Gomitata a Cavendish, la giuria caccia Sagan dal Tour

Pubblicato il 04 luglio 2017 da ansa

ROMA. – Il finale della 4/a tappa del Tour de France di ciclismo, a Vittel, partorisce uno sprint da brividi e un clamoroso colpo di scena: Peter Sagan spinge con il gomito Mark Cavendish sulle transenne, dove l’inglese va a schiantarsi assai pericolosamente, e viene punito duramente dalla giuria, che lo caccia. Il suo Tour de France, di fatto, è finito oggi e in maniera piuttosto ingloriosa. Lo sprint finale, appannaggio del francese Arnaud Demare, farà discutere tantissimo, per come è nato e si è sviluppato negli ultimi 250 metri.

Tanto veleno nella coda. La fame di vittoria anche oggi era tanta e ha divorato anche i campioni di razza come Sagan, a caccia del bis dopo il successo di ieri; vedendosi superare da Mark Cavendish sulla propria destra, il campione del mondo ha allargato il gomito e bloccato il sogno di rimonta dell’inglese, che si è ritrovato in un attimo attaccato alle transenne, poi è carambolato sull’asfalto come un birillo.

Il tutto a oltre 60 chilometri orari. Attimi di paura per ‘Cav’ e non solo, un’ingloriosa cacciata dalla corsa per lo slovacco, che si è era piazzato al secondo posto, alle spalle di Demare. Dopo la classica fuga Van Keirsbulck, che si è aggiudicato il premio di corridore più combattivo di giornata e domani ripartirà con il numero rosso, dai -2 chilometri e fino al traguardo è accaduto di tutto.

Nella prima delle due cadute finali è rimasta coinvolta la maglia gialla del gallese Geraint Thomas, che si è presentato all’arrivo a circa 1′ dal vincitore e ha salvato il primato nella classifica generale solo grazie alla neutralizzazione dei tempi negli ultimi 3 chilometri, che viene decretata proprio in caso di cadute.

Il gruppone si è frammentato, anche perché lo stesso Cavendish lo ha spezzato con una pedalata troppo potente, trascinandosi dietro solo qualche avversario. Negli ultimi 300 metri si è scatenata la bagarre e, poco dopo, lo stesso Cavendish si è visto incollato alle transenne ad altissima velocità, facendo temere il peggio.

Lo sprint è andato a Demare, che ha battuto Sagan, poi retrocesso di 30″ dalla giuria, e Alexander Kristoff, che è salito d’ufficio al secondo posto, con Greipel terzo e Manuele Mori, fido scudiero di Diego Ulissi, che da 9/o è stato catapultato all’8/o posto.

Dopo l’arrivo, ciascuno dei protagonisti ha fornito la propria spiegazione dell’accaduto, con Sagan che ha detto “di non avere visto arrivare Cavendish”, mentre lo stesso inglese è apparso furioso, non riuscendo a spiegarsi il “perché di quel gomito troppo largo” che lo ha ‘incollato’ sulle transenne. Per fortuna, Cavendish, dopo alcuni minuti, è risalito in sella bici ed è addirittura riuscito a tagliare il traguardo posto a Vittel.

Solo nelle prossime ore si può stabilire se sarà in grado di ripartire, oppure dovrà fermarsi. Sarebbe la terza clamorosa perdita, dopo quella di Alejandro Valverde, caduto nella crono d’apertura, e il ‘cartellino rosso’ sventolato oggi al campione del mondo.

Ultima ora

18:58Di Maio, via Irap per Pmi, calo Irpef per ceto medio

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "Eliminiamo i finanziamenti a pioggia alle Pmi che vanno sempre agli stessi e aboliamo l'Irap per loro". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il punto sul fisco del programma del M5S. "Riduzione aliquote Irpef per ceto medio, no tax area fino a 10mila, manovra choc per Pmi con la riduzione del cuneo fiscale", sono altre priorità rimarcate da Di Maio che spiega: "il Made in Italy non potrà mai robotizzare i suoi artigiani. Se vogliamo salvare il Made in Italy va reso competitivo".

18:58Gentiloni, sì Spd per governo è passo avanti per futuro Ue

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Passa a maggioranza la proposta di Martin Schulz per concludere un accordo di grande coalizione. Un passo avanti per il futuro dell'Europa". Lo scrive su twitter il premier Paolo Gentiloni commentando il sì della Spd alla grande coalizione con la Merkel.

18:56Calcio: serie B, Brescia Avellino 2-3

(ANSA) - BRESCIA, 21 GEN - Gran colpo dell'Avellino che nel posticipo della 22/a giornata di serie B espugna il campo di Brescia al termine di una gara con cinque gol e continui cambi di scenario: finisce 3-2 per la squadra di Novellino. L'Avellino passa in vantaggio al 16': cross da sinistra di Bidaoui sul secondo palo dove è appostato Molina che non sbaglia. Il Brescia ribalta però la partita in un minuto: tra il 27' e il 28' ecco la doppietta di Torregrossa con il primo gol di testa, il secondo di destro potente. Non è tutto perchè nella ripresa c'è un altro colpo di scena: l'Avellino prima fa il 2-2 (all'8') con Castaldo e poi trova il vantaggio al 15' con Bidaoui. In entrambe le circostanze, pasticci della difesa di casa. L'Avellino sale a quota 28 punti, il Brescia resta a 23.

18:51Shutdown, Trump suggerisce cambio regole voto Senato

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GEN - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump suggerisce che si cambino le regole di voto al Senato per superare l'impasse che ha portato allo shutdown dell'amministrazione federale. "Se l'impasse continua i repubblicani dovrebbero puntare al 51% (Opzione Nucleare) e votare per un vero e duraturo testo sul bilancio", ha scritto il presidente in un tweet. Le regole in vigore prevedono una 'supermaggioranza' di 60 voti su 100 al Senato per l'approvazione del provvedimento che finanzia il governo.

18:47Calcio: Spalletti, dispiace se Nainggolan va in Cina

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - "Il calcio è fatto così. A Roma sanno cosa fare, negli ultimi anni sono sempre stati in alta classifica. Ora hanno passato il turno di Champions, hanno giocatori di altissimo livello, Di Francesco ha ottenuto ottimi risultati. Bisogna essere pronti a gestire queste situazioni". Dai microfoni di Premium Sport Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, commenta così, a poche ore dalla partita contro la Roma, l'eventuale cessione di Dzeko e Nainggolan da parte del club giallorosso. "Mi dispiacerebbe - dice - se Nainggolan finisse in Cina, è un alieno e per questo a volte fa anche delle cavolate ma è un giocatore fantastico".

18:46M5s: Di Maio, Grillo sarà sempre parte fondamentale M5S

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "C'è stato un tempo in cui una sola persona poteva riunire" un grande numero di persone ed era "Beppe Grillo, che sarà sempre una parte fondamentale del Movimento". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il programma M5S di governo.

18:46Calcio: cinquina Lazio, Crotone sbanca Verona

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La Lazio perde Immobile per infortunio ma batte comunque 5-1 il Chievo e sale momentaneamente al terzo posto in classifica, in attesa del posticipo di stasera tra Inter e Roma. Importanti risultati per la parte bassa della classifica: il Crotone ha vinto 3-0 a Verona, portandosi in zona salvezza, mentre il Bologna ha sconfitto con lo stesso risultato il Benevento, ora ultimo dietro al Verona. La Spal ha preso un punto buono a Udine. La Samp batte la viola con una tripletta di Quagliarella, che scavalca Dybala nella classifica marcatori con 15 reti. Risultati: Bologna-Benevento 3-0; Lazio-Chievo 5-1; Sampdoria-Fiorentina 3-1; Sassuolo-Torino 1-1; Udinese-Spal 1-1; Verona-Crotone 0-3. Alle 18 Cagliari-Milan, alle 20.45 INter-Roma; domani Juventus-Genoa.

Archivio Ultima ora