Olimpiadi, Renzi: “Con Giochi nel 2028 Napoli come Barcellona”

Napoli candidata Olimpiadi 2028
Napoli candidata Olimpiadi 2028

ROMA. – “Ruffiana la proposta delle Olimpiadi a Napoli? Posson dirmi tutto ma non riesco a lisciare il pelo, anzi se fossi meno tranchant nei rapporti a volte sarebbe meglio. Avendo fatto il sindaco, dico che Napoli ha tutte le condizioni per avere un progetto pluriennale davanti, quello che serve è un progetto complessivo. Un’esperienza analoga a quella di Napoli l’ha avuta Barcellona che con le Olimpiadi ha avuto una crescita strepitosa e oggi è uno dei riferimenti in Europa”.

Lo dice Matteo Renzi a Radio Kiss Kiss. “La candidatura sarebbe per il 2028 o per il 2032, ma decide il Coni”. “A Roma ci hanno fatto fare una figuraccia. Aver detto no alle Olimpiadi è stato un errore clamoroso”, aggiunge il segretario del Pd. E ricorda: “A Napoli ci sono state tante polemiche e un po’ di tensione con il sindaco ma quando pensi a Napoli pensi all’enorme potenzialità di questo territorio, a volte sprecate.

Il mio libro è molto umano e racconta l’esperienza meravigliosa che ho vissuto facendo tre anni il presidente del Consiglio e poi ripartendo da zero: nei miei incontri più volte sono stato a Napoli. Noi su Napoli abbiam messo un sacco di soldi, da Bagnoli alle eco balle a Pompei. Ma in questo rapporto con la vostra straordinaria città, mi è venuto in mente che è l’immagine di una città che ha il futuro dalla propria parte: sono tante le difficoltà che non possiamo che migliorare”.