Russia: confermato divieto attività Testimoni di Geova

Pubblicato il 17 luglio 2017 da ansa

(ANSA) – MOSCA, 17 LUG – Il collegio d’appello della Corte suprema russa ha confermato la sentenza del 20 aprile che ha dichiarato “estremista” l’organizzazione religiosa dei testimoni di Geova imponendole il divieto di attività in Russia e ordinando il sequestro dei beni a favore dello Stato. E’ stato quindi respinto il ricorso in appello del gruppo religioso, che però, per bocca dell’avvocato Viktor Zhenkov, ha annunciato che intende impugnare la sentenza davanti alla Corte europea dei diritti dell’Uomo.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

15:03Calcio: Moratti, ieri brutta Inter ma è solo episodio

(ANSA) - MILANO, 20 SET - "Credo che l'Inter debba essere diversa da quella vista ieri a Bologna. E' stata una brutta partita". L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti commenta, all'Ansa, la prestazione della squadra nerazzurra che ieri ha pareggiato su rigore al Dall'Ara. "E' stata una sfida non bella - aggiunge - giocata forse con la stanchezza frutto della partita di Crotone e degli impegni molto ravvicinati. Sono convinto però che sia solo un episodio perché l'Inter ha buoni giocatori e un allenatore ottimo".

15:03Corea Nord: Trump, Hillary critica ma è colpa sua

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "Dopo avere permesso alla Corea del Nord di fare ricerca e costruire armi nucleari (Nukes) mentre era Segretario di Stato (anche Bill C), adesso la Corrotta Hillary critica": lo scrive il presidente americano Donald Trump in un tweet.

15:00Messico: crollo scuola, almeno 32 i bambini morti

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 20 SET - E' di 36 morti -32 bambini e quattro adulti- il nuovo bilancio di vittime dopo il crollo della scuola 'Enrique Rebsamen' di Città del Messico, secondo un inviato del quotidiano Excelsior sul luogo del disastro. Secondo un conteggio non ufficiale, 14 persone sono state tratte in salvo dalla scuola, ma almeno una ventina potrebbero trovarsi ancora intrappolate sotto le macerie.

14:38Moto: Rossi “Parto per Aragon, proverò a correre”

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "Alla fine ho deciso di partire per Aragon e cercherò di guidare la mia M1 questo weekend. Se sarò dichiarato idoneo a correre, avrò la vera risposta dopo la prima sessione di libere, perché guidare la M1 sarà una sfida molto più grande". Così Valentino Rossi sul sito della Yamaha. "Ieri sono riuscito a completare 20 giri e trovare le risposte che stavo cercando. Alla fine il test è stato positivo. Dopo la prova ho avuto un po' di dolore, ma stamani ho avuto un controllo medico, ed è venuto fuori con un risultato positivo".

14:36Yamaha “Rossi va ad Aragon, domani visite idoneità”

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Valentino Rossi parte per Aragon. Il nove volte iridato ha avuto il via libera dopo gli ultimi controlli ed è intenzionato a correre il Gp in programma domenica. Lo fa sapere la Yamaha, spiegando che "dopo il check-up, l'italiano ha deciso di partire per Aragón, per cercare di partecipare alla gara di questo fine settimana. Per essere dichiarato idoneo a scendere in pista - aggiunge il team - Valentino dovrà completare con successo un controllo fisico obbligatorio da parte del Chief Medical Officer".

14:14Calcio: Ferrero, Napoli è mia favorita per lo scudetto

(ANSA) - MILANO, 20 SET - "La Juventus "non è imbattibile" e "attenzione al Napoli che ce la potrebbe fare, è la mia favorita". Lo ha detto il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, di passaggio alla stazione centrale di Milano, dopo esser stato ieri a Bologna a vedere l'Inter "che ha un po' zoppicato ma il Bologna è una bella squadra". Per quanto riguarda la Sampdoria, "viviamo partita dopo partita - ha spiegato - Sono molto felice di come gioca la squadra, piano piano stiamo costruendo qualcosa di importante, anche a livello di strutture". Sullo stadio "se ce lo danno, ce lo prendiamo. La trattativa con il Comune? Come diceva Orietta Berti, finché la barca va...". "La Var è arrivata al momento giusto, prima si discuteva dell'arbitro, ora si discute della Var ma i campionati sono stati tutti regolari", ha concluso Ferrero.

14:11Pallavolo: a Fox Sport diritti Champions League femminile

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Fox Sports diventa sempre più la casa della pallavolo. Il canale dei Top Player si assicura, infatti, i diritti per trasmettere la CEV Champions League femminile per 2 stagioni, fino al 2019. Con la conferma anche della CEV Volleyball Champions League maschile per altri 2 anni, Fox Sports garantisce agli abbonati Sky la visione di tutti i match delle squadre italiane impegnate nella più prestigiosa competizione europea: Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano per la Champions femminile, Cucine Lube Civitanova, Diatec Trentino e Sir Safety Perugia per quella maschile.

Archivio Ultima ora