Parte la fase due della vendita di Alitalia, un mese per le offerte

Pubblicato il 23 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Parte ufficialmente la ‘fase due’ della vendita di Alitalia. Da lunedì i soggetti selezionati dai commissari straordinari potranno accedere alla data room con le informazioni necessarie per formulare, entro il 21 luglio, le offerte non vincolanti. Massimo riserbo sul numero e i nomi dei soggetti selezionati per proseguire l’iter, ma secondo fonti accreditate, sono circa 12-15 quelle davvero prese in considerazione e tra loro ci sarebbero sei big del settore, oltre a fondi e operatori di handling.

Ad andare avanti saranno solo i soggetti che hanno presentato manifestazione di interesse e che rispondono ai requisiti previsti dal bando del 17 maggio: secondo indiscrezioni sarebbero complessivamente 18, ma nella realtà sarebbero di meno quelli che mostrano un vero interesse per l’intera compagnia. Nella short list figurano Lufthansa, Etihad, British Airways, Delta e le low cost Ryanair ed EasyJet. Non ci sarebbe invece Air France, che potrebbe però subentrare in un secondo tempo.

A loro i commissari invieranno lunedì le lettere di procedura e a quel punto potranno accedere alla data room virtuale su un sito protetto: le informazioni cui potranno accedere – con il vincolo della riservatezza – saranno strettamente necessarie a questa fase e non sensibili ad esempio dal punto di vista commerciale.

I pretendenti avranno un mese di tempo per mettere a punto, con queste ulteriori informazioni, le offerte non vincolanti. Sulla base delle proposte che riceveranno, inoltre, i commissari potranno anche definire il programma dell’amministrazione straordinaria, ovvero il piano industriale: in particolare, sulla base delle richieste del mercato, i commissari potranno prendere un indirizzo tra i tre indicati nel primo bando, ristrutturazione, cessione di complessi aziendali, e – ma questa è l’opzione che tutti sperano di evitare – cessione di beni e contratti.

I commissari puntano a preparare il piano entro fine luglio (che andrà approvato dal Mise per l’attuazione), mentre le offerte vincolanti sono attese entro ottobre. Durante l’intero iter di vendita, comunque, i commissari possono decidere di aprire le porte ad altri pretendenti.

Intanto, mentre per i lavoratori sta partendo in questi giorni la cigs, si registra una polemica sulle divise, che non avrebbero la versione estiva: in realtà fin dalla presentazione delle nuove uniformi, è sempre stato spiegato che si trattava di un’unica divisa per quattro stagioni. In ogni caso con l’arrivo di Laura Cavatorta al posto della manager che ha voluto quelle divise, Aubrey Tiedt, la policy sulle uniformi sarà più flessibile: dal primo luglio le calze verdi e rosse delle hostess saranno sostituite da quelle color carne e gli steward potranno togliere il panciotto.

Infine da registrare la mossa dell’Antitrust contro una pratica in uso tra le compagnie aeree: l’Autorità ha deciso sanzioni per un milione di euro a British Airways ed Etihad per l’applicazione della cosiddetta ‘no-show rule’, la pratica di cancellare il biglietto per il ritorno nel caso in cui il passeggero non abbia utilizzato il volo di andata.

(di Enrica Piovan/ANSA)

Ultima ora

01:25Champions:Nainggolan,dopo loro gol ci siamo un po’ sfasciati

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Di Francesco ha detto che non dobbiamo pensare di essere diventati tutti bravi? Se il mister ha detto così avrà avuto i suoi motivi. Io penso che abbiamo fatto un buon primo tempo. Potevamo sfruttare meglio l'ultimo passaggio e poi dopo il loro gol ci siamo un po' sfasciati''. Nonostante il ko con l'Atletico, ai microfoni di "Premium Champions", il centrocampista della Roma Radja Nainggolan vede il bicchiere mezzo pieno: ''Però all'inizio del girone nessuno avrebbe detto che ci saremmo giocati la qualificazione contro il Qarabag all'ultima giornata. Rispetto all'andata ci siamo difesi molto, avevamo più paura di sbagliare, ora abbiamo la possibilità di passare e abbiamo giocato con più personalità''. ''Simeone ha detto che sarei un giocatore straordinario per l'Atletico Madrid? Sono sempre belle parole ma io sono qui, sono felice di rappresentare questa squadra. Ho fatto una scelta chiara due anni fa e l'anno scorso e non vedo perché dovrei cambiare squadra''.

01:20Champions: Allegri, molto importante non aver subito gol

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Le critiche servono a migliorare a riflettere sugli errori. E' stata un partita bella tatticamente, abbiamo subito pochissimo e avevamo davanti un Barcellona che quest'anno difende molto meglio''. Ai microfoni di 'Premium Champions', l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri analizza lo 0-0 contro il Barcellona: ''Nel primo tempo abbiamo avuto delle situazioni favorevoli, mentre nella ripresa ci hanno concesso meno anche se qualcosa abbiamo creato. Non dimentichiamoci che giocavamo contro il Barcellona. L'atteggiamento mi è piaciuto, in queste partite bisogna difendere tutti, abbiamo giocato a tre dietro ma in sostanza i giocatori erano gli stessi delle ultime gare però stasera tutti hanno difeso. Non mi interessava il risultato, mi interessava l'atteggiamento, dovevamo metterci il cuore: se la Juve difende come sa non prende gol''. ''Ora - aggiunge Allegri - da qui fino al 6 gennaio avremo dei giorni per allenarci con continuità per poter migliorare il gioco''

00:45Champions: qualificate agli ottavi Chelsea e Barcellona

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Dopo i match di questa sera della quinta giornata della fase a gironi della Champions League passano agli ottavi di finale con un turno d'anticipo il Chelsea e il Barcellona, le formazioni dei gironi di Roma e Juventus.

00:43Champions: Valverde’Messi in panchina? Anche lui riposa’

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - ''Ci sono momenti in cui nonostante l'enorme qualità Messi ha bisogno di riposare in una partita dura come quella contro la Juve''. Il tecnico del Barcellona Ernesto Valverde spiega così la sua decisione di lasciare Leo Messi inizialmente in panchina nel match di Champions a Torino contro la Juventus. ''Siamo felici per la qualificazione - aggiunge Valverde ai microfoni di Mediaset Premium - abbiamo cercato di dominare il gioco anche se abbiamo sofferto, giocare con la Juve non è mai semplice''.

00:37Champions: Di Francesco, vinto chi aveva più rabbia

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "E' stata una partita equilibrata, fino al loro gol: ha vinto alla fine chi aveva piu' rabbia". E' la disamina della partita con l'Atletico Madrid da parte di Eusebio Di Francesco. "Nel primo tempo abbiamo recuperato tanti palloni, ma per la squadra che siamo abbiamo fatto troppi errori - le parole del tecnico della Roma, a Mediaset Premium - Ci vuole più cattiveria, non solo in fase difensiva ma anche nell'ultimo passaggio". Di Francesco ha negato che la Roma abbia 'mollato' dopo il derby. "Euforia da derby? L'euforia fa bene, la presunzione no: dobbiamo essere più cattivi, questa è la lezione di stasera".

00:34Champions: Psg a valanga con il Celtic

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Paris Saint Germain-Celtic 7-1 in un match della quinta giornata del gruppo B di Champions League. In gol Dembelè (2' pt), Neymar (9' e 22' pt), Cavani (28' pt e 34' st), Mbappè (35' pt), Verratti (30' st) e Dani Alves (35' st). Nello stesso gruppo Anderlecht-Bayern Monaco 1-2: in gol Lewandowski (6' st), Hanni (18' st) e Tolisso (32' st). Nel gruppo A Basilea-Manchester United 1-0, in gol Lang al 44' st.

00:27Champions: la Juve pareggia e la Roma perde

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Un pareggio e una sconfitta per le squadre italiane impegnate stasera in Champions. La Juventus non va oltre lo 0-0 casalingo con il Barcellona mentre la Roma perde 2-0 a Madrid contro l'Atletico. Partita poco spettacolare quella dello Stadium dove i blaugrana, con Messi partito dalla panchina, non hanno fatto fatica a contenere i bianconeri. L'unica azione degna di nota della squadra di Allegri una conclusione a tempo scaduto di Dybala bloccata da Ter Stegen. Barcellona matematicamente primo nel girone D con 11 punti davanti alla Juve con 8. Terzo a 7 lo Sporting Lisbona, che ha battuto 3-1 l'Olympiacos. Per la qualificazione tutto rimandato all'ultima giornata quando la Juve dovrà fare visita ai greci. Un gran gol in acrobazia di Griezmann al 69' e una rete di Gameiro all'85' aiutano l'Atletico Madrid a battere la Roma che aveva anche colpito un palo con Nainggolan. Ai giallorossi, che hanno finito in 10 per l'espulsione all'83' di Bruno Peres, basterà battere nell'ultima giornata gli azeri del Qarabag.

Archivio Ultima ora