Da Ue multa record 2,4 miliardi a Google: “Faremo ricorso”

Pubblicato il 27 giugno 2017 da ansa

BRUXELLES. – All’azienda che ha battuto tutti i record dei motori di ricerca, la Commissione europea riserva la multa che batte tutti i record delle ammende: Google dovrà pagare 2,42 miliardi di euro perché, per la prima volta, l’Ue ha messo nero su bianco che ha abusato della sua posizione dominante per privilegiare i suoi prodotti, in particolare il servizio di comparazione degli acquisti, facendo praticamente sparire i concorrenti dalle ricerche.

La ‘punizione’ non finisce qui: entro 90 giorni dovrà rimediare alla situazione attuale, cambiando la sua strategia commerciale e aprendo ai concorrenti, altrimenti scatterà una penale che può arrivare al 5% del suo fatturato giornaliero. Mountain View, ovviamente, non ci sta: respinge con prontezza tutte le accuse e annuncia che presenterà un ricorso.

L’indagine dell’Antitrust Ue su Google shopping va avanti dal 2010. Da allora, l’azienda ha presentato una serie di rimedi e soluzioni che però la Commissione Europea ha sistematicamente respinto, dandole però altro tempo per modificarli. Fino alla presentazione delle accuse formali nel 2015 e 2016, che illustravano le ‘evidenze’ raccolte dalla Commissione.

Il motore di ricerca più grande e utilizzato al mondo, che controlla circa il 90% del mercato europeo delle ricerche online, ha abusato della sua posizione di dominio incontrastato “per promuovere il suo servizio di comparazione dello shopping nei suoi risultati, declassando quelli dei suoi concorrenti. Quello che ha fatto è illegale per le regole antitrust”, ha detto la commissaria europea alla concorrenza Margrethe Vestager.

In pratica quando un utente cerca un prodotto su Google, i primi risultati che compaiono in alto, molto visibili e che inevitabilmente risultano i più cliccati ed utilizzati, sono quelli forniti dal suo servizio di Shopping, con cui ovviamente fa ricavi.

“Quando si fa shopping online, si vogliono trovare i prodotti che si stanno cercando in modo veloce e facile, e gli inserzionisti vogliono promuovere quegli stessi prodotti. Ecco perché Google mostra annunci pubblicitari Shopping, mettendo in contatto le persone con migliaia di inserzionisti”, si difende il vicepresidente senior e consigliere generale di Google, Kent Walker.

Ma per la Commissione quello fornito dall’azienda non è un servizio né onesto né corretto. Perché i servizi di comparazione degli acquisti dei suoi rivali sono invece lasciati nella colonna dei risultati generici, selezionati dagli algoritmi generici. “Le prove dimostrano che il competitor messo maggiormente in risalto compare soltanto a pagina 4 dei risultati”, scrive la Commissione.

Il problema è che i consumatori cliccano molto più spesso sui prodotti più visibili, e quindi su quelli sponsorizzati da Google. I numeri non lasciano dubbi, spiegano i regolatori europei: i risultati sulla prima pagina guadagnano il 95% di tutti i click, quelli sulla seconda solo l’1%. In attesa di vedere come il colosso modificherà la sua strategia per rispettare le richieste Ue, brindano i suoi rivali:

“E’ un potente precedente che la Commissione può usare per ristabilire la concorrenza sui meriti in altri settori come mappe e viaggi”, ha detto il portavoce di FairSearch. Anche l’associazione dei consumatori Ue esulta: “Oggi vincono i consumatori e l’innovazione”.

(di Chiara De Felice/ANSA)

Ultima ora

12:20Bambino di quattro anni cade da edificio, è grave

(ANSA) - MILANO, 22 OTT - Un bambino di quattro anni è grave in ospedale dopo essere caduto stamani da un edificio in via Isimbardi, a Milano. E' stato portato in ospedale in gravi condizioni ma all'arrivo dei soccorsi appariva cosciente. Sul posto gli operatori del 118 e gli agenti della Questura di Milano.

12:18Ubriaco entra in chiesa, urla e agita una borsa, arrestato

(ANSA) - BRESCIA, 22 OTT - Un uomo di nazionalità marocchina questa mattina durante la Messa delle 8.30 è entrato nella chiesa di Manerbio, nella Bassa Bresciana, e dopo aver preso posto nei primi posti ha iniziato ad urlare agitando una borsa. I presenti sono scappati spaventanti mentre il parroco invitava alla calma. L'uomo è stato bloccato dai carabinieri. Era ubriaco al momento del suo ingresso in chiesa e non sarebbero emersi profili legati all'integralismo islamico.

11:29Spari nella notte a Torino, morto albanese. Due ricercati

(ANSA) - TORINO, 22 OTT - Un albanese di 39 anni è morto all'ospedale Martini di Torino, dove era stato ricoverato perché ferito da alcuni colpi di pistola. La sparatoria nella notte in via Fidia, davanti ad un bar aperto tutta la notte. Due gli uomini che hanno fatto fuoco per poi dileguarsi, secondo la prima ricostruzione degli investigatori della Squadra Mobile intervenuti sul posto. Ancora da chiarire i motivi dell'agguato. Tra le ipotesi degli inquirenti, un regolamento di conti tra bande albanesi. La polizia è sulle tracce dei fuggitivi.(ANSA).

11:12Siria: liberato principale campo petrolifero Isis

(ANSA) - BEIRUT, 22 OTT - Le forze democratiche siriane a guida curda, alleate degli Usa, hanno preso il controllo del principale campo petrolifero siriano in mano all'Isis, quello di Al-Omar.

10:54Trump: De Niro, ‘prima lo arrestano meglio è’

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Robert De Niro non ha dubbi: prima arrestano o mettono in stato d'accusa (impeachment) il presidente americano Donald Trump, meglio è. La star di Hollywood non ha perso l'occasione per tornare ad attaccare l'inquilino della Casa Bianca anche dal Montenegro, dove si trovava venerdì per il Global Citizen Forum. "Nel mio Paese abbiamo un'amministrazione che non è affatto di aiuto", ha detto il 74enne attore democratico americano secondo quanto riporta Newsweek, sottolineando che il Paese ha perso la leadership nella lotta al cambiamento climatico perché "abbiamo un leader che non fa il leader, che non sa quello che fa". "Non posso immaginare che vada avanti per altri tre anni", ha aggiunto l'attore riferendosi sempre a Trump. "Prima può essere messo sotto accusa ('impeached')" meglio è, "o forse sarà arrestato e messo in prigione...". Non è la prima volta che de Niro attacca Trump: lo scorso ottobre l'aveva definito in un video "cane, maiale, truffatore": mi "piacerebbe prenderlo a pugni", aveva detto.

09:32Terremoti: scossa magnitudo 4,9 in Nuova Zelanda

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Una scossa di terremoto di magnitudo 4,9 é stata registrata oggi circa 14 chilometri a sudovest di Kaikoura, in Nuova Zelanda, ad una profondità di 10 chilometri: lo rende noto l'Istituto geofisico americano (Usgs). Per ora non si hanno notizie di vittime o danni.

09:28Referendum autonomia, Lombardia vota, seggi aperti fino a 23

(ANSA) - MILANO, 22 OTT - Oggi in Lombardia si vota per il referendum sull'autonomia. Seggi aperti dalle 7 alle 23 per la prima consultazione elettronica in Italia: la scheda cartacea è infatti sostituita da tablet sul quale si può votare sì, no o scheda bianca. Nel quesito si chiede all'elettore se è favorevole all'avvio di una trattativa con il governo per trasferire alla Lombardia le 20 competenze concorrenti e le tre negoziabili previste dalla Costituzione e le relative risorse. In Lombardia non è previsto un quorum.

Archivio Ultima ora