Raggi: “Vittoria della città”. Opposizione: “Roma non é mafia”

Pubblicato il 20 luglio 2017 da redazione

Il sindaco di Roma Virginia Raggi all’interno dell’aula bunker del compresso carcerario di Rebibbia durante il processo di “Mafia Capitale”. Roma, 20 luglio 2017. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

ROMA. – Caduta la mafia, resta la capitale. E sul destino di Roma dopo la sentenza di Rebibbia le forze politiche si dividono aspramente, rivangando un traumatico passato recente. Trascinata in Campidoglio anche dall’onda di indignazione per il ‘Mondo di Mezzo’, Virginia Raggi nell’aula bunker esalta “la vittoria dei cittadini” e invita a “non abbassare la guardia” contro il malaffare. “Di cui paghiamo ancora le conseguenze”, dice la sindaca M5S.

Il suo movimento attacca Pd e centrodestra, i cui esponenti sono stati condannati in primo grado. “Devono chiedere scusa per aver ridotto così la città”, dicono diversi esponenti pentastellati. Ma sinistra e destra non ci stanno a stare ancora nel mirino come in campagna elettorale con la parola “mafia” usata come una clava.

“Inaccettabile il comportamento di Raggi – dice l’ex candidato sindaco Pd Roberto Giachetti -, che nei suoi post sui social network a commento della sentenza di oggi continua a parlare espressamente di ‘Mafia Capitale’, come se il tribunale non avesse smentito quella tesi solo poche ore prima”. “D’ora in poi – aggiunge – chi accosterà la parola ‘mafia’ alla parola ‘Roma’ dimostrerà di non amare la città e i nostri concittadini, continuando sciaguratamente a speculare su una notizia falsa”.

Su una linea analoga Fabio Rampelli di Fdi-An, che parla di “danno d’immagine”. “A Roma dunque ci sono gli stessi delinquenti di Milano, Bologna e Venezia, nessuna mafia, anche se quell’accusa formulata contro la Capitale ha innescato una deriva che ha ingigantito il M5S e consegnato Roma a un sindaco incapace – dice Rampelli -. E chi risarcisce ora la città?”.

“Dopo tre anni e mezzo durante i quali Roma è stata presentata e raccontata dai media di tutto il mondo come ‘Mafia Capitale’ – dice Stefano Fassina di Sinistra italiana – cade oggi per tutti gli imputati il pilastro distintivo dell’impianto accusatorio: l’associazione mafiosa, già caduta nei mesi scorsi per l’ex sindaco Alemanno. I danni di immagine e inevitabilmente reali subiti dalla città sono enormi”.

Dell’operato della procura parla esplicitamente il vicepresidente della Camera di Forza Italia Maurizio Gasparri, secondo il quale “Pignatone deve fare qualche riflessione. Sono molte le sconfitte che sta ottenendo. I giornali non possono più titolare ‘mafia capitale’, ma ‘corruzione capitale’. Dal sovranista Francesco Storace l’accusa a Raggi di essere stata eletta grazie a Mafia Capitale. Sul punto a una domanda dei giornalisti la sindaca non risponde. “Scusatevi, la vostra sindaca é indagata”, dice ancora Storace ai cinquestelle.

Contrattaccano i parlamentari M5S: “Quel che è emerso è un sistema dove la criminalità organizzata, grazie alla compiacenza di esponenti del Pd e del centrodestra, è riuscita ad infiltrare ogni apparato della Capitale riducendo la città in macerie. Quel che sorprende in questa buia giornata per Roma è il silenzio dei partiti. Abbiano almeno il pudore di assumersi le loro responsabilità e di chiedere scusa ai romani”.

(di Luca Laviola/ANSA)

Ultima ora

23:42Trovati corpi madre e figlio, omicidio-suicidio nel Cuneese

(ANSA) - CHERASCO (CUNEO), 19 NOV - I corpi di un uomo di 56 anni e della madre di 84 sono stati trovati, questa sera, in una casa di una frazione di Cherasco, nel Cuneese. Secondo gli investigatori, non vi è dubbio che si è trattato di un caso di omicidio-suicidio. L'uomo ha sparato alla madre con una pistola poi si è puntato la stessa arma alla testa e si è ucciso. Madre e figlio, secondo quanto si è appreso, vivevano insieme. Le due vittime sono Giovanni Abrate, idraulico, e la madre Maddalena Favole. Vivevano in una villetta della frazione Bricco. A scoprire i corpi senza vita è stata la sorella dell'anziana e zia dell'omicida che, non avendo risposta al telefono dai familiari, si è recata nell'abitazione in serata. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Bra (Cuneo). (ANSA).

22:41Zimbabwe: Mugabe parla in tv ma non si dimette

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Il presidente dello Zimbabwe Robert Mubage in un discorso alla nazione non ha annunciato le sue dimissioni, come invece si prevedeva. Ed ha annunciato che il mese prossimo presiederà il congresso del suo partito. Il presidente dell'associazione dei veterani di guerra in Zimbabwe, Chris Mutsvangwa, ha annunciato che la procedura per l'impeachment nei confronti del presidente Robert Mubage andrà avanti domani.

22:28Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati dell'8/a giornata della Superlega di pallavolo: Diatec Trentino - Taiwan Latina giovedì 23 Azimut Modena - Revivre Milano 3-2 Wixo Piacenza - Kioene Padova 1-3 Gi Group Monza - Lube Civitanova 1-3 Callipo Vibo Valentia - Sir Safety Perugia 0-3 Bunge Ravenna - BCC Castellana Grotte 3-0 Biosì Indexa Sora - Calzedonia Verona 0-3 - Classifica: Perugia 24; Modena e Civitanova 20; Ravenna 17; Piacenza e Padova 13; Verona 12; Milano 9; Vibo Valentia e Latina 8; Trentino 7; Monza 6; Castellana Grotte 4; Sora 1.

22:22Calcio: Ausilio, Pastore? Staremo attenti alle occasioni

(ANSA) - MILANO, 19 NOV - "Pastore? Siamo l'Inter, abbiamo il dovere di dover stare attenti a quei giocatori che possono fare al caso nostro. Il mercato di gennaio non mi fa impazzire, perché le occasioni sono rare". Il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio, prima della partita contro l'Atalanta a San Siro, non si sbilancia sul futuro dell'attaccante del Psg Javier Pastore che ieri sera ha aperto ad un possibile ritorno in Italia proprio nel mercato di riparazione. "Ci sono ragazzi che lavorano per un'occasione - spiega Ausilio commentando la chance che Spalletti ha concesso a Santon - arriva il momento per tutti, come stasera con Santon e sarà lo stesso per Joao Mario".

21:17Calcio: Hamsik, con il Milan vittoria della pazienza

(ANSA) - NAPOLI, 19 NOV - "Dopo il pareggio col Chievo, volevamo tornare a vincere, ma sapevamo di dover affrontare un buon avversario. Siamo stati pazienti, sapevamo che prima o poi avremmo superato il muro difensivo del Milan". Marek Hamsik, come è ormai consuetudine, affida al proprio sito ufficiale il commento della partita giocata ieri sera al San Paolo. "E' stato fondamentale - dice lo slovacco - segnare un gol nel primo tempo e alla fine abbiamo vinto ottenendo tre punti importanti contro una squadra di qualità". "Fino ad ora - conclude Hamsik - 11 vittorie e due pareggi. E' fantastico! Il campionato però è ancora lungo dobbiamo continuare così e rimanere concentrati. Martedì ci aspetta la sfida in Champions contro lo Shakhtar. Faremo di tutto per vincere".

21:14Pallavolo: Serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati della 6/a giornata del campionato di serie A/1 donne di pallavolo: Imoco Conegliano - Saugella Monza 3-0 Igor Novara - Foppapedretti Bergamo 3-0 Unet Busto Arsizio - Sab Legnano 3-0 Il Bisonte Firenze - Pomì Casalmaggiore 3-2 Lardini Filottrano - Liu Jo Modena 0-3 Mycicero Pesaro - Del Bene Scandicci 2-3 - Classifica: Conegliano 18; Scandicci e Novara 17; Busto Arsizio 15; Modena 9; Pesaro 8; Monza e Legnano 6; Firenze 5; Casalmaggiore 4; Filottrano 3; Bergamo 0.

21:12Rugby: Eccellenza, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati della settima giornata del campionato di rugby di Eccellenza: Femi-Cz Rovigo- Patarò Calvisano 23-20 Lafert San Donà - Petrarca Padova 14-22 Viadana - Conad Reggio Emilia 31-17 Aeroporti I Medicei - Fiamme Oro 16-20 Lazio - Mogliano 24-20 - Classifica: Patarò Calvisano 29; Femi-Cz Rovigo 27; Petrarca Padova 26; Viadana 20; Fiamme Oro 19; Lafert San Donà 18; I Medicei 17; Lazio 6; Conad Reggio E. 5; Mogliano 4.

Archivio Ultima ora