Rai Italia: la programmazione dal 22 al 29 luglio

Pubblicato il 22 luglio 2017 da redazione

Per contattare Rai Italia scrivete a: rai.italia@rai.it

CINEMA ITALIA (Film)

Cicli, rassegne tematiche, appuntamenti che segnano la memoria e le ricorrenze del cinema italiano, scelti per il suo pubblico e presentati da un nuovo volto di Rai Italia, il giornalista e critico Alberto Farina.
Film di prima visione o grandi classici del cinema italiano, da vedere e rivedere, che permetteranno di ripercorrere la storia dell’Italia, riflettere sul presente, divertirsi, emozionarsi, scoprire grandi storie, bravissimi attori, grandi registi del cinema italiano.

Ciclo migranti:

TERRAFERMA
Drammatico (2011)
Regia: Emanuele Crialese
Interpreti: Donatella Finocchiaro, Beppe Fiorello, Mimmo Cuticchio, Martina Codecasa e Filippo Pucillo
Trama
Scritto da Emanuele Crialese con Vittorio Moroni, Terraferma racconta la storia di un’isola siciliana, di pescatori, quasi intatta. Appena lambita dal turismo, che pure comincia a modificare comportamenti e mentalità degli isolani. E al tempo stesso investita dagli arrivi dei clandestini e dalla regola nuova del respingimento: la negazione stessa della cultura del mare, che obbliga al soccorso. Una famiglia di pescatori con al centro un vecchio di grande autorità, una giovane donna che non vuole rinunciare a vivere una vita migliore e un ragazzo che, nella confusione, cerca la sua strada morale. Tutti messi di fronte a una decisione da prendere, che segnerà la loro vita.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Mercoledì 26 Luglio h19.30
BUENOS AIRES Mercoledì 26 Luglio h20.30
SAN PAOLO Mercoledì 26 Luglio h20.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Giovedì 27 Luglio h17.15
SYDNEY Giovedì 27 Luglio h19.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Mercoledì 26 Luglio h20.30

SIPARIO! (Opera)

Azzurra Di Meco accompagnerà gli spettatori di Rai Italia in un percorso attraverso i più famosi e meravigliosi luoghi della lirica italiana: dal Teatro alla Scala di Milano, all’Opera di Firenze, al Teatro Carlo Felice di Genova, al Teatro Comunale di Bologna.
Una selezione tra le maggiori opere liriche italiane, arricchite da interviste ai direttori d’orchestra, ai registi e agli interpreti e importanti approfondimenti dedicati alla storia del melodramma italiano: un genere che ancora oggi rende famosa l’Italia in tutto il mondo.

LE NOZZE DI FIGARO di Wolfgang Amadeus Mozart
Festival di Spoleto, 2016

Le Nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart, commedia per musica in quattro atti, narra le peripezie amorose di Figaro (Daniel Giulianini) e Susanna (Lucia Cesaroni), dal Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti. Il teatro prende il nome del compositore che nel 1958 ha fondato il Festival dei Due Mondi, a Spoleto, con l’obiettivo di unire due culture e due mondi artistici molto diversi, quello europeo e quello americano. Un festival che negli anni ha ospitato grandissimi artisti ed ha conquistato un grande successo internazionale.
James Conlon sul podio dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, la regia di Giorgio Ferrara, le scene dei Premi Oscar Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo.

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK/TORONTO Sabato 29 Luglio h19.30
BUENOS AIRES Sabato 29 Luglio h20.30
SAN PAOLO Sabato 29 Luglio h20.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH Domenica 30 Luglio h13.15
SYDNEY Domenica 30 Luglio h15.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Lunedì 24 Luglio h20.30


CRISTIANITA’ (Programma religioso)

Ogni domenica, suor Myriam Castelli – ideatrice, autrice e conduttrice da 19 anni – propone temi di interesse ecclesiale e gli appuntamenti del Papa in Vaticano. Cristianità è uno dei “notiziari vaticani” più attenti e più seguiti all’estero, arricchito dal contributo fondamentale di tanti ospiti in studio: Cardinali e alti Prelati, riconosciuti studiosi della grande diaspora italiana, insieme a una vasta gamma di esperti, artisti, professionisti, laici e missionari che vivono “on the road”. Un parterre di italiani che si confrontano con i contenuti della fede e i commenti culturali della modernità. Interviste, servizi e collegamenti in diretta via skype con i telespettatori dei cinque continenti.
In ogni puntata, voci, immagini, testimonianze di vita di tutte le generazioni, con le immagini delle feste organizzate dagli italiani in tanti Paesi del mondo dove è presente un’italianità laboriosa, attaccata alla propria terra d’origine e soprattutto alla cultura cristiana.

Come e quando nasce l’idea dei pellegrinaggi della fede verso Santiago? Le grandi mete dei pellegrini tra passato e futuro, i preparativi per la festa di Santiago de Compostella e il flusso continuo di giovani in cammino verso la tomba dell’Apostolo. Le tappe dei pellegrini, gli alloggi, i pasti frugali, le fatiche, il silenzio, gli incontri, la vita di gruppo e le preghiere. Santiago ieri e oggi, bene protetto dall’Unesco e patrimonio dell’umanità. Questi i temi principali di Cristianità, il programma di cultura religiosa di Rai Italia.
Dopo la S. Messa che si celebra nella ConCattedrale di Narni, provincia di Terni, l’Angelus del Papa ai fedeli radunati in Piazza San Pietro.

Tra gli ospiti: Mons. Josè Manuel Del Rio Carrasco, della Congregazione del Culto Divino; Jorge Milan Fitera, docente di Comunicazione Audiovisiva alla Pontificia Università Santa Croce; Leonardo Metalli, giornalista Rai.

Per contattare la redazione scrivete a: cristianita@rai.it

Programmazione

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO Domenica 23 Luglio h04.15
BUENOS AIRES Domenica 23 Luglio h05.15
SAN PAOLO Domenica 23 Luglio h05.15

Rai Italia 2 (Asia – Australia)
PECHINO/PERTH Domenica 23 Luglio h16.15
SYDNEY Domenica 23 Luglio h18.15

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG Domenica 23 Luglio h10.15

Ultima ora

00:48Calcio: 4-1 al Cittadella, Lazio nei quarti di Coppa Italia

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Lazio ha battuto il Cittadella 4-1 negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti i biancocelesti affronteranno la Fiorentina, il 26 dicembre alla stadio Olimpico. Incontro indirizzato a favore dei padroni di casa già nel primo tempo grazie alle reti di Immobile (11'), Felipe Anderson (24', con il brasiliano a segno dopo 221 giorni) e l'autorete di Camigliano (36'). Il Cittadella però non si è rassegnato ed al 41' ha accorciato le distanze con una gran punizione da 25 metri di Bartolomei. Nella ripresa, piuttosto povera di emozioni, ha chiuso i conti ancora Immobile, al 42', superando Paleari con un preciso pallonetto.

23:45Raiola, Mirabelli usa Donnarumma per attaccare me

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Mirabelli ha un problema personale contro di me e usa Donnarumma per attaccarmi. Gli fanno comodo queste polemiche perché tolgono l'attenzione dal vero problema del Milan: il suo progetto tecnico". Così Mino Raiola in una nota a Gazzetta.it, ricordando che il portiere aveva "offerte che nessuno avrebbe mai rifiutato. Ma Gigio e la sua famiglia hanno fatto una scelta col cuore. E l'ho rispettata. Oggi mi interessa solo che Gigio venga lasciato tranquillo, solo così potrà fare il suo meglio. Dovrebbe essere anche la priorità del ds del Milan".

22:51Donnarumma, mai detto di aver subito violenza morale

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Non ho mai detto né scritto di aver subito violenza morale quando ho firmato il contratto". E' quanto afferma Gianluigi Donnarumma su Instagram, all'indomani della contestazione subita dai tifosi del Milan a San Siro. "E' stata una brutta serata e non me l'aspettavo! Nonostante tutto guardo avanti e testa alla prossima partita... forza Milan!", ha scritto a corredo di una foto che lo ritrae in mezzo al campo mentre saluta il pubblico, con Rino Gattuso che gli batte una mano sul petto.

22:20Calcio: Bonucci, vincere al Milan è pass per la storia

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Vincere al Milan ti consegna un pass per la storia. Vi auguro di riuscirci, io sono alle prima armi con questa maglia". Così Leonardo Bonucci si è rivolto ai ragazzi del settore giovanile del Milan durante la festa di Natale: "Perché ho lasciato la Juventus? Sono successe alcune cose che hanno portato sia la società che il sottoscritto a questa decisione. Poi è arrivato il Milan, un'occasione che ho colto al volo. Anche grazie al lavoro di Fassone e Mirabelli. Con la Juventus abbiamo scelto di separarci, nella vita capitano delle discussioni".

22:10Terremoto: procura Macerata apre inchiesta su Sae

(ANSA) - MACERATA, 14 DIC - Il procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sui cantieri delle casette del terremoto, e le presunte irregolarità nella gestione della manodopera, denunciate dalla Cgil e dalla Fillea provinciali. Lo reso noto lo stesso Giorgio, sottolineando che "la tutela dei diritti dei lavoratori, rispetto ad ogni forma di sfruttamento e di sopruso costituisce una delle essenziali finalità del mio Ufficio". I cantieri sono appaltati al Consorzio Arcale, che ha vinto una gara bandita dalla Protezione civile nazionale. Il sindacato ha segnalato la presenza di molti lavoratori romeni, in particolare a Ussita, che verrebbero impiegati senza godere delle norme contrattuali italiane, e addirittura rimpatriati in caso di infortunio. Oggi la Cgil maceratese è stata contattata da funzionari del Governo romeno che sta conducendo un monitoraggio in varie regioni italiane proprio sul fenomeno del 'caporalato' e sullo sfruttamento di propri connazionali.

21:55Hayden morto in bici, chiesto rinvio giudizio automobilista

(ANSA) - RIMINI, 14 DIC - Il sostituto procuratore Paolo Gengarelli ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per omicidio stradale a carico dell'automobilista coinvolto nell'incidente a Misano Adriatico che costò la vita, nel maggio scorso, all'ex campione statunitense di motoGp Nicky Hayden, in quel momento in sella a una bici. Il pilota, poi anche di Superbike, morì il 22 maggio a 36 anni all'Ospedale Bufalini di Cesena, cinque giorni dopo essere stato investito da una Peugeot 206. La Procura della Repubblica di Rimini contesta l'omicidio stradale al conducente dell'auto, un trentenne di Morciano di Romagna, perché - come da consulenza del pubblico ministero - "in concorso di cause indipendenti con la condotta colposa del ciclista ne cagionava la morte per colpa consistita in negligenza ed imprudenza". (ANSA).

21:51Francia: scontro treno-scuolabus, ‘almeno 4 bambini morti’

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - "E' di almeno quattro bambini morti" il bilancio delle vittime dello scontro avvenuto nel sud-ovest della Francia tra un treno regionale ed uno scuolabus. Lo riferisce il ministero dell'Interno. Ci sono anche "24 feriti molto gravi, di cui 21 alunni, e altri tre altri che erano a bordo del treno", dice il prefetto.

Archivio Ultima ora