Calcio venezuelano: Caracas o Monagas, chi sará il campione dell’Apertura?

Pubblicato il 30 giugno 2017 da redazione

Rubert Quijada

CARACAS – Domenica, alle 17:00, sul campo dello stadio Olímpico della UCV andrà in scena la gara di ritorno della finale dell’Octagonal tra Caracas e Monagas. Gli orientali partono con il leggero vantaggio di aver vinto la gara d’andata per 1-0 grazie ad una rete segnata dall’italo-venezuelano Samuel Barberi. Dal canto loro, se i rojos del Ávila vogliono mettere in bacheca un nuovo trofeo dovranno vincere la gara con due gol di scarto. La squadra allenata da Noel Sanvicente cercherà di approfittare dell’incitamento dei suoi tifosi per tentare l’impresa.

I capitolini hanno avuto un inizio di campionato altalenante, ma poi, con il passare delle giornate la squadra ha iniziato ad ingranare, chiudendo la regular season al quinto posto. Sotto la direzione di Sanvicente, i rojos del Ávila hanno portato a casa 7 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte. Nelle 17 gare disputate la squadra della Cota 905 ha segnato 27 reti e ne ha subite 19 per una media gol di +8.

Durante l’octagonal, il Caracas ha superato prima il Deportivo Anzoátegui (globale 1-0) e poi il Deportivo La Guaira dell’italo-venezuelano Eduardo Saragó, battuto soltanto dopo i calci di rigore. Uno degli zoccoli duri della formazione allenata da Noel Sanvicente é il reparto arretrato dove può contare con giocatori del calibro di Wuilker Fariñez tra i pali, davanti a lui pezzi da novanta come Wilmer Diaz e l’italo-venezuelano Rubert Quijada Fasciana.

Parlando della gara d’andata il difensore di origine italica ha confessato: “Non abbiamo disputato una buona gara a livello difensivo. Ci sono stati momenti in cui loro attaccavano con due o tre calciatori e noi difendevamo con sette-otto giocatori, ma riuscivamo a far pesare la nostra superiorità numerica. Durante la settimana, abbiamo lavorato per calibrare questi dettagli che saranno fondamentali domenica”.

Il Monagas allenato da Jhonny Ferreira si è guadagnato l’etichetta di squadra rivelazione di questo Octagonal: prima ha eliminato lo Zamora dell’italo-venezuelano Francesco Stifano (globale di 6-2) e poi il Carabobo (globale di 1-1, blaugrana qualificati in virtú dei gol segnati in trasferta). Durante la stagione regolare, i denominati ‘Kariñas del Guarapiche’ hanno chiuso al sesto posto con 26 punti. In 17 gare disputate hanno ottenuto 6 vittorie, 8 pareggi e 3 sconfitte. In questo periodo hanno segnato 27 reti e ne hanno subite 19, per una media gol di +8.

Domenica, la formazione orientale dovrà fare a meno di uno dei suoi pilastri: Luis ‘Cariaco’ González squalificato per somma d’ammonizioni. Nelle 22 gare disputate dal Monagas in questo Torneo Apertura, Cariaco è sempre partito titolare. Nella gara d’andata, anche non andando in gol, ha impegnato in tre occasioni il portiere del Caracas.

I precedenti ci dicono che Monagas e Caracas si sono affrontati in 36 occasioni con l’ago della bilancia che pende dalla parte dei capitolini con 26 vittorie, 7 pareggi e 3 trionfi per gli orientali. Il bottino dei gol è di 76-24 in favore del Caracas.

Nei prossimi novanta minuti, o forse qualcosa in più, scopriremo quale sarà la squadra campione dell’Apertura. Per avere il supporto dei propri tifosi e una carica in più alla ricerca di un nuovo ‘título’, il Caracas ha annunciato che i biglietti per andare in curva saranno gratuiti. D’altro canto il Monagas non si tira indietro, per la gara di domenica è previsto l’arrivo di una decina di pullman per assistere a quella che potrebbe essere una giornata storica per i baugrana.

Chi vincerà? Non si sà, non c’è un chiaro favorito. L’unica cosa che possiamo sperare è che le due formazioni ci regalino una gara indimenticabile e che i tifosi sugli spalti regalino una splendida cornice.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

12:50Donna violentata a Terni, indaga la polizia

(ANSA) - TERNI, 22 GEN - Una donna di Terni ha denunciato di essere stata violentata nella tarda serata di ieri dopo essere stata spinta nella propria auto parcheggiata in una delle piazze della città. Sull'aggressione sono in corso indagini della polizia. In base a quanto riferito dagli investigatori, poco dopo le 21 la donna sarebbe stata avvicinata da uno sconosciuto in piazzale Bosco, dove stava raggiungendo la propria auto parcheggiata, per poi venire spinta all'interno della vettura e, secondo il racconto della stessa vittima, violentata. L'uomo, parzialmente coperto da un cappuccio, è poi fuggito. E' stata la donna a chiamare il 118 e poi il 113. Trasportata all'ospedale in stato di choc, le sue condizioni non sono considerate gravi. Sull'episodio indagano la squadra volante e la squadra mobile della questura, che stanno ricostruendo quanto accaduto alla ricerca di elementi utili per risalire all'autore della violenza, avvenuta a poca distanza dalla stazione ferroviaria. (ANSA).

12:49Clochard morto in parco a Torino, freddo probabile causa

(ANSA) - TORINO, 22 GEN - Un senzatetto è stato trovato morto, questa mattina a Torino, nel parco della Pellerina. L'uomo, un extracomunitario sulla trentina, sprovvisto di documenti, è stato trovato in uno stabile abbandonato all'interno del parco. A trovarlo gli agenti delle volanti. Dai primi accertamenti sembra che il decesso sia stato causato da assideramento. (ANSA).

12:45Prima nevicata di stagione a Tokyo, fino a 10 cm

(ANSA) - TOKYO, 22 GEN - L'Agenzia meteorologica giapponese ha emesso un allarme maltempo per le ampie nevicate che si sono abbattute oggi su Tokyo - per la prima volta dall'inizio dell'anno - e che dovrebbero continuare fino alle prime ore di martedì. A causa di un fronte di bassa pressione proveniente dal mar del Giappone, un manto di neve di almeno 10 centimetri potrebbe ricoprire nelle prossime ore le strade dei 23 comuni della capitale, con punte di 30 centimetri nelle regioni montagnose del Kanto, a nord della metropoli. Le forti nevicate che si sono registrate dalle prime ore del mattino, hanno già provocato forti disagi alla circolazione di auto e sistemi ferroviari, e ai principali aeroporti della città. La compagnia aerea Japan Airlines ha cancellato 24 voli nel corso del pomeriggio, interessando circa 5.000 viaggiatori. Le temperature rimarranno basse fino alla fine del mese, avverte l'agenzia, riflettendo le medie stagionali. Da inizio anno e fino alla scorsa settimana le temperature si erano assestate sui valori medi

12:26Calcio: Mondiali 2022, le partite solo in Qatar

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Il segretario generale del Comitato organizzatore dei Mondiali 2022, che si disputeranno in Qatar, Hasan Al Thawadi, ha dichiarato che le partite del torneo verranno giocate solo nell'Emirato, smentendo la possibilità che vengano ospitate anche in altri Paesi della regione. La notizia viene riportata da Al Jazeera. "Il Qatar è il solo Paese ospitante dei Mondiali di calcio 2022 e ospiterà tutte le 64 partite del campionato negli otto stadi previsti", ha dichiarato Al Thawadi.

12:26Lega: Maroni, opinioni diverse ma nessuna divisione

(ANSA) - MILANO, 22 GEN - "La Lega non è divisa, ci sono opinioni diverse e questa è la ricchezza del partito". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, parlando con i giornalisti a margine di un convegno a Palazzo Lombardia. "Come ho sempre detto - ha ribadito Maroni - per me il segretario è il segretario e ha sempre ragione. La mia storia nella Lega è stata di opinioni diverse anche rispetto a Bossi. Ma non c'è divisione, c'è ricchezza. Il pensiero unico non c'è, e questa è una bella cosa".

12:24C.destra: Salvini, non abbiamo bisogno di garanti in Europa

(ANSA) - MILANO, 22 GEN - "L'Italia non ha bisogno di garanti, siamo una Repubblica libera e sovrana che è stata calpestata dagli interessi di Bruxelles e Berlino, quindi sono gli italiani a dover essere garantiti da questo". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, interpellato sul viaggio 'europeo' a Bruxelles di Silvio Berlusconi, a margine di un incontro elettorale in un mercato di Milano con il candidato governatore della Lombardia per il centrodestra, Attilio Fontana. Salvini si è comunque detto sicuro che il prossimo governo sarà di centrodestra e applicherà il programma sottoscritto: "Nessun appello, avremo la maggioranza sia percentuale sia di seggi", ha risposto a una domanda sull'ipotesi che non ci sia una maggioranza a livello di seggi parlamentari dopo le elezioni del 4 marzo.

12:21Berlusconi giunto a Bruxelles, incontri con Juncker e Tajani

(ANSA) - BRUXELLES, 22 GEN - Silvio Berlusconi è appena arrivato a Bruxelles per una due giorni fitta di incontri. L'ex premier incontrerà il presidente della commissione Ue Jean Claude Junker e il presidente del Parlamento Antonio Tajani. Tra gli altri appuntamenti un faccia a faccia con Michel Barnier, responsabile dei negoziati sulla Brexit, oltre ad una serie di colloqui con tutto il vertice del partito popolare Europeo. In mattinata il primo incontro con il segretario del Ppe Antonio Lopez Isturiz.

Archivio Ultima ora