Europei U21: tris di Saul, e la Spagna butta fuori l’Italia

Pubblicato il 27 giugno 2017 da ansa

Saul Niguez celebra la vittoria della Spagna sull’Italia U21. 27 luglio, 2017. (ANSA/AP Photo/Czarek Sokolowski)

ROMA. – Un’ora o quasi al livello della Spagna – anzi a tratti perfino meglio – poi l’Italia cede tra qualche rimpianto e saluta l’Europeo Under 21 alla soglia della finale. Il titolo se lo giocheranno, con la Germania, la giovane nazionale ‘Roja’ e il suo leader Saul, stasera autore di una tripletta. Il 3-1 finale è severo con la nazionale di Di Biagio, andata oltre le assenze e gli sfavori del pronostico iniziale.

Il peccato azzurro è stato non aver capitalizzato la maggior brillantezza del primo tempo, più che essere andati sotto al primo vero tiro in porta degli spagnoli dopo 53′; ci si sono messi poi anche gli errori di Donnarumma e l’ingenuità di Gagliardini, espulso sullo 0-1 per un inutile fallo da secondo giallo. Bernarderschi l’aveva anche rimessa sui binari giusti, ma la stanchezza e le incertezze del portiere azzurro hanno lasciato scivolar via la giovane Italia: la sconfitta non è netta come quella di quattro anni fa in finale, ma fa male lo stesso, e tanto.

La Spagna che si presenta in campo a Cracovia è quella dei baby fenomeni, da Asensio a Saul, favoritissimi per la vittoria finale e destinati a rinnovare i fasti della ‘Roja’ di Xavi e Iniesta. Di Biagio deve rinunciare a Conti e Berardi squalificati, Caldara stringe i denti e va in campo al centro della difesa. Al suo fianco, a destra, c’è Calabria nella zona di Deulofeu. In avanti, il posto di Berardi è preso da Chiesa.

In tribuna, oltre al presidente Figc, Carlo Tavecchio, e al ministro per lo sport, Luca Lotti, c’è il papà di Donnarumma, l’uomo mercato del momento: stavolta dalla curva non partono dollari e contestazioni, semmai il saluto romano di un singolo tifoso, ed è evidente che non è per il portiere.

L’Italia parte bene, pressando alta la Spagna per non far partire l’azione, e sfrutta l’ampiezza. Nei primi dieci minuti ci provano Chiesa, ma il destro è debole, e Bernardeschi che di sinistro spara alto. La Spagna si fa vedere al 9′ da fuori con Ceballos, sull’angolo conseguente Deulofeu prova a beffare Donnarumma direttamente dalla bandierina: il n.1 azzurro vola per togliere il pallone da sotto la traversa.

L’occasione d’oro è però sui piedi di Pellegrini, al 22′: il pallone filtrato da Petagna gli arriva sul destro ai limiti dell’area piccola, ma Arrizabalaga respinge d’istinto. La Spagna, ferita, reagisce. Alla mezzora Deulofeu spreca sottoporta, poi decide di spostarsi a destra per sfuggire alla guardia di Calabria: al 33′ è Rugani a salvare sulla palla bassa dell’ex milanista su cui Donnarumma è poco reattivo. Il tempo si chiude col tentativo di Petagna, abile a trovare lo spazio in area tra tre ma debole col destro.

Si riparte con copione analogo ma la Spagna alza i ritmi e il gol del vantaggio arriva dopo soli otto minuti, alla prima azione: bravo Saul di sinistro a trovare lo spazio giusto dal limite dell’area. La reazione azzurra è immediata, al 12′ Calabria pesca bene sul palo opposto Pellegrini, che non se la sente di calciare e mette al centro sprecando l’occasione del pari. E allora arriva un’altra punizione per l’Italia: Gagliardini fa il secondo fallo da giallo, inutile e ingenuo, e la squadra di Di Biagio resta in 10.

Resta solo la chance del colpo d’autore, e lo estrae dal mazzo Federico Bernardeschi al minuto 17′: punta l’area dalla trequarti, sposta palloni e maglie rosse che lo marcano e di sinistro infila l’1-1 dal limite (aiutato da una deviazione).

A classe risponde classe, e Saul riporta avanti la Spagna dopo soli tre minuti, un gran sinistro a 25 metri sul quale Donnarumma parte tardi: è 2-1. Subentra la stanchezza negli azzurrini (Locatelli e Cerri subentrano a Chiesa e Petagna) e la Spagna sfrutta gli spazi: Deulofeu e Asensio vanno vicini al terzo gol. Ma è la serata di Saul: la sua stoccata sull’assist di Asensio alla mezzora è la firma sul 3-1. Addio Europei.

Ultima ora

04:57Usa:stop Trump a piano residenza temporanea 60.000 haitiani

NEW YORK - L'amministrazione Trump mette fine al programma di residenza temporanea concesso a 60.000 haitiani dopo il terremoto. Lo stop entrera' in vigore nel luglio del 2019 alla luce del fatto che Haiti - spiega l'amministrazione - ha compiuto significativi progressi dal terremoto del 2010.

04:50Kosovo: ballottaggi municipali, Pristina a nazionalisti

PRISTINA - Sara' con ogni probabilita' Shpend Ahmeti, rappresentante del movimento nazionalista 'Autodeterminazione', il nuovo sindaco di Pristina, la capitale del Kosovo che e' stata una delle 19 citta' dove domenica si e' votato per i ballottaggi delle municipali. Lo ha reso noto la commissione elettorale, che ha diffuso i dati ancora preliminari del secondo turno delle amministrative. I risultati definitivi si avranno solo dopo l'arrivo per posta delle schede dall'estero e il conteggio di quelle relative a elettori autorizzati a votare in Comuni diversi da quello di residenza.

04:47Argentina: rumore rilevato non di sommergibile, Marina

BUENOS AIRES - Il rumore rilevato nella zona dell'Atlantico sud dove si svolgono le ricerche del sottomarino San Juan disperso ''non corrisponde a quello di un sommergibile''. Lo ha reso noto il portavoce della marina argentina, Enrique Balbi.

01:53Charlie Rose accusato molestie, sospeso

(ANSA) - NEW YORK, 20 NOV - Lo scandalo delle molestie sessuali travolge anche Charlie Rose, lo storico giornalista americano. Cbs lo sospende e la Pbs blocca la produzione e la distribuzione dello suo show per accuse di molestie sessuali da parte di otto donne.

22:41Inviato proiettile con missiva a sindaco Lega di Cascina

(ANSA) - CASCINA (PISA), 20 NOV - Una lettera anonima di minacce e di poche righe contenente un proiettile calibro 28 è stata recapitata stamani al sindaco leghista di Cascina (Pisa), Susanna Ceccardi. Lo ha reso noto lo stesso sindaco spiegando all'ANSA di "non essere al momento in grado di valutare se è davvero pericolosa o meno, ma che comunque non rinuncerò alla mia azione politica". Nella missiva c'è scritto: "Con il tuo razzismo non andrai da nessuna parte. Accetta questo nostro pensiero. Ripuliremo Cascina dalle merde come te". La lettera anonima è stata recapitata in Comune e aperta dall'ufficio protocollo dell'amministrazione cascinese. Il foglio è stato subito consegnato ai carabinieri che l'hanno inviata alla polizia scientifica per effettuare tutti i rilievi del caso. "Io sono convinta - ha concluso Ceccardi - di non essere razzista, ma solo di voler lavorare al servizio dei miei concittadini. E il mio impegno politico a favore prima di tutto degli italiani proseguirà".

22:28Coppa America: ecco nuove barche,monoscafi da oltre 22 metri

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - La 36/a edizione dell'America's cup di vela è cominciata con un salto nel futuro, ma senza rinnegare in toto il passato. Non si tratta di un compromesso tecnologico, ma di una scelta ben precisa, che precede una mini-rivoluzione sostanziale. Da Auckland, nella serata italiana, è rimbalzata la notizia della scelta ufficiale delle nuova barca, da parte di Emirates team New Zealand, il 'defender' del più prestigioso e antico trofeo velico, la cui fase finale si disputerà nel 2021 proprio in Nuova Zelanda. Frutto del lavoro condiviso tra i progettisti del team 'kiwi' e quelli di Luna Rossa, 'challenger of record' (con il guidone del Circolo della vela Sicilia di Palermo) e quindi primo sfidante ufficiale dell'edizione che verrà, la nuova imbarcazione, denominata Ac75, è in realtà un monoscafo rivoluzionario, della lunghezza di 22,86 metri, dotato di appendici (foil) lunghe oltre cinque metri ciascuna, che promettono velocità e spettacolo in ogni condizione di vento, ma anche di mare.

20:51Coniugi uccisi: sottoposto a fermo figlio vittime

(ANSA) - NAPOLI, 20 NOV - E' stato sottoposto a fermo Graziano Afratellanza, per il duplice omicidio dei suoi genitori, la scorsa notte a Parete, nel Casertano. A suo carico sono stati raccolti gravi indizi. In particolare sin dai primi accertamenti è risultato che i due ottantenni erano stati sgozzati con una lama di 14-15 centimetri mentre dormivano. L'esame esterno ha subito fatto ipotizzare ad un'aggressione: il figlio, unico convivente delle vittime si era reso sin da subito irreperibile a bordo della proprio automobile. Durante le indagini trovato abbandonato lungo una strada sterrata, il coltello a lama liscia compatibile con quella dell'omicidio. (ANSA).

Archivio Ultima ora