Economia cresce. Pil Usa sopra le attese, balza la fiducia in Ue

Pubblicato il 29 giugno 2017 da ansa

NEW YORK. – L’economia americana cresce più delle attese. La fiducia in Europa balza ai massimi dal 2007. E vede rosa anche l’Italia: dopo la revisione al rialzo delle stime di crescita di Standard & Poor’s e Confindustria, anche il ministro Pier Carlo Padoan parla di crescita in miglioramento, con le misure messe in atto dal governo negli ultimi tre anni che iniziano a dare ”frutti molto piu’ visibili”.

Giornata nera invece per le principali piazze finanziarie. L’Europa chiude in rosso in quello che è il maggiore calo da settembre, con Milano che perde l’1,63%. Wall Street apre la seduta contrastata, per poi peggiorare con il passare delle ore: il rally delle banche, che si sostituiscono ai tecnologici come motore degli scambi, non basta a limitare il calo.

Secondo gli analisti, la flessione dei mercati insieme alle vendite sui bond è causata dai banchieri centrali troppo ‘falchi’. Ovvero dalle parole del presidente della Bce Mario Draghi e del governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney interpretate dai mercati come un’accelerazione della exit strategy dalle misure messe in atto per la crisi.

Neanche l’inatteso aumento sopra le attese del sentimento economico europeo riesce a frenare le perdite delle borse europee. A giugno l’indicatore è salito ai massimi dall’agosto del 2007, da prima della crisi finanziaria, confermando i segnali di rafforzamento della ripresa europea che sembra aver preso slancio, trainando anche una ripresa dell’inflazione, come dimostrato dal balzo dei prezzi in Germania saliti dell’1,5%.

Migliora anche l’Italia: “La crescita va migliorando, le istituzioni internazionali hanno cambiato verso l’alto le stime di crescita” afferma il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. Nelle ultime ore Standard & Poor’s ha rivisto da +0,9% a +1,2% il pil italiano per il 2017. Convinta che l’Italia sia in recupero anche Confindustria, che ha alzato a +1,3% la sua stima di crescita per il 2017 dal +0,8% di soli sei mesi fa.

All’accelerazione europea si accompagna quella americana. A dispetto delle attese, il pil nel primo trimestre sale dell’1,4%, sopra le previsioni degli analisti e oltre le precedenti stime ufficiali che indicavano per i primi tre mesi dell’amministrazione Trump un +1,2% in seconda lettura e dello 0,7% in prima lettura. A spingere la ripresa americana sono ancora una volta i consumi, saliti dell’1,1%, e le esportazioni balzate del 7%.

La Casa Bianca si mostra ottimista, convinta che l’obiettivo di una crescita al 3% non sia poi così ambizioso, come affermano il consigliere economico di Trump, Gary Cohn, e il segretario al Tesoro Steven Mnuchin. Ma dal Congressional Budget office arriva una doccia fredda: la crescita quest’anno di fermerà al 2,1%. Stime più basse di quelle della Casa Bianca arrivano anche da Standard & Poor’s, che prevede una crescita del 2,2% quest’anno, quando la Fed alzerà in un’atra occasione i tassi di interesse, avviando anche in settembre la riduzione del suo bilancio, esploso a 4.500 miliardi di dollari.

Contribuisce al miglioramento del quadro congiunturale statunitense il settore finanziario: le maggiori banche americane, tutte e 34, hanno superato per la prima a pieni voti gli stress test della Fed, che ha dato il via libera ai loro piani di distribuzione di capitale. Un semaforo verde che si traduce per i sei maggiori istituti – Bank of America, Citigroup, Goldman Sachs, Morgan Stanley, JPMorgan e Wells Fargo – in un assegno agli azionisti da complessivi 100 miliardi.

L’attenzione ora è tutta per la nuova spinta all’economia che l’amministrazione Trump intende imprimere e che passa per un piano di infrastrutture da 1.000 miliardi di dollari e per la riforma delle tasse. Misure promesse in campagna elettorale e che, fra il Russiagate e la riforma sanitaria, restano ancora solo sulla carta.

Ultima ora

10:25Viaggio su carrozze d’epoca da Napoli a Pompei e Paestum

(ANSA) - NAPOLI, 23 AGO - Un treno storico dal centro di Napoli ai due Parchi Archeologici di Pompei e Paestum, patrimonio dell'UNESCO. Mercoledì 30 agosto nuova occasione per salire a bordo di Archeotreno Campania e delle vetture d'epoca Centoporte e Corbellini. Fischio di partenza alle 9.25 nella stazione di Napoli Centrale, con arrivo a Pompei alle 10.05. Alle 14.05 il treno lascerà Pompei per raggiungere Paestum, da dove ripartirà alle 17.44 per arrivare a Napoli alle 19.22. Il costo del biglietto di andata e ritorno è di 20 euro per gli adulti e 10 euro per i ragazzi. I bambini fino a 4 anni non compiuti, accompagnati da un adulto pagante, viaggiano gratis (senza garanzia di posto a sedere). Prezzo ridotto del 50% per coloro che sceglieranno di utilizzare il treno storico solo all'andata o al ritorno. A bordo del treno i viaggiatori potranno acquistare lo speciale voucher a tariffa ridotta e con ingresso prioritario per la visita dei due Parchi Archeologici. I biglietti per Archeotreno Campania sono acquistabili. (ANSA).

10:24Polvere sospetta non era antrace, ma dolcificante diabetici

(ANSA) - FORLI', 23 AGO - Non era antrace, ma dolcificante per diabetici, la polvere sospetta di colore biancastro uscita da un pacco proveniente dalla Germania che lunedì aveva fatto scattare l'allarme al centro di smistamento di Poste italiane a Forlì. Lo riferiscono media locali, precisando che le analisi non sono ancora ufficiali ma nell'informativa consegnata dagli investigatori alla Procura si parla di 'stevia rebaudiana' destinata ad un nigeriano di 30 anni residente in città e con regolare permesso, che aveva ordinato quel particolare zucchero via internet alcuni giorni prima, proprio a causa della patologia di cui soffre. Gli agenti della Digos hanno eseguito una serie di controlli sull'uomo: il suo profilo non ha destato sospetti. L'allerta era scattata due giorni fa, verso le 10.30, e aveva provocato l'intervento di vigili del fuoco, polizia, carabinieri e artificieri. Era stato avviato il protocollo sicurezza, gli uffici erano stati chiusi e tre impiegati erano stati isolati per timore di contaminazioni. (ANSA).

10:20Terremoto Ischia: Ciro, il mio primo pensiero è stato Dio

(ANSA) - NAPOLI, 23 AGO - "Il mio primo pensiero quando ho rivisto la luce è stato Dio. Allora davvero esiste, ho pensato". Non ha più voce Ciro Marmolo, 11 anni, il "bambino eroe" dagli enormi occhioni neri, l'ultimo dei tre fratellini ad essere estratto vivo dalle macerie della palazzina crollata in seguito al terremoto che ha devastato Casamicciola sull'isola d'Ischia. Ai microfoni di TV Luna, Ciro si lascia andare a cuore aperto: "quando ho saputo che il più piccolo dei miei fratelli stava bene mi sono fatto coraggio e ho detto: ce la devo fare". Ciro è ricoverato all'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno. Con lui, nella grande stanza colorata di giallo, arancione e verde ci sono la mamma Alessia, incinta al quinto mese di una bimba e i fratellini Pasquale 7 mesi e Matias 8 anni. Dal canto suo mamma Alessia guarda i suoi figli e dice: "ho capito che quella notte maledetta è intervenuta la mano di Dio a salvarci. Ho imparato ad apprezzare la vita".

10:19Calcio: Draxler interessa al Bayern, pronti 40 milioni

(ANSA) - ROMA, 23 AGO - Julian Draxler presto potrebbe tornare a esibirsi nella Bundesliga. Il fantasista attualmente in forza al PSG, con un contratto in scadenza nel 2021, continua a suscitare l'interesse del Bayern Monaco e del 'suo' allenatore Carlo Ancelotti. Secondo il Sun, il club più titolato di Germania ha già pronta un'offerta di 40 milioni di fronte alla quale difficilmente la dirigenza del club francese però cederà. L'agente di Draxler, al di là delle dichiarazioni di facciata, preme tuttavia per garantire al proprio assistito spazio e considerazione. Sarebbe stato lo stesso giocatore, anche per via dell'enorme concorrenza nel reparto avanzato del PSG, a chiedere di tornare in Germania.

10:16Terremoto Ischia:notte tranquilla,all’alba avvertita scossa

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI) 23 AGO - E' trascorsa tranquilla sull'isola di Ischia la seconda notte dopo il terremoto di lunedì sera. All'alba però una nuova scossa di 1.9 gradi è stata avvertita dagli abitanti dei comuni di Casamicciola e Lacco Ameno colpiti dal sisma. Secondo quanto viene riferito, diverse persone sono scese in strada e sono subito state avviate le verifiche su eventuali nuovi crolli, ma al momento non vengono rilevati ulteriori danni a cose o persone.

10:15Terremoto Ischia: Procura Napoli valuta inchiesta disastro

(ANSA) - ROMA, 23 AGO - La Procura di Napoli sta valutando l'ipotesi di aprire un'inchiesta contro ignoti per disastro colposo e omicidio colposo plurimo in seguito ai danni provocati dal terremoto avvenuto ieri sera sull'isola di Ischia. "Sono nel quadro ordinario delle valutazioni possibili in questo momento"' ha dichiarato Giovanni Melillo, capo della procura di Napoli, ai microfoni di '6 su Radio 1'. Melillo ha poi specificato che si tratta di un "quadro complesso e bisognoso di approfondimenti". Sul possibile legame tra il fenomeno dell'abusivismo edilizio e il crollo di alcuni edifici sull'isola, il capo della Procura di Napoli ha dichiarato: "Non sfuggono i costi sociali, che anche in queste occasioni si rivelano, di fenomeni gravi come quello dell'edilizia illegale e dell'abusivismo edilizio. All'abusivismo edilizio corrisponde una delle priorità del lavoro della procura della Repubblica di Napoli; un fenomeno che in Campania ha dimensioni straordinariamente gravi e come tale va affrontato".

09:56Calcio: Conte rischia la panchina, Abramovich pensa a Tuchel

(ANSA) - ROMA, 23 AGO - Antonio Conte rischia la panchina. Roman Abramovich, proprietario del Chelsea, anziché accettare le richieste di rinforzi da parte dell'allenatore italiano, sembrerebbe intenzionato a cambiare guida tecnica. E' quanto scrive la Bild, che parla di un interessamento del patron russo nei confronti di Thomas Tuchel, ex allenatore del Borussia Dortmund. La sconfitta casalinga per 3-2 contro il Burnley in Premier, i successivi tentennamenti contro il Tottenham, battuto per 2-1 fra mille sofferenze, scrive il giornale tedesco, avrebbero indotto Abramovich a porsi qualche domanda. Sempre secondo la Bild, il magnate russo ha già dato mandato alla direttrice del Chelsea, Marina Granovskaia, di prendere contatti con Tuchel che nella passata stagione guidò i gialloneri alla conquista della Coppa di Germania, prima dell'addio al Borussia Dortmund.

Archivio Ultima ora