Rai Italia: la programmazione dal 16 al 23 luglio

Pubblicato il 14 luglio 2017 da redazione

Per contattare Rai Italia scrivete a: rai.italia@rai.it

In 1°visione su Rai Italia la docufiction: ADESSO TOCCA A ME

25 anni fa, il 19 luglio del 1992 Paolo Borsellino e i 5 agenti della sua scorta vengono fatti saltare in aria con 100 kg di esplosivo: è la strage di via D’Amelio. L’uccisione di Borsellino avviene dopo la strage di Capaci il 23 maggio dello stesso anno. Quando aveva saputo della morte di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino aveva immediatamente detto “Adesso tocca a me, io sarò il prossimo”.

Regia Francesco Miccichè
Interpreti: Cesare Bocci, Giulio Maria Corso, Ninni Bruschetta, Anna Ammirati

Trama
Il 19 luglio 1992 la mafia a Palermo uccide il giudice Paolo Borsellino. Erano appena trascorsi 57 giorni dalla morte in un attentato del giudice Giovanni Falcone, suo amico e compagno di indagini. Un misto di fiction, materiali di repertorio e interviste dell’epoca, ripercorre gli eventi, evidenziando come Borsellino fosse consapevole del destino che l’attendeva. La vicenda sarà raccontata dal punto di vista inedito dell’agente Antonio Vullo, unico sopravvissuto alla strage di via D’Amelio, interpretato da Giulio Maria Corso.

Una docufiction che restituisce un eroe della recente storia nazionale e la consapevolezza di come i valori civili che ha incarnato possano continuare ad essere tenuti vivi nella nostra memoria.

mafia

Falcone e Borsellino

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Mercoledì 19 Luglio h19.30
BUENOS AIRES Mercoledì 19 Luglio h20.30
SAN PAOLO Mercoledì 19 Luglio h20.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Giovedì 20 Luglio h17.15
SYDNEY Giovedì 20 Luglio h19.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Mercoledì 19 Luglio h21.30

SIPARIO! (Opera)

Nuovo programma di Rai Italia.
Azzurra Di Meco accompagnerà gli spettatori di Rai Italia in un percorso attraverso i più famosi e meravigliosi luoghi della lirica italiana: dal Teatro alla Scala di Milano, all’Opera di Firenze, al Teatro Carlo Felice di Genova, al Teatro Comunale di Bologna.
Una selezione tra le maggiori opere liriche italiane, arricchite da interviste ai direttori d’orchestra, ai registi e agli interpreti e importanti approfondimenti dedicati alla storia del melodramma italiano: un genere che ancora oggi rende famosa l’Italia in tutto il mondo.

DON GIOVANNI di Wolfgang Amadeus Mozart
60° Festival di Spoleto, 2017

Don Giovanni è un personaggio che conosciamo già dalla leggenda, dalla letteratura e dal cinema. Un uomo senza scrupoli che per sedurre una donna ha mentito, picchiato e persino ucciso. E nel secondo atto, la sua stessa vittima torna in vita, incarnata in una statua, per offrirgli l’occasione di pentirsi. Ma Don Giovanni, ateo e irriverente, rifiuta, e viene trascinato nelle fiamme dell’inferno.

Con James Conlon sul podio dell’Orchestra Giovanile Cherubini, regia di Giorgio Ferrara, scene e costumi di Dante Ferreti e Francesca Lo Schiavo. Protagonisti: Dimitris Tiliakos nel ruolo di Don Giovanni, Andrea Concetti in quello di Leporello, Anna Lucia Cesaroni come Donna Anna, Brian Michael Moore come Don Ottavio, Davinia Rodriguez nei panni di Donna Elvira, Arianna Vendittelli e Daniel Giulianini come Zerlina e Masetto e Antonio Di Matteo come Commendatore. La regia televisiva è curata da Arnalda Canali.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Sabato 22 Luglio h19.30
BUENOS AIRES Sabato 22 Luglio h20.30
SAN PAOLO Sabato 22 Luglio h20.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Domenica 23 Luglio h13.15
SYDNEY Domenica 23 Luglio h15.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Lunedì 17 Luglio h20.30

CRISTIANITA’ (Programma religioso)

Ogni domenica, suor Myriam Castelli – ideatrice, autrice e conduttrice da 19 anni – propone temi di interesse ecclesiale e gli appuntamenti del Papa in Vaticano. Cristianità è uno dei “notiziari vaticani” più attenti e più seguiti all’estero, arricchito dal contributo fondamentale di tanti ospiti in studio: Cardinali e alti Prelati, riconosciuti studiosi della grande diaspora italiana, insieme a una vasta gamma di esperti, artisti, professionisti, laici e missionari che vivono “on the road”. Un parterre di italiani che si confrontano con i contenuti della fede e i commenti culturali della modernità. Interviste, servizi e collegamenti in diretta via skype con i telespettatori dei cinque continenti.
In ogni puntata, voci, immagini, testimonianze di vita di tutte le generazioni, con le immagini delle feste organizzate dagli italiani in tanti Paesi del mondo dove è presente un’italianità laboriosa, attaccata alla propria terra d’origine e soprattutto alla cultura cristiana.

Argomenti della puntata: cosa significa credere oggi? In chi crediamo quando crediamo? La fede dei semplici e quella dei dotti; quale rapporto tra la scienza e la fede, tra il Creatore e la creatura? Quali sono le ragioni della nostra fede? Quali sono le prove dell’esistenza di Dio? L’odierna festa della Madonna del Carmine nella devozione popolare. Che cos’è lo scapolare? La presenza dei missionari carmelitani in Europa e nel mondo e le loro attività formative e sociali soprattutto in favore delle regioni più povere del mondo.

Dopo la S. Messa che si celebra nella Cattedrale di Caltabellotta, in provincia di Agrigento, l’Angelus del Papa ai fedeli radunati in Piazza San Pietro.

Tra gli ospiti: Sua Em.za il Cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi; Alfonso Cauteruccio, presidente dell’Associazione Greenaccord; Silvia Guidi, giornalista de l’Osservatore Romano.

Per contattare la redazione scrivete a: cristianita@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO Domenica 16 Luglio h04.15
BUENOS AIRES Domenica 16 Luglio h05.15
SAN PAOLO Domenica 16 Luglio h05.15

Rai Italia 2 (Asia – Australia)
PECHINO/PERTH Domenica 16 Luglio h16.15
SYDNEY Domenica 16 Luglio h18.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Domenica 16 Luglio h10.15

Ultima ora

00:24Calcio: Barcellona, Piquè, ‘Neymar rimane’

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - "Se queda", ovvero "Rimane". Con questo tweet, che contiene una sua foto assieme a Neymar, il difensore del Barcellona Gerard Piquè annuncia che il compagno ha deciso di rimanere in maglia blaugrana, respingendo le proposte del Paris SG, che sarebbe disposto a pagare l'altissima clausola rescissoria, di 222 milioni, del contratto del brasiliano. Per ora non ci sono conferme ufficiali da parte di O Ney, o di suo padre Neymar senior, che ne cura gli interessi. Piquè è comunque, visto il suo carisma, un autentico leader del Barca, e spesso in passato ha parlato anche a nome degli altri giocatori della squadra che adesso è allenata da Ernesto Valverde.

22:39Calcio: Crotone ingaggia Izco, contratto annuale con opzione

(ANSA) - CROTONE, 23 LUG - Mariano Izco è un calciatore del Crotone. Il suo tesseramento è stato ufficializzato nella tarda serata dalla società calabrese. Il centrocampista argentino di 34 anni, che era svincolato dopo l'ultima stagione al Chievo, ha firmato con la squadra calabrese un contratto annuale con opzione sul secondo. Izco vanta un curriculum di tutto rispetto con quasi 300 presenze in Serie A avendo vestito le maglie del Catania per otto stagioni e quella del Chievo Verona negli ultimi tre anni. Il neo-acquisto ha già effettuato le visite mediche e ha raggiunto il gruppo nel ritiro di Moccone.

22:37Atletica: Mondiali Paralimpici, Caironi e Legnante d’oro

(ANSA) - LONDRA, 23 LUG - Italia ancora grande protagonista ai Mondiali di atletica paralimpica, chiusisi a Londra. Il 'bottino' della giornata conclusiva è stato di 2 ori, con Martina Caironi nel salto in lungo e Assunta Legnante nel peso, e un bronzo, quello della staffetta 4X100 T42/47. C'è voluto il sesto salto, a 4.72, per Martina Caironi, già sul trono del mondo pochi giorni fa per la vittoria sui 100 metri T42. Oggi nel lungo non ha tradito le aspettative, compiendo una spettacolare progressione finale. Argento alla giapponese Maegawa. Puntuale anche questa volta, Assunta Legnante ha 'toccato' il cielo con il peso, mettendosi al collo un altro oro, dopo quelli di Rio 2016, dei Mondiali 2015, degli Europei 2014, e di Londra 2012. La lanciatrice campana realizza 15.82 al 2/o tentativo e il distacco dall'uzbeka Burkanova, argento, è di oltre un metro. Sul podio sale anche la staffetta 4x100 uomini T42/47: per Di Marino, Manigrasso, Lanfri e Bagaini arriva anche, in 43.32, il nuovo record italiano, alle spalle di Usa e Germania.

22:06Calcio: amichevoli, Parma-Pieve di Bono 14-0

(ANSA) - PARMA, 23 LUG - Sono 14 (a zero) le reti segnate dal Parma nella sua prima uscita stagionale, in amichevole a Pinzolo (Trento), contro il Pieve di Bono che disputa il campionato di Prima categoria. Protagonisti Baraye e Calaiò, con due triplette, e doppietta per Nocciolini.

22:03Scherma: Mondiali, delusione Garozzo, bronzo? volevo l’oro

(ANSA) - LIPSIA (GERMANIA), 23 LUG - "Non ce la faccio a vedere il bicchiere mezzo pieno. Sognavo di vincere nel giro di un anno Olimpiadi, Europei e Mondiali. Sognavo questo grande Slam, però mi sono fermato ad un passo dal risultato. Non voglio sminuire questo bronzo, ma io qui ambivo all'oro e non l'ho raggiunto". Daniele Garozzo non rinuncia alla consueta sincerità nemmeno dopo essersi messo un'altra medaglia al collo, anche se non del metallo desiderato. "Ce l'ho messa tutta - continua l'azzurro del fioretto -, ma in semifinale ho sbagliato ad intestardirmi e a protestare con l'arbitro. Saito è stato bravo, è un ragazzo, ha 20 anni, lo conosciamo poco nel circuito perché ancora fa poche gare in Coppa del Mondo. Ma la colpa oggi è solo mia. Ricorderò a lungo questo assalto, ma adesso devo concentrarmi sulla gara a squadre. Ma dal punto di vista schermistico ho sbagliato io, e quindi sono deluso e amareggiato".

22:01Carceri: lite tra detenuti a Gorgona, uno è grave

(ANSA) - GORGONA (LIVORNO), 23 LUG - Un detenuto di 48 anni è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Livorno dopo una lite con un altro ristretto nella casa di reclusione dell'isola di Gorgona. Sull'episodio, avvenuto nel pomeriggio, indagano gli agenti della polizia penitenziaria che sulla vicenda mantengono ancora il massimo riserbo. Il detenuto ferito che ha riportato un trauma cranico importante è stato trasferito dall'isola con l'elisoccorso. La tensione nell'isola-carcere è subito rientrata e già in serata la polizia penitenziaria ha fatto sapere che la situazione era tornata normale, pur senza fornire dettagli sui motivi che hanno innescato la lite violenta di qualche ora prima. Ieri il sindacato Fns Cisl aveva annunciato l'inizio dello sciopero della fame dei propri agenti iscritti per protestare contro l'amministrazione penitenziaria che "costringe" le guardie a vivere come reclusi senza alcun servizio esterno. (ANSA).

21:53Kenya:media,’italiana uccisa durante rapina in villa’

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - Un'italiana è stata uccisa e suo marito ferito a Mombasa, in Kenya, durante una rapina nella loro villa. Lo scrive il sito Africa Express ma non ci sono ancora conferme da parte delle autorità italiane.

Archivio Ultima ora