Samuel Moncada: “All’estero nessuna condanna contro l’attacco al Tsj”

CARACAS. – Samuel Moncada ha condannato i fatti accaduti ieri dopo il furto di un elicottero del Corpo per le Indagini Scientifiche, Penali e Criminalistiche (Cicpc). Il velivolo guidato da un gruppo definito dal governo come “sovversivo e terrorista”, ha sorvolato Caracas e sparato contro le sedi del Tsj e del Ministero Degli Interni.

Moncada lamenta che paesi come il Messico, l’Argentina o il Canada, nazioni critiche riguardo la situazione venezuelana, non si siano ancora pronunciati contro quanto è accaduto ieri sera. Moncada crede che condannino alcuni fatti ed altri no, a seconda dei loro interessi.

Ha aggiunto che ci deve essere una campagna dei mass media che vuole favorire certe posizioni perché non si spiega come la stampa nazionale abbia “protetto” l’autore dell’attacco in elicottero, Oscar Perez, un ispettore assegnato al trasporto aereo del Cicpc; definito dal Cancelliere come uno psicolabile.

Moncada crede che la soluzione dei problemi che vive il paese deve seguire la via elettorale e perciò chiama il popolo a votare per l’Assemblea Costituente.

Il Cancelliere ha informato che il comunicato del governo conto “l’attacco terrorista”, diramato a reti unificate ieri sera, sarà diffuso nel mondo attraverso consolati e ambasciate venezuelane all’ estero.