Stallo Ius soli, Renzi guarda mediazione Gentiloni-Colle

Pubblicato il 17 luglio 2017 da ansa

ROMA. – Il day after dello stop di Paolo Gentiloni all’approvazione entro l’estate della legge sullo ius soli, il Pd oscilla tra amarezza e mugugni, e la determinazione ad andare fino in fondo. “Tenteremo il tutto per tutto”, assicurano gli uomini vicini a Matteo Renzi: votare il testo senza modifiche a settembre – spiegano – è l’ultima chance per farcela. Ma il sentiero è strettissimo, al Senato credere che la legge arriverà davvero in porto viene definito “un atto di fede”. Anche perché, osservano, la maggioranza si sfalda ogni giorno di più. Ora, dicono al Nazareno, starà al premier (magari, spera qualcuno, con una sponda del Colle), sfoderare le sue doti da mediatore per condurre in porto la riforma “giusta”.

Fuori dai Palazzo il mondo delle associazioni e la Chiesa italiana spingono perché la legge venga approvata. Ma le destre cantano vittoria, con Matteo Salvini che minaccia di “bloccare le Camere” se “ci riproveranno” e Renato Brunetta che parla di “rinvio a san mai”. E il Pd si ritrova bersaglio di attacchi contrapposti dei due alleati di governo – Ap e Mdp. Mentre tra i Dem trapelano malumori verso Gentiloni e lo stesso Renzi (accusato di aver “scaricato” la questione sul premier), per aver “ceduto al partitino” di Alfano.

E non passa inosservato il silenzio del segretario sullo ius soli nella sua newsletter, in cui Renzi non si sofferma su temi di stretta attualità ma lancia la conferenza programmatica Pd (per parlare di “futuro e non di carriere”). L’evento, cui plaude la minoranza, si terrà dal 12 al 15 ottobre, a dieci anni dalle primarie che incoronarono Walter Veltroni primo segretario del partito, e promette di essere il lancio del programma elettorale del Pd.

L’avvicinarsi delle elezioni politiche è un macigno che pesa intanto proprio sullo ius soli. Angelino Alfano, esaltando la “leadership” mostrata da Gentiloni, festeggia il rinvio come una vittoria “del buon senso perché fare la legge adesso, nel pieno degli sbarchi, sarebbe stato veramente contro ogni logica”. Sbarchi di migranti sono due temi diversi e non vanno sovrapposti, è l’invito dell’ex premier Enrico Letta.

Ma a destra la linea è marcata: Roberto Maroni ribadisce che Ap è fuori da ogni alleanza se vota la legge (un messaggio a cui sono sensibili anche i verdiniani di Ala). E così anche se Ap non si rimangia l’impegno a votare il testo in autunno, i voti dei suoi senatori sono a dir poco ballerini e la richiesta è modificare il testo. Una richiesta che irrita però il Pd: “Così salta la legge, rinvio dopo rinvio”, è il niet di Matteo Orfini, che parla di “indegna gazzarra razzista sulla pelle dei bambini”.

Da sinistra, Mdp butta la croce sul Pd, con Roberto Speranza, Arturo Scotto e la relatrice alla legge Doris Lo Moro: l’accusa è di essersi “piegato alla destra”. Come uscire dall’angolo? Il capogruppo alla Camera Ettore Rosato osserva che i partiti minori della maggioranza hanno fatto e faranno di tutto per differenziarsi e superare la soglia del 3% prevista dalla attuale legge elettorale: la previsione è quindi di “una legge di Bilancio difficile all’orizzonte”.

E proprio questo, secondo alcuni parlamentari Dem, dovrebbe essere l’argomento di Renzi con Gentiloni, ma anche con il presidente Sergio Mattarella, garante della stabilità e sensibile ai temi sociali: prima della legge di bilancio il governo rinsaldi il patto tra i partiti che lo sostengono, incluso il via libera allo ius soli, o non si può pretendere che il Pd solo garantisca l’iter della manovra. In mezzo, però, c’è l’estate. La legge al Senato verrà lasciata in fondo al calendario d’Aula fino a slittare a settembre: anche un voto sull’ordine dei lavori potrebbe essere a rischio.

(di Giovanni Innamorati e Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

11:41Calcio: Icardi fa gola a molti,si muove anche il Real Madrid

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - La possibile partenza di Gareth Bale, ma soprattutto la scarsa vena di Karim Benzema, alimentano le voci di un ricambio tecnico nel Real Madrid di Zinedine Zidane. Per l'attacco le strade portano a Mauro Icardi, attaccante argentino dell'Inter, che fa gola a tantissimi club e adesso, almeno secondo quanto scrive il Mundo deportivo, anche al club di Florentino Perez. Dalla Francia, invece, rimbalza la notizia che Philippe Coutinho - l'estate scorsa corteggiatissimo dal Barcellona - interessa al PSG. E' stato lo stesso Thiago Silva, difensore brasiliano della squadra parigina, nonché compagno di Coutinho nella Selecao, a rivelare - sempre secondo il giornale spagnolo - di "parlare spesso con Coutinho". "Spero che, a fine stagione, ci possa essere una grande sorpresa per noi - ha detto Thiago Silva -. Spero proprio che venga a giocare da noi, e in breve tempo".

11:29Violenze fisiche e sessuali a convivente segregata,arrestato

(ANSA) - GIZZERIA (CATANZARO), 22 NOV - Ha segregato per dieci anni, prima in varie case e poi in una baracca fatiscente senza luce e servizi igienici, la convivente romena sottoponendola ad ogni forma di violenza, fisica e sessuale, dalla quale sono nati due figli, di 9 e 3 anni. I carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme hanno eseguito un fermo disposto dalla Procura nei confronti di un italiano di 52 anni, per maltrattamenti in famiglia, riduzione in schiavitù e violenza sessuale pluriaggravata. Dalle indagini è emerso che alcune gravi lesioni provocate alla donna - anche alle parti intime e anche durante la gravidanza - erano state suturate con una lenza da pesca direttamente dall'uomo. Alla donna, inoltre, quasi sempre rinchiusa dentro la baracca e costretta per ore a subire inaudite violenze immobilizzata e legata al letto, non è stato mai consentito di avere relazioni sociali e di ricevere cure mediche neanche durante le gravidanze. L'uomo ha più volte minacciato i figli perché voleva partecipassero alle violenze.

11:22Calcio: Griezmann, felice nell’Atletico ma non escludo nulla

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - L'attaccante dell'Atletico Madrid, Antoine Griezmann, nel proprio libro biografico, parla del rapporto con l'Atletico Madrid, suo club di appartenenza, sottolineando di "essere felice di indossare la maglia dei 'colchoneros'". L'attaccante francese, inoltre, a proposito del rapporto con l'allenatore Diego Simeone, ammette che "è un apprendimento quotidiano e vorrei continuare a lavorare con lui". Tuttavia, Griezmann, che ha un contratto con l'Atletico Madrid fino al 2022, "non esclude nulla per il futuro". E questa sua frase potrebbe alimentare le voci di un possibile passaggio, nel mercato estivo dell'anno prossimo, al Barcellona, disposto a pagare la clausola rescissoria del francesino, attualmente fissata a 200 milioni, ma nel 2018 scenderà a 100 milioni.

11:00Siviglia: Berizzo ha il cancro e sarà operato

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Il grande entusiasmo del Siviglia per la formidabile rimonta con il Liverpool in Champions, da 0-3 a 3-3, è stata gelata dalla notizia che l'allenatore Eduardo Berizzo è gravemente malato. Al tecnico, come informa sul sito ufficiale il club, "è stato diagnosticato un adenocarcinoma (un tumore maligno) della prostata". "Gli esami - comunica il club - permetteranno di decidere i passi da seguire per il trattamento". "Il Siviglia - conclude la nota - vuole mostrare pieno supporto al tecnico in questo momento e gli augura una pronta guarigione". Già il quotidiano Marca aveva rivelato la notizia della grave malattia, riportando le parole del presidente José Castro, dopo l'appassionante sfida con il Liverpool. Il massimo dirigente degli andalusi, però, aveva detto di voler "aspettare fino a domani per la comunicazione ufficiale". L'allenatore argentino, che l'estate scorsa ha preso il posto di Jorge Sampaoli, verrà operato, ma ancora non si sa quando. Di certo, l'intervento chirurgico avverrà in tempi molto brevi.

10:52Donna uccisa nel Bolognese, fermato il marito

(ANSA) - BOLOGNA, 22 NOV - Svolta nelle indagini nell'omicidio di Anna Lisa Cacciari, la pensionata ex fioraia 65enne trovata morta lunedì nella sua casa di Armarolo di Budrio. Nella tarda serata di ieri la Procura di Bologna ha sottoposto a fermo il marito, Athos Vitali: il provvedimento sarà sottoposto a convalida del Gip. Il fermo è stato emesso dal procuratore Giuseppe Amato e dai Pm Enrico Cieri e Stefano Orsi, che hanno coordinato le indagini dei Carabinieri. L'uomo, 69 anni, ha confessato, fornendo un quadro che gli investigatori definiscono "coerente" con gli indizi raccolti nei suoi confronti. Non è riuscito a spiegare movimenti e contatti che aveva detto di avere avuto tra le 7.30 e le 10 di lunedì, l'arco temporale del delitto. Ha ammesso in sostanza di aver avuto una discussione con la moglie, per motivi da poco. Quindi ha colpito la donna due volte con un coltello da cucina, arma trovata e sottoposta a sequestro. Vitali è stato quindi portato in carcere, mentre proseguono ulteriori accertamenti. (ANSA).

10:37Aereo militare Usa precipita nel Pacifico, 11 a bordo

(ANSA) - TOKYO, 22 NOV - Un aereo della marina militare americana con a bordo 11 persone è precipitato nell'oceano Pacifico mentre stava rientrando verso la portaerei Uss Ronald Reagan. Lo riferisce un comunicato della stessa Marina Usa. L'incidente, le cui cause sono ancora sconosciute, è avvenuto a largo della costa giapponese, a sud-est di Okinawa. La settima flotta della Marina Usa, basata in Giappone, ha reso noto in un comunicato che le operazioni di soccorso sono partite proprio dalla portaerei Ronald Reagan, che stava operando nel Mar delle Filippine quando il velivolo si è schiantato in mare, alle 14.45 ora giapponese.

10:10Libano: Hariri alla parata per la festa di indipendenza

(ANSAmed) - BEIRUT, 22 NOV - Il primo ministro libanese Saad Hariri è arrivato vicino alla Piazza dei Martiri, nel centro di Beirut, per assistere alla parata militare per il 74/o anniversario dell'indipendenza, dopo essere rientrato nella notte a Beirut. Il premier, tornato 17 giorni dopo avere rassegnato le sue dimissioni da Riad, ha in programma oggi incontri con il presidente della Repubblica Michel Aoun e con quello del Parlamento Nabih Berri.

Archivio Ultima ora