G7 Università: manifesto “Education for all” obiettivo finale

UDINE. – Il “Manifesto del G7 University – Education for All” diretto agli atenei e ai ministri dell’alta formazione di tutto il mondo sarà l’obiettivo finale del primo G7 Università in assoluto, che si terrà a Udine il 29 e 30 giugno, con la partecipazione di oltre 250 persone fra rettori, professori, studenti, rappresentanti istituzionali, imprenditori e professionisti di dieci Paesi. Non solo quelli del G7 – Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti – ma anche Città del Vaticano, Giordania e Spagna.

Il G7 Università è promosso dalla Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui) con il sostegno del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur), della Fondazione Friuli e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

“Il manifesto – ha spiegato Alberto De Toni, rettore dell’Università di Udine e segretario generale Crui – indicherà cosa potrebbero e dovrebbero fare tutte le università per contribuire allo sviluppo culturale, sociale ed economico dei loro Paesi in una prospettiva di sostenibilità e di cittadinanza globale”.

E, infatti, “Università come motore dello sviluppo sostenibile e della cittadinanza globale” sarà il filo conduttore di questo G7 che si svolgerà nell’ambito della terza edizione di “Conoscenza in Festa” (29 giugno – 1 luglio), il festival italiano dei saperi e dell’alta formazione, dove saranno rappresentate 170 organizzazioni di tre continenti (America, Asia ed Europa): in particolare, 107 tra università e istituti di ricerca nazionali e internazionali (di cui 81 atenei italiani, 15 atenei esteri e 11 enti di ricerca) e 63 istituzioni pubbliche e organizzazioni private.

Lavori in programma all’Università di Udine nella sede di palazzo Garzolini di Toppo Wassermann, con cerimonia di inaugurazione il 29 giugno. Poi il vertice entrerà nel vivo con l’attività (a porte aperte) di quattro tavoli paralleli, denominati “i Magnifici incontri “, sui temi portanti del G7: cittadinanza globale; educazione e sostenibilità; università, cultura e società; università e sviluppo economico.

Il 30 giugno la sessione plenaria discuterà le tesi finali dei tavoli per arrivare alla stesura finale del Manifesto del G7 University e alla sua presentazione pubblica. Seguirà la consegna del Premio alla Conoscenza Crui 2017.