Aumentato il salario minimo: imprenditori temono impennata dell’inflazione

Pubblicato il 03 luglio 2017 da redazione

CARACAS – A reti unificate ieri Maduro ha decretato un aumento del 50% dello stipendio minimo. E gli imprenditori venezuelani lo considerano come una misura che non aiuterà a risollevare l’economia del paese ma sarà motivo per aggravare la crisi economica.
La Presidente di Consecomercio Maria Corina Uzcátegui, intervistata ad Unión Radio, ha dichiarato che questa misura inconsulta non aiuterà di certo l’economia. Uzcátegui crede che non beneficerà per niente gli imprenditori, molti dei quali già bastonati dalla crisi, non vedono un futuro certo per le loro aziende. Ma l’aumento dello stipendio minimo colpirà sopratutto il cittadino comune perché porterà con sé l’ incremento dei prezzi di beni e sevizi. Insomma, una situazione che sembra non aver via di scampo.

La presidente di Consecomercio ha aggiunto che non le sorprende affatto che il governo abbia nuovamente decretato un aumento del salario, quello che non riesce a capire è perché il governo non faccia altrettanto per muovere l’apparato produttivo del paese.

E dal fronte di Fedecamaras ha dato la sua opinione il suo Presidente Francisco Martinez. Martinez considera che invece di aumentare lo stipendio minimo, il governo dovrebbe cercare misure efficaci per arginare l’inflazione, e dovrebbe anche diminuire la spesa pubblica. Il Presidente di Fedecamaras considera la spesa pubblica la vera colpevole dell’inflazione galoppante. L’ aumento per 3 milioni di impiegati pubblici, porterà come conseguenza un incremento nella liquidità cha a sua volta inciderà sull’ inflazione.
Martinez sostiene che gli imprenditori non hanno altra opzione che aumentare i prezzi dei beni e servizi per poter fronteggiare gli stipendi pur a scapito di perdere clienti e mercato. Una follia.
Martinez come la Uzcátegui, credono che il governo non faccia nulla per frenare l’ inflazione e la sua politica economica sta impoverendo sempre di più il comune cittadino.

Ultima ora

18:37Multa sigaretta in auto: sindaco, leggi vanno osservate

(ANSA) - TRIESTE, 18 AGO - "Le leggi vanno osservate. Finiamola con lo scalpore che sorge quando si applicano le norme". Il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza (Forza Italia), commenta così la multa comminata dai vigili urbani del capoluogo giuliano a un automobilista sorpreso mentre fumava una sigaretta alla guida della propria autovettura con a bordo il proprio figlio minorenne. Secondo Dipiazza, "in autostrada si va a 130 all'ora e lo stesso vale in questo caso: è una legge dello Stato e va fatta osservare. Mi chiedo perché non si danno le multe a chi guida mentre usa lo smartphone: ormai lo fanno tutti". Dipiazza si sofferma sulla questione del fumo, ricordando "le foto paurose che si vedono su pacchetti: non si dovrebbe mai fumare davanti a un bambino, fuori e dentro una macchina".

18:36Sgomberati 2.200 migranti a nord di Parigi

(ANSA) - PARIGI, 18 AGO - Questa mattina, all'alba, la polizia ha sgomberato 2.200 migranti da Porte de La Chapelle, a nord di Parigi. I migranti sono stati redistribuiti in 18 centri sparsi in tutta la regione dell'Ile-de-France. Un gruppo è stato accompagnato in un nuovo campo a Porte de Versailles, a sud-est della capitale. Un'operazione organizzata "in gran segreto" secondo Le Parisien, che ha provocato un'ondata di proteste da parte dei residenti e dei rappresentanti locali. "Il prefetto della regione mi ha detto di non aver trovato altri posti nell'Ile-de-France", ha affermato Philippe Goujon, presidente del 15/mo arrondissement, sottolineando di aver saputo "per caso che un campo con 500 migranti si sarebbe installato" nel quartiere.

18:23Barcellona: Guardiola, città si risolleverà

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "Barcellona si risolleverà e dimostrerà che bel paese sia, la Catalogna e la Spagna". Non è una vigilia di campionato come tutte le altre per Pep Guardiola: l'attentato sulle Ramblas ha colpito al cuore la terra del tecnico del Manchester City. Il catalano si è esposto in prima persona nella battaglia per l'indipendenza della Catalogna, diventando una bandiera in favore del separatismo. "Il nostro pensiero è alla gente che sta lì - dice Guardiola - è già successo in Francia e a Londra. Sono vicino alle famiglie che hanno perso dei cari. Speriamo che non debba più succedere nulla di simile in nessuna parte del mondo". Nella notte dell'attentato alla Manchester Arena, la moglie e le due figlie dell'ex giocatore si trovavano al concerto di Ariana Grande: "Sono in stato di choc" aveva scritto allora Guardiola, dopo la grande paura rassicurando però che la sua famiglia stava bene.

18:16Calcio: Diego Costa, potrei andare altrove

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il futuro di Diego Costa all'Atletico Madrid comincia a diventare un po' più nebuloso e per la prima volta il bomber del Chelsea apre alla possibilità di "andare altrove". In un'intervista a Espn il centravanti ha ripetuto che la sua intenzione è quella di tornare ai colchoneros, ma - ha aggiunto - "se il club non farà uno sforzo per acquistarmi posso cambiare idea e andarmene in un'altra squadra pronta a scommettere su di me". "Finora - ha aggiunto Costa - ho dimostrato il mio interesse a giocare nell'Atletico, però se i due club non si mettono d'accordo e l'Atletico non fa un ulteriore sforzo, non posso andarci. Il Chelsea mi ha offerto a molti club, ma io sono stato molto chiaro con loro: ho detto che se non faccio più parte dei piani del tecnico, allora voglio scegliere io il mio destino. Non permetterò ad altri di decidere il mio destino per guadagnare più soldi Sto parlando con l'Atletico - ha concluso Diego Costa - però può succedere che da qui a 10 giorni io vada altrove".

18:13Germania: attacco con coltello, un morto e un ferito

(ANSA) - BERLINO, 18 AGO - Una persona è stata uccisa e un'altra è rimasta ferita in un attacco di una persona armata di coltello a Wuppertal, nel Nordreno-Westfalia. Lo scrive la Dpa. Il responsabile è in fuga.

17:49Finlandia: uomo accoltella passanti, fermato

(ANSA) - COPENAGHEN, 18 AGO - E' di almeno un morto e 7-8 feriti, tra cui una mamma in carrozzina, il primo bilancio dell'accoltellamento avvenuto nel centro di Turku, nel sud della Finlandia. Lo riferiscono i media locali precisando che l'aggressore, ferito alla gamba dalla polizia è stato fermato. Secondo la tv Yle, che cita testimoni l'aggressore non era da solo, ma sarebbe stato accompagnato da altre persone che avrebbero "urlato in mezzo alla strada Allahu Akbar". La polizia finlandese sta cercando possibili complici e ha fatto appello ai residenti di "lasciare" il centro della città. Intanto la sicurezza è stata aumentata nell'aeroporto di Helsinki e nelle stazioni ferroviarie di tutto il Paese.

17:48Migranti:iniziato trasferimento nuova tendopoli S.Ferdinando

(ANSA) - SAN FERDINANDO (REGGIO CALABRIA), 18 AGO - E' iniziato, malgrado le accese discussioni non ancora del tutto superate, il trasferimento dei lavoratori migranti nella nuova tendopoli allestita a San Ferdinando e aperta stamani. Al momento sono un centinaio i migranti che hanno preso posto, altri li seguiranno a breve, nella struttura realizzata grazie ad un finanziamento di 300 mila euro garantito della Regione Calabria. E' stato necessaria però una mediazione durata ore per superare l'opposizione di un gruppo di nigeriani, supportati da alcuni volontari dell'associazione Campagne in Lotta fra i quali Veronica Padoan, figlia dell'attuale Ministro all'Economia. Opposizione che ha poi portato il Questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi, ad affermare "che la Questura sta valutando elementi che potrebbero configurare anche responsabilità penali nei confronti di queste persone". Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza continuano a presidiare tutta l'area anche con la presenza discreta di reparti speciali.(ANSA).

Archivio Ultima ora