G20: Trump promette sostegno, ma Merkel è scettica

Pubblicato il 04 luglio 2017 da ansa

BERLINO. – Donald Trump promette adesso di aiutarla a fare del suo G20 “un successo”. Ma ancor prima del loro colloquio telefonico, Angela Merkel aveva frenato le attese sul summit previsto ad Amburgo nel fine settimana. Le posizioni del nuovo presidente americano sono note, e a Berlino ci si fa ben poche illusioni.

Al di là dei proclami delle ultime ore, i segnali che arrivano non sembrano favorevoli: anche il rapporto dello sherpa inviato a Washington, nei giorni scorsi, proprio per sondare le intenzioni dei partner d’oltreoceano – stando allo Spiegel che ne ha rivelato i contenuti nel weekend – non è rassicurante.

Oltre a clima e commercio, problematici sarebbero anche i dossier sul controllo dei mercati finanziari e sulla lotta ai paradisi fiscali, su cui gli Usa sarebbero ostili. Lui però, Donald Trump, fa esercizi di diplomazia. Il presidente “è impaziente di aiutare la cancelliera tedesca a rendere un successo il summit”, ha reso noto in nottata la Casa Bianca, divulgando una sintesi del contenuto di un colloquio telefonico, avvenuto nella tarda serata di ieri.

“In una discussione estesa, i leader hanno affrontato le questioni climatiche, l’iniziativa per finanziare le donne imprenditrici, e il commercio, incluso la sovrapproduzione globale di acciaio”, secondo il comunicato. Merkel aveva invece messo le mani avanti: “le posizioni del presidente americano sono note. E non penso che ci rinuncerà nella due giorni ad Amburgo”, aveva affermato. Anche se è stata lei stessa a dire nei giorni scorsi di lavorare ad una “soluzione congiunta” perfino sul clima.

Intanto, con l’incontro fra il presidente cinese Xi Jinping e Wladimir Putin, a Mosca, sono entrate nella fase cruciale le bilaterali a margine di questo G20 (7 e 8 giugno): e nell’accordare le posizioni in vista del summit, Pechino e Mosca hanno rinsaldato le loro relazioni, annunciando una “special relationship” e posizioni sulla politica estera sempre più allineate in futuro.

Il leader cinese, già a Berlino per incontrare Merkel, dalle pagine della Welt ha anche esortato Germania e Cina ad “assumere più responsabilità per la pace e il benessere del globo”. Proprio le difficoltà di rapporti con Washington generano insomma nuova adrenalina nei rapporti internazionali. E diversi tentativi di creare nuove alleanze.

Trump, dal canto suo, è atteso a Varsavia, dove terrà un discorso in una piazza della capitale vecchia e vedrà i leader dell’Europa centrale, per poi vedere Merkel, giovedì sera e, per la prima volta in qualità di presidente, il leader russo, ad Amburgo.

Mentre i leader si muovono per raggiungerla, la città anseatica fa le prove generali, per garantire un vertice sicuro: oggi sono state eseguite diverse esercitazioni, mentre elicotteri hanno sorvolato l’area in cui pernotterà Trump. Si stima che potrebbero essere 8.000 i militanti potenzialmente violenti, hanno fatto sapere i servizi interni. Il ministro Thomas De Maiziere ha definito il lavoro fatto dagli addetti alla sicurezza “eccellente”, come la collaborazione fra il Land e il Bund.

“Le proteste sono benvenute in democrazia, ma non quelle violente”, ha detto, assicurando che i dimostranti “non potranno disturbare il G20”. Il senatore dell’Interno dalla città ha invece ribadito il veto di pernottamento nei campi dei militanti anti-summit.

(di Rosanna Pugliese/ANSA)

Ultima ora

09:14Barcellona: si teme per un italiano di Legnano

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Si teme per la vita di un italiano dopo l'attentato che ha colpito Barcellona: si tratta di Bruno Gulotta, residente a Legnano, in Lombardia, che era in vacanza nella città catalana con la moglie e i figli. Gulotta, 35 anni, al momento dell'attacco si trovava sulla Rambla e sarebbe rimasto ucciso dal furgone killer che è piombato sulla folla provocando almeno 13 morti. Al momento tuttavia non ci sono conferme ufficiali della notizia.

08:53Barcellona: ambasciatore a Madrid,3 italiani feriti

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - 'All'ambasciata italiana in Spagna risulta finora che tre connazionali sono rimasti feriti nell'attentato a Barcellona'. Lo ha detto a '6 su Radio 1' l'ambasciatore a Madrid Stefano Sannino.

08:15Barcellona: la Rambla riaperta al pubblico

BARCELLONA - La Rambla di Barcellona, colpita a morte da un attentato terroristico ieri, e' stata riaperta al pubblico dopo essere stata completamente ripulita durante la notte. Lo ha constatato un giornalista dell'ANSA. La passeggiata che dal centro conduce al porto della città' rimane pero' chiusa al traffico delle auto. Centinaia di turisti stanno lasciando gli alberghi o gli appartamenti affittati nel centro della citta'.

08:10Barcellona: governo Catalogna, attacco Cambrils legato

BARCELLONA - L'attacco della scorsa notte nella localita' turistica di Cambrils e' legato a quello di ieri pomeriggio sulla Rambla a Barcellona. Lo ha detto il ministro regionale degli Interni della Catalogna Joaquim Forn alla radio RA C1 nelle prime ore del mattino precisando che l'attacco ''segue la stessa traccia. C'e' un collegamento''. La polizia non ha dato dettagli dell'attacco a Cambrils ma i media locali affermano che un'automobile ha investito un mezzo della polizia e la gente che si trovava nelle vicinanze.

06:37Barcellona: a Cambrils terroristi con auto su persone

BARCELLONA - I cinque sospetti terroristi uccisi dalla polizia locale spagnola nel blitz notturno a Cambrils avevano investito alcune persone con un'automobile. Lo riferisce la polizia stessa confermando anche che i cinque indossavano cinture esplosive.

05:47Venezuela: Ortega Diaz sarebbe fuggita all’estero

CARACAS - L'ex Procuratrice Luisa Ortega Diaz avrebbe lasciato il Venezuela per sfuggire alla persecuzione del governo chavista, che ha ordinato l'arresto di suo marito e l'ha accusata di essere responsabile della violenza durante le manifestazioni che si susseguono nel paese dallo scorso aprile e di aver cospirato per favorire un'invasione straniera. Lo hanno indicato fonti locali citate dal portale news argentino Infobae, aggiungendo che Ortega Diaz -a cui la giustizia ha sequestrato il passaporto- avrebbe raggiunto clandestinamente la Colombia o il Brasile. La notizia non e' ancora stata confermata da fonti indipendenti. Oggi il suo successore a capo della Procura, Tarek William Saab, ha accusato Ortega Diaz di essere "la responsabile intellettuale di ognuna delle vittime registrate dallo scorso primo aprile", quando la Procuratrice ha denunciato una rottura dell'ordine costituzionale a Caracas.

05:31Barcellona: a Cambrils kamikaze con cinture esplosive

BARCELLONA - Indossavano probabilmente cinture esplosive da kamikaze i sospetti terroristi, quattro dei quali uccisi e uno ferito in un'operazione della polizia locale spagnola a Cambrils, localita' turistica a 100 chilometri da Barcellona, sulla costa sud-occidentale. Lo riferisce la tv pubblica spagnola RTVE. La televisione dice che i cinque stavano tentando di portare a termine un attacco simile a quello di Barcellona. Sette persone sono rimaste ferite, due in modo grave.

Archivio Ultima ora