A Roma tutti “Insieme” a Pisapia, piazza alternativa a Renzi

Pubblicato il 30 giugno 2017 da ansa

Giuseppe Pisapia
REUTERS/Paolo Bona

ROMA. – “Parola d’ordine: discontinuità”. E’ nel segno dell’alternatività alla leadership di Matteo Renzi che, domani, avrà luogo il tentativo di quello che Pippo Civati chiama “il patto degli apostoli”. La piazza romana della vittoria dell’Unione nel 2006, riunita sotto il titolo “Insieme”, darà infatti il via all’attesa “cosa” di Giuliano Pisapia, con l’ex sindaco di Milano che mantiene il ruolo di federatore ma, rispetto a qualche settimana fa, non “vede” più un accordo con Renzi. Anche perché, da quell’accordo, è lo stesso segretario Dem ad essersi allontanato.

Ed ecco che, subito dopo il discorso di Renzi all’assemblea dei circoli a Milano, in piazza dei Santi Apostoli sigle, associazioni e militanti di centrosinistra si riuniranno attorno allo slogan “competition is competition” caro a Romano Prodi ai tempi dell'”Asinello”. Era il 1999 e il Professore, sulla scia dell’ulivismo, diede vita a un movimento ex novo, “I Democratici”, fatto di sindaci e sigle che attingevano al cristiano-liberalismo e alla socialdemocrazia. La lista si presentò alle Europee autonomamente dai Ds e arrivò al 7,7%.

E, al momento, è un po’ questo il binario di Pisapia, seppur da una prospettiva speculare a quella dell’Asinello, perché spostata a sinistra del Pd. Anzi, il fermo “no” a trattative con la destra e strizzate d’occhio ai populisti sarà uno dei cardini del discorso dell’ex sindaco, assieme all’esigenza di essere alternativi non al Pd – del quale si guarda agli elettori – ma alla linea della segreteria nazionale.

Una linea che, col “patto sul sistema tedesco”, aveva abbandonato la prospettiva coalizionale: e Pisapia ha in qualche modo reagito, annunciando l’evento di Piazza dei Ss Apostoli e avvinandosi, di fatto, alla linea di Mdp. E, non è un caso, che a chiudere la kermesse, prima di Pisapia, sia Pier Luigi Bersani, ovvero colui che, solo ieri, sosteneva che l’Italia “si è messa alle spalle Renzi”.

Ma sul palco, quasi a replicare a chi, come Renzi, paragona l’operazione a “formule del passato”, ci sarà – con il sottofondo di Rino Gaetano – tanta società civile: dalla presidente Arcigay Francesca a Stefania Catallo del centro anti-violenza di Tor Bella Monaca, dal costituzionalista Valerio Onida ad Alessio Gallotta, che per la Cgil si occupa del caso Amazon in Lombardia. Fino a due sindaci simboli del civismo che vince: Leoluca Orlando da Palermo e Damiano Colletta da Latina.

In platea mezzo centrosinistra: dagli orlandiani (tra gli altri, il ministro Orlando e Zingaretti) a Retedem, da nomi simbolo del centrosinistra del Sud come Antonio Bassolino alla presidente della Camera Laura Boldrini fino a Centro Democratico e allo stato maggiore di Mdp. Sinistra Italiana, , manderà una sua delegazione priva, tuttavia, del segretario Nicola Fratoianni.

Il popolo del Brancaccio (che Pisapia aveva indirettamente fischiato il 18 giugno), invece, diserterà. “Non ci hanno voluto dare la parola, non saremo in piazza”, annunciano Tomaso Montanari e Anna Falcone lamentando la “perdita di un’occasione” nel dialogo con “il popolo delle diseguaglianze”. A testimonianza di come il “patto degli apostoli” nasca già con una divisione in grembo.

(di Michele Esposito/ANSA)

Ultima ora

00:26Calcio: Ancelotti “vittoria importante, Bayern crescerà”

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "Possiamo migliorare la fase difensiva, siamo destinati a crescere e io sono fiducioso. La squadra può solo crescere, ma era importante partire bene, con una vittoria". Così Carlo Ancelotti ha commentato la vittoria del Bayern Monaco per 3-1 sul Bayer Leverkusen, con i gol dei nuovi Suele e Tolisso, ma soprattutto con il rigore di Lewandowski, concesso con l'ausilio del Var, che ha chiuso definitivamente la partita dell'Allianz arena. Il centravanti polacco è stato trattenuto in area, ma l'arbitro non aveva visto il fallo del giocatore ospite.

23:28Francia: il Monaco non si ferma più, 1-0 al Metz

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Un gol di Radamel Falcao ha regalato vittoria e primato momentaneo al Monaco, al termine dell'anticipo della 3/a giornata della Ligue 1. I monegaschi, privi di Mbappè, proprio grazie al punto del centravanti colombiano a 12' dalla fine (su assist di Ghezzal), sono riusciti a vincere per 1-0 sul campo del Metz, salendo così a quota 9 punti in classifica, con tre partite e altrettante vittorie. Il Metz, invece, è sempre fermo all'ultimo posto, a 0 punti, come il Nizza di Balotelli che, però, ha una partita in meno. Il PSG sarà in campo domenica sera, alle 21, in casa contro il Tolosa. Domani Lione, Marsiglia e Saint-Etienne possono raggiungere la squadra di Principato.

23:14Calcio: Germania, Bayern che inizio e tris al Laverkusen

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Bayern Monaco è partito con il piede sull'acceleratore, nella Bundesliga 2017/18. La squadra allenata da Carlo Ancelotti ha battuto per 3-1 il Bayer Leverkusen, chiudendo i conti in soli 52'. In vantaggio con il neoacquisto Suele (ex Hoffenheim), dopo soli 9' e grazie a un preciso colpo di testa su punizione di Rudy, i bavaresi hanno raddoppiato con un altro neoacquisto, Tolisso (ex Lione), al 19', su assist di Vidal. Ci ha pensato il solito Robert Lewandowski a calare il tris al 7' della ripresa, mentre a Mehmedi è rimasta solo la soddisfazione del gol della bandiera al 20' st. Pioggia e tanta umidità nell'Allianz arena per questo esordio del Bayern che ha aperto alla grande la nuova stagione. Prima del match un minuto di raccoglimento è stato osservato per commemorare le vittime del terrorismo a Barcellona.

22:44Calcio: Spagna, il Leganes parte bene e piega 1-0 l’Alaves

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Leganes ha battuto l'Alaves 1-0, nella partita che ha inaugurato la Liga 2017/18. La squadra allenata da Asier Garitano, nello stadio Municipal de Butarque, si è assicurata i primi tre punti della stagione grazie al gol di Appelt, realizzato dopo 24' di gioco. I padroni di casa poco prima, al 17', avevano comunque rischiato di andare sotto su calcio di rigore, ma Garcia ha sbagliato la trasformazione. I giocatori delle due squadre sono entrati in campo con in mano uno striscione sul quale era scritto #ContigoBarcelona #StopTerrorismo, per commemorare le vittime dell'attacco terroristico di Barcellona. Grande atmosfera nello stadio Municipal de Butarque, dove è andato in scena il primo minuto di raccoglimento con il pubblico in rigoroso silenzio.

22:41Incendio in appartamento nel centro di Cosenza, 3 vittime

(ANSA) - COSENZA, 18 AGO - Tre persone sono morte nell'incendio di un appartamento in uno stabile di corso Telesio, nel centro storico di Cosenza. Lo hanno accertato i vigili del fuoco dopo che sono riusciti ad ispezionare i locali una volta spente le fiamme. Le vittime sono due uomini ed una donna che non sono stati ancora identificati ufficialmente. Si dovrebbe comunque trattare delle tre persone che vivevano nell'appartamento - pare abusivamente - due fratelli e la fidanzata di uno di loro. L'incendio è divampato nel pomeriggio e subito si è diffuso il timore che potessero esserci delle vittime, dal momento che i tre - che i vicini dicevano abitare l'appartamento - non erano stati rintracciati all'esterno dell'edificio. Solo il sopralluogo dei vigili del fuoco, avvenuto in serata con molte cautele a causa del rischio di crolli nel vecchio edificio, ha portato alla certezza che i tre erano morti. (ANSA).

22:14Inter: adesso è ufficiale, Murillo al Valencia

(ANSA) - MILANO, 18 AGO - L'Inter ha ceduto Jeison Murillo al Valencia. L'accordo, annuncia il club nerazzurro in una nota, è stato raggiunto grazie a un prestito biennale con obbligo di riscatto. Il difensore non si era allenato con il resto della squadra ad Appiano Gentile e ha raggiunto la Spagna nel primo pomeriggio. "Al giocatore - scrive l'Inter - i migliori auguri da parte di tutto il club per la sua nuova avventura professionale".

22:03Stadio: Lazio-Coni, accordo di due anni per l’Olimpico

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - La Lazio ha raggiunto l'accordo con il Coni per la disponibilità dello stadio Olimpico nelle prossime due stagioni agonistiche. L'11 agosto scorso era stata invece la Roma a siglare un'intesa con il Comitato olimpico nazionale italiano, ma per tre stagioni, una in più del club biancoceleste presieduto da Claudio Lotito.

Archivio Ultima ora