Dramma della disoccupazione a Torino, donna si dà fuoco

Pubblicato il 27 giugno 2017 da ansa

TORINO. – Ha preso il numero e si è messa in coda, come tutti gli altri. Ha aspettato il suo turno in silenzio, con pazienza, agli sportelli dell’Inps. Arrivato il suo turno, all’improvviso, si è cosparsa il volto con del liquido infiammabile che nascondeva nella borsetta e con un accendino si è data fuoco. “Sono disoccupata, sono disperata”, il grido di dolore prima che le fiamme la avvolgessero davanti allo sguardo terrorizzato dei dipendenti dell’Inps e delle altre persone in attesa.

La tragedia a Torino, negli uffici Inps di corso Giulio Cesare, alla periferia della città. Protagonista una 46enne, ora ricoverata nel centro grandi ustionati dell’ospedale Cto. Ha ustioni sul 25% del corpo, di cui il 10% di terzo grado. A non lasciarla sola nemmeno per un secondo, nella sala d’aspetto, il fratello, che prova a ricostruire la vicenda. “Questa mattina su Facebook ha scritto ‘oggi vado e li faccio neri’. Ma doveva fare ‘neri loro’, non se stessa”, racconta.

La donna da almeno una decina d’anni faceva le pulizie in una birreria di Settimo Torinese, ma nel gennaio scorso è arrivato il licenziamento. “Da un giorno all’altro mia sorella si è trovata senza stipendio, senza Tfr, senza indennità di disoccupazione. Con un affitto da pagare e un compagno disoccupato. Il sistema non funziona: per questo lei ha compiuto questo gesto disperato”. Ora è intubata e lotta tra la vita e la morte.

“Vorrei ringraziare l’uomo che l’ha soccorsa. Penso sia un marocchino, un musulmano – continua il familiare – In tanti si sono fatti prendere dal panico, ma lui no”. Secondo una prima ricostruzione dell’Inps, la donna si era recata in corso Giulio Cesare per chiedere delucidazioni proprio sull’indennità di disoccupazione.

“Era stata licenziata il 13 gennaio scorso – spiega Giovanni Firera, responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Inps Sede regionale del Piemonte – E, dopo una settimana di malattia, non avrebbe consegnato i moduli per la richiesta di indennità sino al 25 maggio. Da quella data, aveva poi ritirato il primo assegno, ma non quelli precedenti. Una tragedia mai accaduta prima, che ci lascia tutti senza parole”.

Che fosse in difficoltà gli amici lo sapevano. Ma nessuno pensava potesse arrivare a tanto. “Abbiamo ristrutturato i reparti ed esternalizzato le pulizie”, spiega il titolare del pub dove la donna lavorava. “Si è fatto di tutto per salvare la maggior parte dei posti di lavoro. Ma, per motivi economici, siamo stati costretti a lasciare a casa chi faceva le pulizie, il tutto nel rispetto delle procedure e delle norme. Sapevo che aveva un contenzioso con l’Inps, ma non riesco ancora a farmi ragione di un gesto così forte”.

La donna, il 24 gennaio, si era rivolta al patronato Inca della Cgil e solo il 12 giugno l’Inps ha accolto la sua domanda, “senza però – ad oggi – avere ancora liquidato quanto dovuto”. A spiegarlo è la Cgil di Torino. “Non solo è stata licenziata, ma è stata anche costretta ad avviare una causa per recuperare il pagamento di stipendi arretrati e del Tfr”.

Il dramma della disoccupazione fa discutere la politica. Per Stefano Fassina, di Sinistra Italiana, è “l’ennesimo indicatore delle condizioni reali del Paese, della disperazione di fasce sempre più larghe di popolo”. Attacca il Pd Sandra Savino, di Forza Italia. “Il suo slogan – dice – è: per ultimi gli italiani. Se sopravvivono”. Tuona contro la “precarizzazione del lavoro” il senatore Mdp Federico Fornaro, mentre il M5S chiede misure adeguate contro il precariato.

Ultima ora

00:26Calcio: Ancelotti “vittoria importante, Bayern crescerà”

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "Possiamo migliorare la fase difensiva, siamo destinati a crescere e io sono fiducioso. La squadra può solo crescere, ma era importante partire bene, con una vittoria". Così Carlo Ancelotti ha commentato la vittoria del Bayern Monaco per 3-1 sul Bayer Leverkusen, con i gol dei nuovi Suele e Tolisso, ma soprattutto con il rigore di Lewandowski, concesso con l'ausilio del Var, che ha chiuso definitivamente la partita dell'Allianz arena. Il centravanti polacco è stato trattenuto in area, ma l'arbitro non aveva visto il fallo del giocatore ospite.

23:28Francia: il Monaco non si ferma più, 1-0 al Metz

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Un gol di Radamel Falcao ha regalato vittoria e primato momentaneo al Monaco, al termine dell'anticipo della 3/a giornata della Ligue 1. I monegaschi, privi di Mbappè, proprio grazie al punto del centravanti colombiano a 12' dalla fine (su assist di Ghezzal), sono riusciti a vincere per 1-0 sul campo del Metz, salendo così a quota 9 punti in classifica, con tre partite e altrettante vittorie. Il Metz, invece, è sempre fermo all'ultimo posto, a 0 punti, come il Nizza di Balotelli che, però, ha una partita in meno. Il PSG sarà in campo domenica sera, alle 21, in casa contro il Tolosa. Domani Lione, Marsiglia e Saint-Etienne possono raggiungere la squadra di Principato.

23:14Calcio: Germania, Bayern che inizio e tris al Laverkusen

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Bayern Monaco è partito con il piede sull'acceleratore, nella Bundesliga 2017/18. La squadra allenata da Carlo Ancelotti ha battuto per 3-1 il Bayer Leverkusen, chiudendo i conti in soli 52'. In vantaggio con il neoacquisto Suele (ex Hoffenheim), dopo soli 9' e grazie a un preciso colpo di testa su punizione di Rudy, i bavaresi hanno raddoppiato con un altro neoacquisto, Tolisso (ex Lione), al 19', su assist di Vidal. Ci ha pensato il solito Robert Lewandowski a calare il tris al 7' della ripresa, mentre a Mehmedi è rimasta solo la soddisfazione del gol della bandiera al 20' st. Pioggia e tanta umidità nell'Allianz arena per questo esordio del Bayern che ha aperto alla grande la nuova stagione. Prima del match un minuto di raccoglimento è stato osservato per commemorare le vittime del terrorismo a Barcellona.

22:44Calcio: Spagna, il Leganes parte bene e piega 1-0 l’Alaves

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Leganes ha battuto l'Alaves 1-0, nella partita che ha inaugurato la Liga 2017/18. La squadra allenata da Asier Garitano, nello stadio Municipal de Butarque, si è assicurata i primi tre punti della stagione grazie al gol di Appelt, realizzato dopo 24' di gioco. I padroni di casa poco prima, al 17', avevano comunque rischiato di andare sotto su calcio di rigore, ma Garcia ha sbagliato la trasformazione. I giocatori delle due squadre sono entrati in campo con in mano uno striscione sul quale era scritto #ContigoBarcelona #StopTerrorismo, per commemorare le vittime dell'attacco terroristico di Barcellona. Grande atmosfera nello stadio Municipal de Butarque, dove è andato in scena il primo minuto di raccoglimento con il pubblico in rigoroso silenzio.

22:41Incendio in appartamento nel centro di Cosenza, 3 vittime

(ANSA) - COSENZA, 18 AGO - Tre persone sono morte nell'incendio di un appartamento in uno stabile di corso Telesio, nel centro storico di Cosenza. Lo hanno accertato i vigili del fuoco dopo che sono riusciti ad ispezionare i locali una volta spente le fiamme. Le vittime sono due uomini ed una donna che non sono stati ancora identificati ufficialmente. Si dovrebbe comunque trattare delle tre persone che vivevano nell'appartamento - pare abusivamente - due fratelli e la fidanzata di uno di loro. L'incendio è divampato nel pomeriggio e subito si è diffuso il timore che potessero esserci delle vittime, dal momento che i tre - che i vicini dicevano abitare l'appartamento - non erano stati rintracciati all'esterno dell'edificio. Solo il sopralluogo dei vigili del fuoco, avvenuto in serata con molte cautele a causa del rischio di crolli nel vecchio edificio, ha portato alla certezza che i tre erano morti. (ANSA).

22:14Inter: adesso è ufficiale, Murillo al Valencia

(ANSA) - MILANO, 18 AGO - L'Inter ha ceduto Jeison Murillo al Valencia. L'accordo, annuncia il club nerazzurro in una nota, è stato raggiunto grazie a un prestito biennale con obbligo di riscatto. Il difensore non si era allenato con il resto della squadra ad Appiano Gentile e ha raggiunto la Spagna nel primo pomeriggio. "Al giocatore - scrive l'Inter - i migliori auguri da parte di tutto il club per la sua nuova avventura professionale".

22:03Stadio: Lazio-Coni, accordo di due anni per l’Olimpico

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - La Lazio ha raggiunto l'accordo con il Coni per la disponibilità dello stadio Olimpico nelle prossime due stagioni agonistiche. L'11 agosto scorso era stata invece la Roma a siglare un'intesa con il Comitato olimpico nazionale italiano, ma per tre stagioni, una in più del club biancoceleste presieduto da Claudio Lotito.

Archivio Ultima ora