Brasile: mancano fondi, sospesa l’emissione di nuovi passaporti

RIO DE JANEIRO. – La polizia federale brasiliana ha sospeso l’emissione di nuovi passaporti a partire dalle 22 (orario di Brasilia) di ieri. Alla base della decisione – ha spiegato l’organismo – è l’insufficienza di risorse per le attività di controllo del flusso migratorio e per l’emissione di documenti di viaggio, avendo anche raggiunto il limite di spesa previsto dalla legge.

“Il governo Temer soffoca la polizia federale”, ha scritto sui social il procuratore Carlos Fernando dos Santos Lima, uno degli inquirenti della Lava Jato, la Mani Pulite locale.