Moreno: “Era impensabile un attacco terrorista al Tsj”

CARACAS. – Questo giovedì il Presidente del Tsj Maikel Moreno ed il Ministro Degli Esteri Samuel Moncada si sono riuniti con il corpo diplomatico accreditato nel paese per spiegare gli atti “terroristi” accaduti il pomeriggio di martedì 27, contro le sedi del Tsj e del Ministero degli Esteri.

Moreno ha ribadito che “molte volte i portavoce del governo hanno allertato su situazioni che potrebbero accadere ma la gente non crede finché le cose non succedono.”

Il magistrato ha assicurato che quanto è accaduto serve soltanto a rafforzare il lavoro svolto per compiere le leggi e mantenere la pace.

E Moncada ha mostrato il suo rifiuto categorico all’attacco, mostrando materiale visivo sui danni provocati alle sedi. Ma l’enfasi l’ha posto sul rischio che ha corso la vita delle persone che si trovavano sul posto nel momento dell’attacco.

Si è lamentato che la stampa internazionale non abbia dato sufficiente attenzione al fatto informando che addirittura ci sarebbero pubblicazioni che affermano si sia fatto “un sorvolo per la libertà.”

Moncada ha concluso dicendo che nessun squilibrato metterà a rischio la pace nel paese.

“Dovete capire la portata di quanto sta accadendo in Venezuela…non ho ricordi di un fatto talmente atroce nella storia del paese.”