L’Italia nella morsa del caldo e della siccità

Pubblicato il 23 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Sarà un weekend bollente in Italia quello di domani e dopo, con 10 città giudicate da “bollino rosso” dal Ministero della Salute, cioè a rischio massimo per la popolazione. Prosegue la crisi idrica in diverse regioni, con gravi danni all’agricoltura. A Parma e Piacenza, dove è stato dichiarato lo stato di emergenza, il governo ha stanziato 8,65 milioni per autobotti e nuovi pozzi. Ma “servono nuovi invasi”, ha detto il ministro dell’Ambiente.

Il bollino rosso per il rischio salute è scattato a Bolzano e per sabato a Bologna, Bolzano, Brescia, Perugia e Torino. Domenica riguarderà Ancona, Campobasso, Firenze, Perugia e Pescara. Per 10 città il Ministero ha assegnato il bollino arancione, che indica il rischio per la popolazione più fragile. Domani sono 9 (Ancona, Campobasso, Firenze, Frosinone, Milano, Pescara, Rieti, Trieste e Verona), domenica la sola Rieti.

Il Ministero della Salute consiglia di evitare l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde (dalle 11 alle 18), di evitare le zone trafficate per il rischio ozono, di non svolgere attività fisica intensa all’aperto e di utilizzare correttamente il condizionatore. L’alimentazione deve essere leggera ed è necessario bere molti liquidi.

Le previsioni per il weekend indicano caldo afoso e niente pioggia, salvo qualche temporale domenica a nord del Po. E la crisi idrica di alcune zone si aggrava. Il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha presieduto una riunione straordinaria a Piacenza dell’Osservatorio idrico del Distretto padano. “In questo momento stiamo gestendo la carenza di acqua come un’emergenza, ma sta diventando la normalità – ha detto -. Sono necessari nuovi invasi: dei 300 miliardi di metri cubi d’acqua che in Italia cadono ogni anno, riusciamo a captare solo l’11 per cento”.

Per l’emergenza a Parma e Piacenza il governo ha stanziato 8,65 milioni di euro per autobotti e nuovi pozzi. La regione Emilia Romagna ha raggiunto una accordo per la Liguria per 4 milioni di metri cubi d’acqua dalla diga del Brugneto. Ma intanto Fedagri prevede un calo di almeno il 10% della produzione agricola regionale.

Nel Cuneese il Po è ridotto a un rivolo alto 8 centimetri e sono andati persi il 40% del foraggio e il 25% del grano. In Sardegna gli agricoltori di Coldiretti hanno marciato coi trattori per denunciare la crisi dell’agricoltura locale, aggravata dalla siccità che ha fatto perdere il 40% delle produzioni. In Lazio il Lago di Bracciano, riserva idrica di Roma, è sotto la soglia abituale per un metro e 40, e la Regione Lazio ha aperto un’indagine sull’uso dei fondi pubblici per la riduzione delle dispersioni.

La crisi idrica è provocata sì da inverno e primavera secchi e da un inizio estate eccezionalmente caldo, ma anche da problemi cronici della rete idrica italiana. Utilitalia, che riunisce i gestori idrici, segnala che le perdite in media sono del 40%: la spesa per la manutenzione della rete è di 32-34 euro per abitante, mentre ne servirebbero 80. Per i gestori, oltre agli investimenti servirebbe tagliare gli sprechi nelle abitazioni e riutilizzare in agricoltura l’acqua dei depuratori.

(di Stefano Secondino/ANSA)

Ultima ora

13:23Catalogna: Maroni, un vantaggio per Milano su Ema

(ANSA) - MILANO, 19 OTT - Quanto avvenuto in Catalogna "è un vantaggio per la candidatura di Milano per l'Ema": ne è convinto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che nel Forum all'ANSA ha risposto così sulla vicenda. "Puigdemont ha perso un'occasione straordinaria, si è fermato in mezzo al guado. Ora non ha più la forza che aveva il primo giorno. Paradossalmente questo è un vantaggio per la Lombardia sulla vicenda Ema. La candidatura di Barcellona si è indebolita, a tutto vantaggio della candidatura di Milano".

13:20Sequestro 2500 pasticche ‘Yaba’, ‘la droga di Hitler’

(ANSA) - VENEZIA, 19 OTT - Quasi 2.500 pasticche di metanfetamina di ultima generazione 'Yaba', denominata 'la droga di Hitler' perché rischia di diventare le persone rendendole violente, come capitava ai soldati nazisti, sono state sequestrate dai carabinieri di Mestre nel corso di una operazione che ha portato all'arresto di un bengalese, Rahman Masudur, di 50 anni, domiciliato nel Lazio. L'uomo era di ritorno da un viaggio a Dacca di due settimane. I militari dell'Arma l'hanno atteso nei parcheggi all'esterno dell' aeroporto di Venezia e una successiva perquisizione ha permesso di scoprire nei bagagli le pasticche, suddivise in nove involucri occultati tra generi alimentari orientali di ogni tipo e dal forte odore. E' stato arrestato per importazione di droga, mentre sono in corso indagini per accertare la sua capacità "operativa" sul mercato della droga sintetica. (ANSA).

12:56Italia Team: accordo campus preolimpico azzurri a Tokyo 2020

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Il Vice Segretario Generale del CONI, e Responsabile della Preparazione Olimpica, Carlo Mornati ha firmato oggi - nella sede dell'Ambasciata italiana a Tokyo - un memorandum d'intesa tra il Coni, la Prefettura di Saitama, la città di Tokorozawa e l'Università di Waseda per l'utilizzo di un Campus dell'ateneo destinato a ospitare gli atleti azzurri e a favorirne la preparazione alla vigilia dei Giochi di Tokyo 2020. Gli atleti potranno dunque usufruire della prestigiosa area di Tokorozawa, dotata di campo di atletica e piscina olimpionica, rara e speciale combinazione nei dintorni di Tokyo. "Abbiamo scelto Waseda -ha detto Mornati- perché é una eccellenza unanimemente apprezzata". Il Governatore di Saitama, Kiyoshi Ueda ha detto "siamo contenti di dare il benvenuto agli atleti italiani". Masato Fujimoto, Sindaco di Tokorozawa: "Siamo onorati che il CONI e l'Italia abbiano scelto la nostra città". Kamata Kaoru, Presidente di Waseda University: "felici di questo accordo. L'Italia é uno dei partner più importanti per la nostra Università che è anche legata anche alla Sapienza di Roma. Waseda ha sempre incoraggiato la partecipazione olimpica degli atleti e vanta una grande tradizione in questo campo con 56 medaglie conquistate. Daremo massimo supporto all'Italia per la preparazione ai Giochi". Yoshiro Mori, Presidente del Comitato Organizzatore dei Giochi di Tokyo: "Questo accordo rinsalda i legami tra Italia e Giappone. Waseda ha un rapporto profondo con l'Italia e con lo sport, fattore molto apprezzabile. Spero che l'intesa favorisca ancora di più le relazioni tra i Paesi e auguro le migliori fortune alla squadra olimpica italiana".(ANSA).

12:55Senato verso cambio Regolamento, astensione non voto contro

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - L'astensione non sarà più considerata voto contrario. Lo prevede la bozza di riforma del Regolamento del Senato che l'ANSA è in grado di anticipare. Messe a punto dal Comitato ristretto della Giunta di Palazzo Madama, le nuove regole, che ora dovranno passare al vaglio della Giunta e dell' Aula, puntano a uniformare le norme che disciplinano l'attività delle due Camere. Ma quella sull'astensione non è l'unica novità. Sono previste anche misure per ridurre i tempi di discussione in Aula e per impedire la proliferazione dei gruppi. Solo i partiti che si sono presentati alle elezioni potranno costituirsi in gruppi o singolarmente o come coalizione alla quale hanno aderito al momento del voto. E sempre che abbiano 10 componenti. Ma non si potranno più formare gruppi nel corso della legislatura a meno che non si tratti di fonderne di già esistenti. Chi si vorrà svincolare potrà accedere solo al Misto. Unica eccezione è prevista per le minoranze linguistiche: potranno costituire gruppi di 5 senatori.

12:45Truffe assicurazioni con incidenti simulati, 77 indagati

(ANSA) - FIRENZE, 19 OTT - Scoperta dai carabinieri un'organizzazione criminale specializzata nelle frodi alle assicurazioni attraverso incidenti stradali simulati. 77 le persone indagate a vario titolo, alle quali nei giorni scorsi è stato notificato l'avviso di conclusione indagini. Ai vertici del presunto gruppo criminale, con base logistica a san Casciano Val di Pesa (Firenze), un medico, un carrozziere, un perito assicurativo e un artigiano albanese, i soli ai quali viene contestato il reato di associazione per delinquere. Secondo quanto accertato dai militari, coordinati dal pm fiorentino Tommaso Coletta, dal luglio del 2012 al febbraio 2015 sarebbero state messe a segno 51 frodi, per un ammontare complessivo di 260 mila euro, tra rimborsi per i danni ai veicoli e liquidazioni di quelli alle persone. Tra gli indagati anche un avvocato di Firenze, al quale sono contestate due truffe, una tentata e una consumata, un medico di Prato e uno di Firenze, che attraverso l'esecuzione di accertamenti diagnostici contribuivano a rendere credibili le lesioni denunciate dalle persone coinvolte nei falsi incidenti. Le indagini sono partite alle fine del 2014 dagli accertamenti svolti su una tentata estorsione messa in atto da parte di tre persone di origine kosovara nei riguardi di un connazionale. (ANSA).

12:42Calcio: Messi fa 100 in Europa, Ronaldo lo precede di 13 gol

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Con il gol di ieri sera all'Olympiacos, nel Camp Nou di Barcellona, Leo Messi si è portato a quota 100 marcature nella classifica di tutti i tempi delle coppe europee. L'argentino è entrato a vele spiegate nel 'club dei centenari' ma, rispetto a Cristiano Ronaldo che lo precede al comando con 113 reti, ha però totalizzato 122 presenze, contro le 151 del rivale portoghese. L'attaccante del Barcellona ha realizzato 97 reti in Champions League e tre nella Supercoppa europea, secondo quanto riporta il sito dell'Uefa. Messi segnò il primo gol contro il Panathinaikos il 2 novembre 2005 e risulta il secondo miglior marcatore non europeo (Didier Drogba è arrivato a 50 gol). La coppia Ronaldo-Messi precede Raul Gonzalez con 76 gol in 158 partite e Pippo Inzaghi, fermo a 70 centri, ma in 114 presenze. In classifica anche Alessandro Del Piero con 53 reti in 129 presenze. (ANSA).

12:41Riciclaggio: Rischiano processo Re delle slot e Fini

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Chiusura dell'inchiesta su una presunta attività di riciclaggio e possibile richiesta di rinvio a giudizio del Re delle slot machine Francesco Corallo, dell'ex leader di An Gianfranco Fini, della compagna Elisabetta Tulliani, il fratello di quest'ultima, Giancarlo e il padre Sergio. La procura di Roma ha notificato il relativo avviso agli indagati. Si tratta della procedura che prelude alla richiesta di processo.

Archivio Ultima ora