Messi si sposa, Argentina celebra le nozze dell’anno

Messi e Antonella Roccuzzo
Messi e Antonella Roccuzzo

BUENOS AIRES. – Poco importa se nella nazionale spesso non brilla come nel Barcellona, e in fondo anche la sconfitta ‘mundial’ al Maracaná con la Germania è acqua passata. L’Argentina è pronta ad abbracciare Messi, che venerdì si sposa a Rosario con Antonella Roccuzzo. Le nozze tra il 30enne Lionel Andres Messi Cuccittini e la quasi coetanea ‘Anto’ (nessun dubbio sulle origini italiane di entrambi) sono da tempo sotto i riflettori dei media argentini.

Il matrimonio, e soprattutto la ‘mega-fiesta’ in programma e alla quale sono invitate 260 persone, saranno un intreccio perfetto non solo tra il mondo del calcio sudamericano e quello europeo ma anche tra il presente catalano di Messi e il suo passato ‘rosarino’.

Quello organizzato dalla coppia sarà in altre parole un matrimonio internazionale e intimo, in perfetta sintonia con la personalità del campione argentino, quasi mai sopra le righe. Certo non mancheranno i vip, molti dei quali estranei al pianeta calcio, che faranno festa insieme agli sposi a Rosario, la grande città portuale a 300 km da Buenos Aires cresciuta grazie al ‘boom’ della soia che l’Argentina vende alla Cina ma che da tempo affronta la piaga dei narcos.

Il ‘City Center’, il grande albergo con casinò annesso dove ci sarà il ‘party’, si trova a Las Flores, quartiere storicamente controllato da una gang chiamata ‘Los Monos’ (Le Scimmie): un nome e una situazione sicuramente poco rassicuranti, che però non riusciranno ad arginare un evento che per l’Argentina è il matrimonio dell’anno.

A badare alla sicurezza di Las Flores e dell’aeroporto locale Fisherton, dove è già iniziato un gran via vai di voli privati, ci penserà un’agenzia specializzata. Intanto, in attesa delle nozze, si rincorrono news e gossip. Di certo non mancheranno Neymar e Ronaldinho, così come Piquè insieme a Shakira e una ventina di giocatori del ‘Barca’, tra i quali Luis Suarez, grande amico di Lio. Tutti accompagnati da signore e fidanzate. E pare scontato che all’ultimo momento ci sarà qualche sorpresa.

Maradona? Diego a quanto pare è a Cuba e d’altra parte, affermano i media, non è nella lista degli invitati. A Buenos Aires si dice inoltre che della nazionale argentina Lio abbia telefonato solo a Lavezzi, Mascherano, Di Maria e Aguero, quest’ultimo già a Rosario insieme alla cantante di musica tropicale Karina, più nota come ‘La Princesita’.

Del menù si sa tutto: è ‘muy argentino’, grigliata inclusa, ma non mancherà il sushi, amato dal giocatore. E a far ballare il ‘City Center’ sarà Marama, la band uruguaiana di ‘cumbia pop’, il ritmo del momento nel Rio de la Plata. Ci sarà cerimonia religiosa? In un primo momento si era detto di sì, e si era persino parlato della Cattedrale, fatto poi smentito. Per Lio e Antonella il rito civile basta. Per il resto, bisogna aspettare venerdì.

Di sicuro c’è che gli argentini sono molto orgogliosi che il n.1 abbia scelto Rosario per un’occasione così importante. Messi, ricordano i suoi tanti fan, non aveva certo problemi a sposarsi in qualsiasi altro paese del mondo. Ma questa città con più di un milione di abitanti e che s’affaccia sul fiume Paraná è il luogo dove la ‘Pulce’ e la sua fidanzata sono nati, incontrati (avevano 9-10 anni) e cresciuti. E dove forse un giorno marito e moglie torneranno a vivere insieme ai figli, Thiago (4 anni) e Mateo (1).

(di Martino Rigacci/ANSA)