critiche, ha affermato che Venezuela esige che si catturino coloro che hanno bruciato vive le persone durante le manifestazioni organizzate dall’Opposizione.

– E’ triste – ha commentato il presidente Maduro – che dopo tanti anni di lotta, tanti anni di sacrificio per tracciare un nuovo cammino, si finisca al servizio dei boia dei venezuelani