Mattarella: “In Italia, le riforme fanno volare la crescita”

Pubblicato il 29 giugno 2017 da ansa

Toronto 29/06/2017
Il Presidente Sergio Mattarella visita il Centro Organizzativo Scuole Tecniche Italiane (Foto Ufficio Stampa Quirinale)

TORONTO. – Il Pil cresce, la ripresa si rafforza dimostrando plasticamente come il motore virtuoso delle riforme si stia manifestando in dati macroeconomici. Riforme molte delle quali realizzate in questi anni e alcune ancora da chiudere. Sergio Mattarella dal Canada raccoglie le preoccupazioni sulla stabilità dell’Italia e sulla possibilità che il percorso riformatore sia stato rallentato dopo il no al referendum costituzionale – sentimento diffuso anche oltre Oceano – e interviene, spiega, rassicura.

Lo fa rispondendo ai giornalisti e ad alcuni opinionisti economici canadesi difendendo l’azione del Governo – anzi dei governi, visto che si tratta di un processo avviato da anni – snocciolando le tante leggi approvate e quelle oggi in cantiere. Mostrando la determinazione del Quirinale a fare il possibile affinchè questo cammino non si interrompa.

Per dare corpo a quest’analisi Mattarella parte dai recenti decreti salva-banche (quello per la Popolare di Vicenza e Veneto Banca è in linea con il precedente per il Monte dei Paschi) garantendo sulla bontà e l’indispensabilità dell’operazione: “nei giorni scorsi – ricorda il capo dello Stato durante la sua visita in Canada – il governo con un intervento che ha riguardato le ultime due banche in difficoltà ha messo in sicurezza il sistema bancario italiano”.

Aggiungendo una stoccata di taglio europeo alle critiche circolate in questi giorni a Bruxelles sull’operazione: “e ciò è avvenuto con un sostegno finanziario anche molto minore di quello che hanno dovuto sostenere alcuni altri paesi d’Europa”. Ma questa è solo la premessa. Per il presidente infatti è ormai molto chiaro che gli interventi dell’esecutivo sono determinanti e non si devono fermare visto che “l’Italia sta crescendo e le autorità internazionali hanno rivisto al rialzo le previsioni del pil italiano”.

Insomma, spiega Mattarella ai suoi interlocutori d’oltreoceano mentre in Italia resistono rumours sulla possibilità di elezioni anticipate, l’Italia si è rimessa in moto, “è un Paese affidabile” e soprattutto “non è un Paese fermo”. Quindi, messo in sicurezza il sistema bancario, ora tutti devono rimboccarsi le maniche (a partire dagli istituti di credito) per “accompagnare la ripresa”.

“E siamo fiduciosi che questa cresca, anche per effetto delle riforme che sono state attuate e che sono ancora in corso”, sottolinea il presidente lanciando un chiaro messaggio alle forze politiche italiane. E ricorda, tra i tanti, gli interventi fatti sulla giustizia, le pensioni, il lavoro, la pubblica amministrazione, la scuola, la ricerca, il fisco, e ora la concorrenza e le banche. Ma c’è tanto da fare per non sprecare questo venticello di ripresa.

(Dell’inviato Fabrizio Finzi/ANSA)

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora