Usa: più elettori per impeachment di Trump rispetto all’era Nixon

Russiagate: cosa rischia davvero Trump

ROMA. – Una percentuale maggiore di americani vorrebbe l’impeachment del presidente Donald Trump rispetto a quanti lo chiedevano per Richard Nixon durante lo scandalo del Watergate che portò l’ex presidente statunitense alle dimissioni nell’agosto del 1974: è quanto emerge da un sondaggio del Polling Institute della Monmouth University pubblicato oggi dall’Independent.

E questo vale sia per gli elettori repubblicani sia per i democratici: il 12% dei primi è favorevole all’impeachment di Trump rispetto al 7% che appoggiava quello di Nixon dopo sei mesi dall’inizio del suo secondo mandato. Tra i democratici, solo il 34% volevano cacciare Nixon contro il 70% che sarebbero felici di vedere Trump fuori dalla Casa Bianca.

Nel complesso, facendo il calcolo su tutti gli elettori, il 41% vorrebbe l’impeachment di Trump rispetto al 24% schierato contro Nixon. Secondo Patrick Murray, direttore del Polling Institute, questi risultati sono il frutto del clima estremamente fazioso che ha sopraffatto il Paese rispetto alla situazione negli Stati Uniti nel 1973-74.