Renzi: “Con Ue film già visto”. Padoan perde la pazienza

Pubblicato il 11 luglio 2017 da ansa

Padoan

Padoan perde la pazienza

BRUXELLES. – Il segretario del Pd Matteo Renzi non molla la sua lotta contro il Fiscal Compact, e rassicura: “E’ un film già visto” con la flessibilità, quando l’Europa disse “non esiste” e poi “ce la siamo presa combattendo una battaglia durissima”. Ma è uno scontro che non tocca il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, impegnato con il Governo “attualmente in carica” a fare una legge di bilancio “in coerenza con quello che è stato fatto”.

Tanto che dopo l’ennesima domanda sulla proposta di Renzi sul deficit, Padoan perde la pazienza in conferenza stampa a Bruxelles: “Questo non mi riguarda, lei mi sta chiedendo un commento su un giudizio espresso esternamente al Governo”, chiude il ministro.

Secondo il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, quella di Renzi sul rapporto con l’Unione europea “è una posizione importante, utile all’Europa più che all’Italia. E’ utile all’Europa per ridiscutere dei parametri che non hanno consentito una crescita sostenuta e un incremento dell’occupazione e che hanno portato alla contrazione dell’espansione. E’ una ricetta per l’Europa”.

Renzi è tornato ancora una volta sul tema dei conti pubblici e dell’Europa, rivendicando i 20 miliardi di flessibilità strappati come “un successo politico”. E ha rilanciato la proposta di tornare a Maastricht, che “chiunque governerà sarà ripresa perché è talmente forte e articolata che segnerà il dibattito e la partita la vinceremo”.

Ha poi invitato altri partiti a farla propria, perché “non è solo la proposta del Pd e di Renzi ma serve agli italiani”, si avrebbe “un margine di 30 miliardi”. Il ministro Padoan, incalzato sul tema, si è limitato a commentarlo con una battuta: “da ex capo economista dell’Ocse, e forse, chissà, da futuro economista, dico che esercizi di questo tipo si fanno”.

Non è quindi stupito dall’idea di Renzi di tenere il deficit al 2,9% per cinque anni. E “da attuale ministro dell’economia dico che sono pienamente d’accordo che il debito si abbatte con la crescita”. Obiettivo a cui questo Governo ha sempre puntato, tanto che la prossima legge di stabilità sarà coerente con quanto fatto finora “perché va nella direzione giusta in termini di più crescita e meno debito”.

All’attacco di Renzi è tornato Matteo Salvini: “l’unico modo che un Paese ha per cancellare il Fiscal Compact è chiedere la revisione dei Trattati. Vediamo se alle chiacchiere seguiranno i fatti, altrimenti è aria fritta”. E ha ricordato che “la Lega fu l’unica a votare nel 2012 contro il Fiscal Compact”.

Anche il M5S accusa Renzi di aver “scoperto” solo ora il problema. E il segretario dell’UDC ed eurodeputato Ppe, Lorenzo Cesa, ha chiesto a Renzi di “lasciar lavorare il premier Gentiloni e il ministro Padoan che stanno facendo un ottimo lavoro”.

Mentre Bruxelles, dopo le uscite di ieri, non alimenta ulteriormente il dibattito. Il vicepresidente Dombrovskis ribadisce che gli interlocutori dell’Europa sono Gentiloni e Padoan e annuncia che nei prossimi giorni arriverà la risposta alla richiesta del Governo di fermare l’aggiustamento strutturale 2018 allo 0,3%. Richiesta che Padoan considera “coerente” con le riflessioni dell’Europa sulla crescita.

(di Chiara De Felice/ANSA)

Ultima ora

23:42Trovati corpi madre e figlio, omicidio-suicidio nel Cuneese

(ANSA) - CHERASCO (CUNEO), 19 NOV - I corpi di un uomo di 56 anni e della madre di 84 sono stati trovati, questa sera, in una casa di una frazione di Cherasco, nel Cuneese. Secondo gli investigatori, non vi è dubbio che si è trattato di un caso di omicidio-suicidio. L'uomo ha sparato alla madre con una pistola poi si è puntato la stessa arma alla testa e si è ucciso. Madre e figlio, secondo quanto si è appreso, vivevano insieme. Le due vittime sono Giovanni Abrate, idraulico, e la madre Maddalena Favole. Vivevano in una villetta della frazione Bricco. A scoprire i corpi senza vita è stata la sorella dell'anziana e zia dell'omicida che, non avendo risposta al telefono dai familiari, si è recata nell'abitazione in serata. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Bra (Cuneo). (ANSA).

22:41Zimbabwe: Mugabe parla in tv ma non si dimette

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Il presidente dello Zimbabwe Robert Mubage in un discorso alla nazione non ha annunciato le sue dimissioni, come invece si prevedeva. Ed ha annunciato che il mese prossimo presiederà il congresso del suo partito. Il presidente dell'associazione dei veterani di guerra in Zimbabwe, Chris Mutsvangwa, ha annunciato che la procedura per l'impeachment nei confronti del presidente Robert Mubage andrà avanti domani.

22:28Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati dell'8/a giornata della Superlega di pallavolo: Diatec Trentino - Taiwan Latina giovedì 23 Azimut Modena - Revivre Milano 3-2 Wixo Piacenza - Kioene Padova 1-3 Gi Group Monza - Lube Civitanova 1-3 Callipo Vibo Valentia - Sir Safety Perugia 0-3 Bunge Ravenna - BCC Castellana Grotte 3-0 Biosì Indexa Sora - Calzedonia Verona 0-3 - Classifica: Perugia 24; Modena e Civitanova 20; Ravenna 17; Piacenza e Padova 13; Verona 12; Milano 9; Vibo Valentia e Latina 8; Trentino 7; Monza 6; Castellana Grotte 4; Sora 1.

22:22Calcio: Ausilio, Pastore? Staremo attenti alle occasioni

(ANSA) - MILANO, 19 NOV - "Pastore? Siamo l'Inter, abbiamo il dovere di dover stare attenti a quei giocatori che possono fare al caso nostro. Il mercato di gennaio non mi fa impazzire, perché le occasioni sono rare". Il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio, prima della partita contro l'Atalanta a San Siro, non si sbilancia sul futuro dell'attaccante del Psg Javier Pastore che ieri sera ha aperto ad un possibile ritorno in Italia proprio nel mercato di riparazione. "Ci sono ragazzi che lavorano per un'occasione - spiega Ausilio commentando la chance che Spalletti ha concesso a Santon - arriva il momento per tutti, come stasera con Santon e sarà lo stesso per Joao Mario".

21:17Calcio: Hamsik, con il Milan vittoria della pazienza

(ANSA) - NAPOLI, 19 NOV - "Dopo il pareggio col Chievo, volevamo tornare a vincere, ma sapevamo di dover affrontare un buon avversario. Siamo stati pazienti, sapevamo che prima o poi avremmo superato il muro difensivo del Milan". Marek Hamsik, come è ormai consuetudine, affida al proprio sito ufficiale il commento della partita giocata ieri sera al San Paolo. "E' stato fondamentale - dice lo slovacco - segnare un gol nel primo tempo e alla fine abbiamo vinto ottenendo tre punti importanti contro una squadra di qualità". "Fino ad ora - conclude Hamsik - 11 vittorie e due pareggi. E' fantastico! Il campionato però è ancora lungo dobbiamo continuare così e rimanere concentrati. Martedì ci aspetta la sfida in Champions contro lo Shakhtar. Faremo di tutto per vincere".

21:14Pallavolo: Serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati della 6/a giornata del campionato di serie A/1 donne di pallavolo: Imoco Conegliano - Saugella Monza 3-0 Igor Novara - Foppapedretti Bergamo 3-0 Unet Busto Arsizio - Sab Legnano 3-0 Il Bisonte Firenze - Pomì Casalmaggiore 3-2 Lardini Filottrano - Liu Jo Modena 0-3 Mycicero Pesaro - Del Bene Scandicci 2-3 - Classifica: Conegliano 18; Scandicci e Novara 17; Busto Arsizio 15; Modena 9; Pesaro 8; Monza e Legnano 6; Firenze 5; Casalmaggiore 4; Filottrano 3; Bergamo 0.

21:12Rugby: Eccellenza, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati della settima giornata del campionato di rugby di Eccellenza: Femi-Cz Rovigo- Patarò Calvisano 23-20 Lafert San Donà - Petrarca Padova 14-22 Viadana - Conad Reggio Emilia 31-17 Aeroporti I Medicei - Fiamme Oro 16-20 Lazio - Mogliano 24-20 - Classifica: Patarò Calvisano 29; Femi-Cz Rovigo 27; Petrarca Padova 26; Viadana 20; Fiamme Oro 19; Lafert San Donà 18; I Medicei 17; Lazio 6; Conad Reggio E. 5; Mogliano 4.

Archivio Ultima ora