Anthony Scaramucci, nuovo direttore della comunicazione della Casa Bianca

Anthony Scaramucci, nuovo direttore della comunicazione della Casa Bianca
Anthony Scaramucci, nuovo direttore della comunicazione della Casa Bianca

NEW YORK. – Ex Goldman Sachs, amico di Donald Junior e fedelissimo del presidente. Anthony Scaramucci, fondatore dell’hedge fund SbyBridge Capital, compie il grande salto da Wall Street a Washington, diventando direttore della comunicazione della Casa Bianca e andando ad allungare la lista degli ex banchieri nell’amministrazione di Donald Trump.

Repubblicano 53enne, Scaramucci è uno dei maggiori ‘difensori’ del presidente, nonostante abbia inizialmente appoggiato prima il governatore del Wisconsin Scott Walker e poi l’ex governatore della Florida Jeb Bush per la nomination repubblicana. Sul piccolo schermo si è schierato e ha difeso a spada tratta Trump in più occasioni nel suo programma televisivo su Fox Business, la rete che fa capo a Rupert Murdoch.

Molto vicino a Donald Trump Jr, Scaramucci riscuote anche il consenso di Jared Kushner, uno dei più stretti consiglieri del presidente e marito di Ivanka. Conosciuto come ‘The Mooch’ (lo scroccone), l’ex banchiere si è laureato alla Harvard Law School e sembra destinato a imprimere una nuova marcia al criticato dipartimento della comunicazione della Casa Bianca pur non avendo esperienza nel settore.

Già in passato Scaramucci sembrava destinato ad assumere un ruolo dell’amministrazione ma senza successo: non era riuscito a risolvere i problemi di conflitto di interesse del suo hedge fund e si era scontrato con la resistenza interna di alcuni dei consiglieri di Trump, fra i quali il capo dello staff Reince Priebus. Una resistenza evidente anche oggi: la sua nomina innesca le dimissioni del portavoce della Casa Bianca Sean Spicer, il cui ruolo era già in bilico da tempo, fra il dispiacere dei social network che già ‘rimpiangono’ il portavoce delle ‘gaffe’.

Scaramucci si è ‘liberato’ in questi mesi del suo conflitto di interesse vendendo l’hedge fund SkyBridge a RON Transatlantic Advisors e alla cinese HNA Capital, primo azionista di Deutsche Bank, la banca di Trump.