Zapatero incontra López

CARACAS – Un incontro avvenuto nonostante gli arresti domiciliari. Leopoldo López, leader di Voluntad Popular, e  l’ex presidente del Governo spagnolo, José Luis Rodríguez Zapatero, hanno conversato a lungo sulla situazione del Paese e la “Costituente” fortemente voluta dal presidente della Repubblica, Nicolás Maduro.

López sarebbe stato categorico nell’affermare che il capo dello Stato, con l’Assemblea Nazionale Costituente, si proporrebbe un solo obiettivo: la distruzione della Repubblica.

A rendere noto i dettagli dell’incontro è stato il vicepresidente dell’Assemblea Nazionale, Freddy Guevara, che ha sottolineato che sono stati affrontati anche altri temi. Ad esempio, la violenta repressione degli organismi di sicurezza dello Stato e la crescente conflittualità che caratterizza la vita del Paese.

Il deputato Guevara, che si è intrattenuto con López poco dopo la visita di Zapatero, ha riferito che il leader di Voluntad Popular avrebbe assicurato all’ex capo del governo spagnolo che i venezuelani si oppongono al progetto del presidente Maduro e non permetteranno che vada in porto.

Leopoldo López, stando a quanto informato da Guevara, avrebbe anche avuto conversazioni telefoniche con Luis Almagro, Segretario Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani, e Mariano Rajoy, presidente del Governo spagnolo.