Corte Ue boccia esenzioni fiscali alla Chiesa spagnola

Pubblicato il 27 giugno 2017 da ansa

FOTO EPA/VICTOR LERENA

BRUXELLES. – La Chiesa non può beneficiare di esenzioni fiscali se queste sono legate ad attività economiche, in quanto diventano aiuti di stato illegali che le danno un vantaggio competitivo su chi fornisce lo stesso tipo di servizi. E’ il principio stabilito dalla Corte di giustizia Ue in una sentenza relativa alla Chiesa spagnola e agli accordi stretti con Madrid prima dell’ingresso nell’Ue. Una decisione, ha evidenziato il presidente della Corte Koen Lenaerts, “rilevante” anche per Paesi che, come l’Italia, hanno un concordato.

Il caso nasce dalla domanda di esenzione dal pagamento di un’imposta da 24mila euro per i lavori di ristrutturazione compiuti nella sala conferenze di una scuola cattolica vicino a Madrid, gestita da una congregazione religiosa, e respinta dalla autorità tributarie madrilene.

La causa, spiegano i giudici di Lussemburgo, pone “la fondamentale questione se, per uno stato membro, il fatto di esentare una comunità religiosa da talune imposte, anche per attività prive di finalità strettamente religiosa, possa costituire un aiuto di stato vietato”. La Corte ha quindi stabilito che “l’esenzione fiscale controversa può costituire un aiuto di stato vietato se e nella misura in cui le attività esercitate nei locali in questione sono attività economiche”.

Ovvero, se la scuola cattolica offre attività extrascolastiche a pagamento oltre a quelle scolastiche normali sovvenzionate dallo stato, allora dovrà pagare perché c’è una finalità di lucro. In questo caso, infatti, la congregazione religiosa che offre i suoi servizi a pagamento si vede conferire un vantaggio selettivo, mentre il comune vede diminuire le entrate pubbliche.

La decisione, ha fatto sapere la Conferenza Episcopale Spagnola, è ora “sotto esame da parte dei servizi giuridici” data “la complessità della materia” ma “come sempre, agirà rispettando il sistema giuridico vigente”. La scuola ha intanto provveduto a pagare immediatamente le imposte dovute.

Secondo il presidente della Corte Ue, la sentenza “può avere un effetto diretto” su altri Paesi in quanto è “rilevante non solo per la Spagna ma anche per l’Italia, la Francia e il Belgio che hanno un concordato con la Chiesa”. La Commissione Ue nel 2010 aveva già contestato l’esenzione della vecchia Ici per la Chiesa italiana come aiuto di stato illegale, una situazione sanata nel 2012 dall’allora premier Mario Monti con la nuova Imu che prevedeva esenzioni solo per gli immobili ecclesiastici dove non venivano svolte attività economiche. Il Tribunale Ue lo scorso settembre aveva poi sancito l’impossibilità da parte dell’Italia di procedere al recupero dell’Ici mai pagata dalla Chiesa.

(di Lucia Sali/ANSA)

Ultima ora

00:26Calcio: Ancelotti “vittoria importante, Bayern crescerà”

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "Possiamo migliorare la fase difensiva, siamo destinati a crescere e io sono fiducioso. La squadra può solo crescere, ma era importante partire bene, con una vittoria". Così Carlo Ancelotti ha commentato la vittoria del Bayern Monaco per 3-1 sul Bayer Leverkusen, con i gol dei nuovi Suele e Tolisso, ma soprattutto con il rigore di Lewandowski, concesso con l'ausilio del Var, che ha chiuso definitivamente la partita dell'Allianz arena. Il centravanti polacco è stato trattenuto in area, ma l'arbitro non aveva visto il fallo del giocatore ospite.

23:28Francia: il Monaco non si ferma più, 1-0 al Metz

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Un gol di Radamel Falcao ha regalato vittoria e primato momentaneo al Monaco, al termine dell'anticipo della 3/a giornata della Ligue 1. I monegaschi, privi di Mbappè, proprio grazie al punto del centravanti colombiano a 12' dalla fine (su assist di Ghezzal), sono riusciti a vincere per 1-0 sul campo del Metz, salendo così a quota 9 punti in classifica, con tre partite e altrettante vittorie. Il Metz, invece, è sempre fermo all'ultimo posto, a 0 punti, come il Nizza di Balotelli che, però, ha una partita in meno. Il PSG sarà in campo domenica sera, alle 21, in casa contro il Tolosa. Domani Lione, Marsiglia e Saint-Etienne possono raggiungere la squadra di Principato.

23:14Calcio: Germania, Bayern che inizio e tris al Laverkusen

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Bayern Monaco è partito con il piede sull'acceleratore, nella Bundesliga 2017/18. La squadra allenata da Carlo Ancelotti ha battuto per 3-1 il Bayer Leverkusen, chiudendo i conti in soli 52'. In vantaggio con il neoacquisto Suele (ex Hoffenheim), dopo soli 9' e grazie a un preciso colpo di testa su punizione di Rudy, i bavaresi hanno raddoppiato con un altro neoacquisto, Tolisso (ex Lione), al 19', su assist di Vidal. Ci ha pensato il solito Robert Lewandowski a calare il tris al 7' della ripresa, mentre a Mehmedi è rimasta solo la soddisfazione del gol della bandiera al 20' st. Pioggia e tanta umidità nell'Allianz arena per questo esordio del Bayern che ha aperto alla grande la nuova stagione. Prima del match un minuto di raccoglimento è stato osservato per commemorare le vittime del terrorismo a Barcellona.

22:44Calcio: Spagna, il Leganes parte bene e piega 1-0 l’Alaves

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Leganes ha battuto l'Alaves 1-0, nella partita che ha inaugurato la Liga 2017/18. La squadra allenata da Asier Garitano, nello stadio Municipal de Butarque, si è assicurata i primi tre punti della stagione grazie al gol di Appelt, realizzato dopo 24' di gioco. I padroni di casa poco prima, al 17', avevano comunque rischiato di andare sotto su calcio di rigore, ma Garcia ha sbagliato la trasformazione. I giocatori delle due squadre sono entrati in campo con in mano uno striscione sul quale era scritto #ContigoBarcelona #StopTerrorismo, per commemorare le vittime dell'attacco terroristico di Barcellona. Grande atmosfera nello stadio Municipal de Butarque, dove è andato in scena il primo minuto di raccoglimento con il pubblico in rigoroso silenzio.

22:41Incendio in appartamento nel centro di Cosenza, 3 vittime

(ANSA) - COSENZA, 18 AGO - Tre persone sono morte nell'incendio di un appartamento in uno stabile di corso Telesio, nel centro storico di Cosenza. Lo hanno accertato i vigili del fuoco dopo che sono riusciti ad ispezionare i locali una volta spente le fiamme. Le vittime sono due uomini ed una donna che non sono stati ancora identificati ufficialmente. Si dovrebbe comunque trattare delle tre persone che vivevano nell'appartamento - pare abusivamente - due fratelli e la fidanzata di uno di loro. L'incendio è divampato nel pomeriggio e subito si è diffuso il timore che potessero esserci delle vittime, dal momento che i tre - che i vicini dicevano abitare l'appartamento - non erano stati rintracciati all'esterno dell'edificio. Solo il sopralluogo dei vigili del fuoco, avvenuto in serata con molte cautele a causa del rischio di crolli nel vecchio edificio, ha portato alla certezza che i tre erano morti. (ANSA).

22:14Inter: adesso è ufficiale, Murillo al Valencia

(ANSA) - MILANO, 18 AGO - L'Inter ha ceduto Jeison Murillo al Valencia. L'accordo, annuncia il club nerazzurro in una nota, è stato raggiunto grazie a un prestito biennale con obbligo di riscatto. Il difensore non si era allenato con il resto della squadra ad Appiano Gentile e ha raggiunto la Spagna nel primo pomeriggio. "Al giocatore - scrive l'Inter - i migliori auguri da parte di tutto il club per la sua nuova avventura professionale".

22:03Stadio: Lazio-Coni, accordo di due anni per l’Olimpico

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - La Lazio ha raggiunto l'accordo con il Coni per la disponibilità dello stadio Olimpico nelle prossime due stagioni agonistiche. L'11 agosto scorso era stata invece la Roma a siglare un'intesa con il Comitato olimpico nazionale italiano, ma per tre stagioni, una in più del club biancoceleste presieduto da Claudio Lotito.

Archivio Ultima ora