Pallacanestro: al via la finale della LPB

CARACAS – La finale della Liga Profesional de Baloncesto (LPB) avrà come protagonisti ancora una volta i Guaros de Lara ed i Marinos de Anzoátegui. Ma stando ai pronostici dei bookmakers non c’é una squadra favorita: i due quintetti, ruolo per ruolo si equivalgono.

Quella che prenderà il via stasera alle 19:00 sul parquet del Domo Bolivariano di Barquisimeto sarà la terza finale tra crepuscolari ed orientali. Questa sarà la terza volta in due anni in cui queste due squadre si contenderanno il trono della LPB. Nei due precedenti, ad avere la meglio è stato ‘el acorazado oriental’ che si è imposto per 4-1 nel 2005 e 2015. “Sono stagioni diverse. Noi, quest’anno, dobbiamo fare un passo in più e cercheremo di portare a casa il dodicesimo scudetto” ha dichiarato Tony Ruíz, coach dei Marinos. Dal canto suo, l’argentino Guillermo Vecchio dice “Vincere lo scudetto con i Guaros sarebbe molto speciale”.

Lo statunitense Nate Robinson ed i venezuelani Heissler Guillent, Gregory Echenique, Nestor Colmenares y Luis Bethelmy cercheranno con i loro rimbalzi e canestri di portare la coppa per la prima volta a Barquisimeto. Invece i Marinos avranno due armi in più per la finale, sono Héctor ‘Pepito’ Romero ed Oscar Torres.

Per il quintetto che gioca le proprie gare nel Domo Bolivariano quella di quest’anno sarà la quarta finale dopo quelle perse nel 2005 (contro i Marinos battuto per 4-1), 2006 (vs Trotamundos ko 4-2) e 2015 (Marinos sconfitto per 4-1). Per i crepusculares sarà la seconda finale in tre anni.

Dal canto suo, ‘el acorazado oriental’ disputerá la sua diciasettesima finale: ha un bilancio di 11 campionati (1991, 1993, 1998, 2003, 2004, 2005, 2009, 2011, 2012, 2014, 2015) e 5 vice-campionati (1988, 1995, 1996, 2010, 2013). Per ‘el acorazado oriental’ quella d’ quest’anno sarà l’ottava finale in nove anni.

Porterà a casa la coppa la squadra che vincerà 4 gare su sette. Per la finale, le prime due gare stasera e domani sul parquet del Domo Bolivariano, si disputerà nella seguente maniera: due gare a Barquisimeto, tre nel Gimnasio Luis Ramos (30 giugno e 1-2 lugio) e in caso fosse necessario il ritorno nella città crepuscolare il 5 e 6 luglio.

(Fioravante De Simone)