Giovani uccisi in Sardegna: presunto killer davanti giudici

Pubblicato il 03 luglio 2017 da ansa

(ANSA) – NUORO, 3 LUG – Aperto a Nuoro in corte d’assise il processo per gli omicidi dello studente di 19 anni di Orune (Nuoro) Gianluca Monni e del 29enne di Nule (Sassari) Stefano Masala avvenuti fra il 7 e l’8 maggio 2015. Imputato Alberto Cubeddu, di 22 anni, di Ozieri, accompagnato in aula dalle guardie del carcere di Badu ‘e Carros. Il giovane si deve difendere dell’accusa di duplice omicidio volontario premeditato, in concorso con suo cugino, Paolo Enrico Pinna, minorenne all’epoca dei fatti e già condannato dal tribunale dei minori di Sassari a 20 anni di carcere con rito abbreviato. Per il pm Andrea Vacca, Cubeddu è l’esecutore materiale del delitto dello studente di Orune, freddato a colpi di fucile mentre attendeva l’autobus per andare a scuola. Davanti alla corte, presidente Giorgio Cannas e a latere Antonella Useli Bachitta, l’imputato si è seduto fra i suoi avvocati Mattia Doneddu e Fabrizio Rubiu, che sostituisce Patrizio Rovelli. In aula anche Francesco Pinna, zio di Paolo Enrico Pinna, a dibattimento per aver minacciato Alessandro Taras, il supertestimone del processo che ha dichiarato di aver assistito all’incendio dell’auto di Stefano Masala (il cui cadavere non è stato mai ritrovato), dopo che i due cugini l’avevano utilizzata per andare a Orune a uccidere Monni. I difensori di Cubeddu hanno sollevano una serie di eccezioni preliminari, fra cui l’inutilizzabilità delle intercettazioni ambientali e la genericità e indeterminatezza dell’imputazione. Eccezioni smontate poi dal pm. Il presidente Cannas si è riservato di decidere e ha fissato la prossima udienza per il 13 luglio. Una udienza affollata quella di qeuesta mattina: presenti i genitori e il fratello di Gianluca Monni, il padre e le sorelle di Stefano Masala, i genitori e le sorelle di Alberto Cubeddu, il padre di Paolo Enrico Pinna. Una udienza che dà inizio alla battaglia legale tra gli avvocati di difesa e parte civile, questi ultimi rappresentati da Margherita Baragliu, Antonello Cao e Rinaldo Lai per la famiglia Monni e Caterina Zoroddu per i parenti di Masala. (ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

18:58Di Maio, via Irap per Pmi, calo Irpef per ceto medio

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "Eliminiamo i finanziamenti a pioggia alle Pmi che vanno sempre agli stessi e aboliamo l'Irap per loro". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il punto sul fisco del programma del M5S. "Riduzione aliquote Irpef per ceto medio, no tax area fino a 10mila, manovra choc per Pmi con la riduzione del cuneo fiscale", sono altre priorità rimarcate da Di Maio che spiega: "il Made in Italy non potrà mai robotizzare i suoi artigiani. Se vogliamo salvare il Made in Italy va reso competitivo".

18:58Gentiloni, sì Spd per governo è passo avanti per futuro Ue

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Passa a maggioranza la proposta di Martin Schulz per concludere un accordo di grande coalizione. Un passo avanti per il futuro dell'Europa". Lo scrive su twitter il premier Paolo Gentiloni commentando il sì della Spd alla grande coalizione con la Merkel.

18:56Calcio: serie B, Brescia Avellino 2-3

(ANSA) - BRESCIA, 21 GEN - Gran colpo dell'Avellino che nel posticipo della 22/a giornata di serie B espugna il campo di Brescia al termine di una gara con cinque gol e continui cambi di scenario: finisce 3-2 per la squadra di Novellino. L'Avellino passa in vantaggio al 16': cross da sinistra di Bidaoui sul secondo palo dove è appostato Molina che non sbaglia. Il Brescia ribalta però la partita in un minuto: tra il 27' e il 28' ecco la doppietta di Torregrossa con il primo gol di testa, il secondo di destro potente. Non è tutto perchè nella ripresa c'è un altro colpo di scena: l'Avellino prima fa il 2-2 (all'8') con Castaldo e poi trova il vantaggio al 15' con Bidaoui. In entrambe le circostanze, pasticci della difesa di casa. L'Avellino sale a quota 28 punti, il Brescia resta a 23.

18:51Shutdown, Trump suggerisce cambio regole voto Senato

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GEN - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump suggerisce che si cambino le regole di voto al Senato per superare l'impasse che ha portato allo shutdown dell'amministrazione federale. "Se l'impasse continua i repubblicani dovrebbero puntare al 51% (Opzione Nucleare) e votare per un vero e duraturo testo sul bilancio", ha scritto il presidente in un tweet. Le regole in vigore prevedono una 'supermaggioranza' di 60 voti su 100 al Senato per l'approvazione del provvedimento che finanzia il governo.

18:47Calcio: Spalletti, dispiace se Nainggolan va in Cina

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - "Il calcio è fatto così. A Roma sanno cosa fare, negli ultimi anni sono sempre stati in alta classifica. Ora hanno passato il turno di Champions, hanno giocatori di altissimo livello, Di Francesco ha ottenuto ottimi risultati. Bisogna essere pronti a gestire queste situazioni". Dai microfoni di Premium Sport Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, commenta così, a poche ore dalla partita contro la Roma, l'eventuale cessione di Dzeko e Nainggolan da parte del club giallorosso. "Mi dispiacerebbe - dice - se Nainggolan finisse in Cina, è un alieno e per questo a volte fa anche delle cavolate ma è un giocatore fantastico".

18:46M5s: Di Maio, Grillo sarà sempre parte fondamentale M5S

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "C'è stato un tempo in cui una sola persona poteva riunire" un grande numero di persone ed era "Beppe Grillo, che sarà sempre una parte fondamentale del Movimento". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il programma M5S di governo.

18:46Calcio: cinquina Lazio, Crotone sbanca Verona

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La Lazio perde Immobile per infortunio ma batte comunque 5-1 il Chievo e sale momentaneamente al terzo posto in classifica, in attesa del posticipo di stasera tra Inter e Roma. Importanti risultati per la parte bassa della classifica: il Crotone ha vinto 3-0 a Verona, portandosi in zona salvezza, mentre il Bologna ha sconfitto con lo stesso risultato il Benevento, ora ultimo dietro al Verona. La Spal ha preso un punto buono a Udine. La Samp batte la viola con una tripletta di Quagliarella, che scavalca Dybala nella classifica marcatori con 15 reti. Risultati: Bologna-Benevento 3-0; Lazio-Chievo 5-1; Sampdoria-Fiorentina 3-1; Sassuolo-Torino 1-1; Udinese-Spal 1-1; Verona-Crotone 0-3. Alle 18 Cagliari-Milan, alle 20.45 INter-Roma; domani Juventus-Genoa.

Archivio Ultima ora