Il gas supera il petrolio, è la prima fonte d’energia in Italia

Pubblicato il 27 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Lo scorso anno, mentre il costo per le forniture petrolifere è sceso ai minimi di sempre, per la prima volta nella storia in Italia il gas ha superato il petrolio diventando la prima fonte di energia. A tirare le fila dei consumi energetici e più in generale della situazione della filiera lo scorso anno è stata l’Unione Petrolifera che, nel corso dell’assemblea annuale, è tornata anche a lanciare l’allarme contro l’illegalità nella distribuzione di carburanti. Illegalità che si è tradotta per le casse dello Stato in un mancato introito di circa 2 miliardi sotto forma di evasione di Iva ed accise.

In un appuntamento incentrato quest’anno sul tema della transizione verso uno scenario ‘low carbon’, il presidente dell’Up Claudio Spinaci, riconfermato per 4 anni, ha assicurato l’impegno dei petrolieri “a guidare un percorso sostenibile a livello ambientale, industriale e sociale”.

E in tale ottica ha suggerito l’importanza di rinnovare il parco auto italiano, tra i più obsoleti in Europa. Se si pensasse infatti al ricambio di 2 milioni di veicoli all’anno di quei 17 milioni tutt’oggi in circolazione e che risalgono a prima del 2005 (ovvero il 45% dei 37 milioni totali), ha spiegato, potremmo contare su una riduzione delle emissioni di CO2 del 37% al 2030.

Il petrolio sembra aver perso un po’ del suo appeal lo scorso anno, superato per la prima volta dal gas. Quest’ultimo infatti nel 2016 rappresentava il 34,4% della domanda contro il 34,2% del greggio e con un aumento di circa 3,4 miliardi di metri cubi (+5%) sul 2015, i consumi di gas sono tornati a sfiorare i 71 miliardi, analoghi a quelli del 2001.

I consumi di prodotti petroliferi invece, dopo il rimbalzo del 4,1% del 2015, hanno segnato un calo dello 0,9% a 59,4 milioni di tonnellate. E al tempo stesso la fattura petrolifera, complice il calo dei prezzi del greggio, nel 2016 è stata di poco superiore ai 12,5 miliardi di euro, circa 4 miliardi in meno rispetto al 2015, che rappresenta il minimo storico. Quanto al prezzo del greggio, l’Up stima che nel 2017 si attesti intorno ai 50 dollari.

Analizzando poi i nodi più strettamente logistici l’Up è tornata anche a chiedere la razionalizzazione della rete, con il taglio di almeno 5-6mila distributori, perché l’eccesso di punti vendita, in molti casi estremamente piccoli, va di pari passo con illegalità ed evasione. L’allarme dell’Up è stato appoggiato dal vice ministro dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova secondo cui “è fondamentale proseguire e rafforzare la lotta alla illegalità nel settore petrolifero, che distorce il mercato a danno degli operatori regolari e causa perdite di gettito all’erario”.

Ultima ora

13:23Catalogna: Maroni, un vantaggio per Milano su Ema

(ANSA) - MILANO, 19 OTT - Quanto avvenuto in Catalogna "è un vantaggio per la candidatura di Milano per l'Ema": ne è convinto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che nel Forum all'ANSA ha risposto così sulla vicenda. "Puigdemont ha perso un'occasione straordinaria, si è fermato in mezzo al guado. Ora non ha più la forza che aveva il primo giorno. Paradossalmente questo è un vantaggio per la Lombardia sulla vicenda Ema. La candidatura di Barcellona si è indebolita, a tutto vantaggio della candidatura di Milano".

13:20Sequestro 2500 pasticche ‘Yaba’, ‘la droga di Hitler’

(ANSA) - VENEZIA, 19 OTT - Quasi 2.500 pasticche di metanfetamina di ultima generazione 'Yaba', denominata 'la droga di Hitler' perché rischia di diventare le persone rendendole violente, come capitava ai soldati nazisti, sono state sequestrate dai carabinieri di Mestre nel corso di una operazione che ha portato all'arresto di un bengalese, Rahman Masudur, di 50 anni, domiciliato nel Lazio. L'uomo era di ritorno da un viaggio a Dacca di due settimane. I militari dell'Arma l'hanno atteso nei parcheggi all'esterno dell' aeroporto di Venezia e una successiva perquisizione ha permesso di scoprire nei bagagli le pasticche, suddivise in nove involucri occultati tra generi alimentari orientali di ogni tipo e dal forte odore. E' stato arrestato per importazione di droga, mentre sono in corso indagini per accertare la sua capacità "operativa" sul mercato della droga sintetica. (ANSA).

12:56Italia Team: accordo campus preolimpico azzurri a Tokyo 2020

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Il Vice Segretario Generale del CONI, e Responsabile della Preparazione Olimpica, Carlo Mornati ha firmato oggi - nella sede dell'Ambasciata italiana a Tokyo - un memorandum d'intesa tra il Coni, la Prefettura di Saitama, la città di Tokorozawa e l'Università di Waseda per l'utilizzo di un Campus dell'ateneo destinato a ospitare gli atleti azzurri e a favorirne la preparazione alla vigilia dei Giochi di Tokyo 2020. Gli atleti potranno dunque usufruire della prestigiosa area di Tokorozawa, dotata di campo di atletica e piscina olimpionica, rara e speciale combinazione nei dintorni di Tokyo. "Abbiamo scelto Waseda -ha detto Mornati- perché é una eccellenza unanimemente apprezzata". Il Governatore di Saitama, Kiyoshi Ueda ha detto "siamo contenti di dare il benvenuto agli atleti italiani". Masato Fujimoto, Sindaco di Tokorozawa: "Siamo onorati che il CONI e l'Italia abbiano scelto la nostra città". Kamata Kaoru, Presidente di Waseda University: "felici di questo accordo. L'Italia é uno dei partner più importanti per la nostra Università che è anche legata anche alla Sapienza di Roma. Waseda ha sempre incoraggiato la partecipazione olimpica degli atleti e vanta una grande tradizione in questo campo con 56 medaglie conquistate. Daremo massimo supporto all'Italia per la preparazione ai Giochi". Yoshiro Mori, Presidente del Comitato Organizzatore dei Giochi di Tokyo: "Questo accordo rinsalda i legami tra Italia e Giappone. Waseda ha un rapporto profondo con l'Italia e con lo sport, fattore molto apprezzabile. Spero che l'intesa favorisca ancora di più le relazioni tra i Paesi e auguro le migliori fortune alla squadra olimpica italiana".(ANSA).

12:55Senato verso cambio Regolamento, astensione non voto contro

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - L'astensione non sarà più considerata voto contrario. Lo prevede la bozza di riforma del Regolamento del Senato che l'ANSA è in grado di anticipare. Messe a punto dal Comitato ristretto della Giunta di Palazzo Madama, le nuove regole, che ora dovranno passare al vaglio della Giunta e dell' Aula, puntano a uniformare le norme che disciplinano l'attività delle due Camere. Ma quella sull'astensione non è l'unica novità. Sono previste anche misure per ridurre i tempi di discussione in Aula e per impedire la proliferazione dei gruppi. Solo i partiti che si sono presentati alle elezioni potranno costituirsi in gruppi o singolarmente o come coalizione alla quale hanno aderito al momento del voto. E sempre che abbiano 10 componenti. Ma non si potranno più formare gruppi nel corso della legislatura a meno che non si tratti di fonderne di già esistenti. Chi si vorrà svincolare potrà accedere solo al Misto. Unica eccezione è prevista per le minoranze linguistiche: potranno costituire gruppi di 5 senatori.

12:45Truffe assicurazioni con incidenti simulati, 77 indagati

(ANSA) - FIRENZE, 19 OTT - Scoperta dai carabinieri un'organizzazione criminale specializzata nelle frodi alle assicurazioni attraverso incidenti stradali simulati. 77 le persone indagate a vario titolo, alle quali nei giorni scorsi è stato notificato l'avviso di conclusione indagini. Ai vertici del presunto gruppo criminale, con base logistica a san Casciano Val di Pesa (Firenze), un medico, un carrozziere, un perito assicurativo e un artigiano albanese, i soli ai quali viene contestato il reato di associazione per delinquere. Secondo quanto accertato dai militari, coordinati dal pm fiorentino Tommaso Coletta, dal luglio del 2012 al febbraio 2015 sarebbero state messe a segno 51 frodi, per un ammontare complessivo di 260 mila euro, tra rimborsi per i danni ai veicoli e liquidazioni di quelli alle persone. Tra gli indagati anche un avvocato di Firenze, al quale sono contestate due truffe, una tentata e una consumata, un medico di Prato e uno di Firenze, che attraverso l'esecuzione di accertamenti diagnostici contribuivano a rendere credibili le lesioni denunciate dalle persone coinvolte nei falsi incidenti. Le indagini sono partite alle fine del 2014 dagli accertamenti svolti su una tentata estorsione messa in atto da parte di tre persone di origine kosovara nei riguardi di un connazionale. (ANSA).

12:42Calcio: Messi fa 100 in Europa, Ronaldo lo precede di 13 gol

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Con il gol di ieri sera all'Olympiacos, nel Camp Nou di Barcellona, Leo Messi si è portato a quota 100 marcature nella classifica di tutti i tempi delle coppe europee. L'argentino è entrato a vele spiegate nel 'club dei centenari' ma, rispetto a Cristiano Ronaldo che lo precede al comando con 113 reti, ha però totalizzato 122 presenze, contro le 151 del rivale portoghese. L'attaccante del Barcellona ha realizzato 97 reti in Champions League e tre nella Supercoppa europea, secondo quanto riporta il sito dell'Uefa. Messi segnò il primo gol contro il Panathinaikos il 2 novembre 2005 e risulta il secondo miglior marcatore non europeo (Didier Drogba è arrivato a 50 gol). La coppia Ronaldo-Messi precede Raul Gonzalez con 76 gol in 158 partite e Pippo Inzaghi, fermo a 70 centri, ma in 114 presenze. In classifica anche Alessandro Del Piero con 53 reti in 129 presenze. (ANSA).

12:41Riciclaggio: Rischiano processo Re delle slot e Fini

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Chiusura dell'inchiesta su una presunta attività di riciclaggio e possibile richiesta di rinvio a giudizio del Re delle slot machine Francesco Corallo, dell'ex leader di An Gianfranco Fini, della compagna Elisabetta Tulliani, il fratello di quest'ultima, Giancarlo e il padre Sergio. La procura di Roma ha notificato il relativo avviso agli indagati. Si tratta della procedura che prelude alla richiesta di processo.

Archivio Ultima ora