Wimbledon: flop Nadal, Federer e Murray in scioltezza

Pubblicato il 10 luglio 2017 da ansa

Roger Federer

LONDRA. – Roger Federer e Andy Murray in scioltezza prenotano un posto nei quarti di finale dei Championships, Rafa Nadal deve invece abbandonare la scena, battuto dal 34enne lussemburghese Gilles Muller al termine di un match-maratona durato 4 ore e 48 minuti di gioco. Non è un record di durata, perché proprio sull’erba londinese venne giocata la ‘partita infinita’, di 11 ore e 5 minuti, tra Isner e Mahut nel 2010, ma è comunque la sorpresa dell’anno, il risultato che avrà fatto felici gli scommettitori che hanno deciso di puntare sul rivale del maiorchino, che peraltro sempre a Wimbledon aveva già battuto Nadal nel 2005.

Lo spagnolo ha dovuto annullare quattro match point, distanti un’ora e mezza l’uno dall’altro, prima di capitolare al quinto: 6-3 6-4 3-6 4-6 15-13 il punteggio a favore di Muller. “”Non riesco ancora a realizzare bene quello che ho fatto – ha detto Muller -, è una sensazione incredibile. Stavo già pensando di dover tornare il giorno dopo a finire il match e invece sono strafelice che sia finita così”.

Ma oggi c’è stata anche la lezione di tennis da parte del sette volte vincitore di Wimbledon, Federer, che in un’ora e 38′ ha superato il bulgaro Grigor Dimitrov (6-4 6-2 6-4), raggiungendo per la 50/a volta in carriera i quarti in una prova dello Slam, e per la 15/a all’All England Club. “Non so quanto mi stia aiutando aver rinunciato al Roland Garros – le parole dello svizzero a fine match -. Per andare avanti nel torneo oltre allo stato fisico bisogna anche avere un pizzico di fortuna e finora è andata tutto bene”. Nel prossimo turno lo attende il canadese Milos Raonic, finalista lo scorso anno, in rimonta su Alexander Zverev dopo essere stato sotto due set ad uno (4-6 7-5 4-6 7-5 6-1).

Ha sofferto nel primo set ma poi ha condotto con fermezza il punteggio Andy Murray, che in tre set si è liberato del francese Benoit Paire (7-6 6-4 6-4). Mercoledì lo scozzese, che ha raggiunto per la decima volta i quarti sui prati di Church Road, sfiderà lo statunitense Sam Querrey, al quinto set contro il bombardiere Kevin Anderson. Tutto facile per Marin Cilic: con un triplice 6-2 il croato, che non ha ancora concesso un set in quattro match, ha liquidato lo spagnolo Roberto Bautista Agut e ora se la vedrà con Muller. Decisamente più sofferto e combattuto il successo di Tomas Berdych sull’austriaco Dominic Thiem, costretto ad arrendersi nel quinto set (63 67(1) 63 36 63).

Saranno i Championships a stabilire chi sarà la nuova regina del tennis femminile. Dopo la sconfitta – inattesa – di Angelique Kerber contro la spagnola Garbine Muguruza (46 64 64), è corsa a due per la sua successione. La favorita è la rumena Simona Halep, vincente su Victoria Azarenka (7-6 6-2), alla quale domani nei quarti basterà battere Johanna Konta, sopravvissuta alla battaglia contro Caroline Garcia (7-6 4-6 6-4).

Spettatrice interessata di questa sfida è stata Karolina Pliskova, che pure ha perso a Wimbledon al secondo turno, destinata all’incoronazione in caso di sconfitta di Halep. Ancora in gara Venus Williams, che in un’ora ha liquidato Ana Konjuh (6-3 6-2), prenotando i quarti contro Jelena Ostapenko, autorevole contro Elina Svitolina (6-3 7-6).

Ultima ora

12:52Svastica su cartello scuola Anna Frank a Pesaro

(ANSA) - PESARO, 19 NOV - "Ignoranti e delinquenti. Siete contro la storia e l'umanità. Faremo denuncia contro ignoti e ripuliremo subito. Non vanno sottovalutati certi comportamenti di pericolosa intolleranza e nuovo estremismo. Continueremo il lavoro sulla memoria nelle scuole affinché i valori di libertà e uguaglianza siano per sempre. #wepesaro". Così il sindaco di Pesaro Matteo Ricci sulla svastica disegnata sul cartello della scuola intitolata ad Anna Frank disegnata nella notte da ignoti con una bomboletta spray color nero.

12:51Spari dopo lite in movida Napoli, quattro ragazzi feriti

(ANSA) - NAPOLI, 19 NOV - Quattro giovanissimi feriti da colpi di arma da fuoco: è il bilancio di una sparatoria avvenuta la scorsa notte in via Carlo Poerio, nel quartiere Chiaia, tra i crocevia più affollati della movida napoletana. Sull'episodio indaga la polizia: a quanto pare gli spari sarebbero avvenuti in seguito a una lite tra due comitive. Coinvolto un gruppo di ragazzi tra i 14 e i 19 anni, alcuni dei quali provenienti dall'hinterland partenopeo e già noti alle forze dell'ordine. Il ferito più grave è un sedicenne, colpito al torace, ricoverato con prognosi riservata. Ferita al petto anche una ragazza di 19 anni, che dovrà essere operata per estrarle un proiettile dal seno. Nel bilancio dei feriti anche un ragazzo che ha riportato la frattura del setto nasale, probabilmente in seguito a una caduta.

11:27Catalogna: Juncker, ‘sono molto preoccupato, é un disastro’

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "La Catalogna è una grande, una enorme preoccupazione. Non mi piace la situazione che ha causato: è un disastro": lo ha detto il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, nel corso di un'intervista al quotidiano spagnolo El Pais. "Per molti versi, ha reso tesa l'atmosfera politica, ha provocato una frattura interna nella società spagnola e nella società catalana", ha proseguito Juncker sottolineando che questa situazione "crea problemi nelle famiglie, tra amici. È triste. Questo non dovrebbe mai essere successo". "Il nazionalismo è un veleno", ha sottolineato: "Fuori dall'Europa mi chiedono se la Spagna si trova in uno stato di decomposizione: se il Paese sta per rompersi in due. Io dico di no, che la maggior parte degli spagnoli si oppone all'indipendenza, che neanche in Catalogna la maggioranza è chiara. Il governo e la Generalitat possono discutere il grado di autonomia, ma l'Europa è un club di nazioni e non accetto che le regioni vadano contro le nazioni".

11:21Francia: sondaggio Ifop-Jdd, popolarità Macron risale al 46%

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risale la popolarità del presidente francese Emmanuel Macron, secondo il barometro Ifop-Jdd, l'inquilino dell'Eliseo recupera quattro punti a novembre rispetto al mese precedente assestandosi al 46%. Come ricorda il Journal di Dimanche (Jdd) la popolarità di Macron era decisamente calata durante l'estate. Il presidente recupera in particolare ben 7 punti, al 22%, tra i simpatizzanti de La France Insoumise, il partito del populista di estrema sinistra Jean-Luc Mélenchon.

09:16Catalogna:morto procuratore capo Madrid,accusò secessionisti

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - E' morto sabato in Argentina, dove aveva accusato un malore, il procuratore capo dello stato spagnolo Josè Manuel Maza, che aveva guidato l'accusa contro i leader secessionisti catalani. Lo riferisce El Pais. Maza, 66 anni, si era sentito male - soffriva di diabete - durante una riunione delle procure ibero-americane a Buenos Aires ed i medici gli avevano consigliato il ricovero. Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha espresso le condoglianze del governo alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi. Maza aveva chiesto tra l'altro l'incriminazione per sedizione dei leader delle istituzioni catalane, a partire da Carles Puigdemont, dopo la proclamazione dell'indipendenza.

08:43Usa: Casa Bianca, telefonata Trump-Macron su Libano e Siria

(ANSA) - WASHINGTON, 19 NOV - Donald Trump ha parlato sabato con il presidente francese Emmanuel Macron della situazione in Libano e in Siria. Entrambi i presidenti, riferisce la Casa Bianca, "hanno concordato sulla necessità di lavorare con gli alleati per contrastare le attività destabilizzanti di Hezbollah e dell'Iran nella regione".

08:38Argentina:registrati tentativi chiamate da sottomarino

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Sette tentativi di chiamate satellitari provenienti dal sottomarino argentino disperso nell'Atlantico sono state registrate tra le 10:00 e le 15:00 di sabato. Lo rendono noto i media locali citando il ministero della Difesa argentino. Al momento si sta lavorando per cercare di utilizzare i segnali per determinare la posizione del sottomarino disperso al largo della Patagonia.

Archivio Ultima ora