Nuoto: Italia subito podio, Detti arriva il bronzo mondiale

Pubblicato il 23 luglio 2017 da ansa

Gabriele Detti in azione sui 400-mettri stile libero..(ANSA/AP Photo/Darko Bandic)

ROMA. – Bronzo come a Rio, felice perché in bacheca arriva la medaglia mondiale. L’unica che gli mancava. L’Italia sale subito sul podio nella giornata che inaugura la rassegna iridata in vasca e lo fa con Gabriele Detti, terzo nei 400 stile libero, proprio come era avvenuto ai Giochi in Brasile lo scorso anno.

Conquista la medaglia con una gara tutta in rimonta, perché ottavo ai 200 metri, partito in corsia 1, è risalito fino a lottare spalla a spalla con l’olimpionico Mack Horton: l’australiano tocca di un soffio davanti e si prende l’argento (ma voleva l’oro) dietro a un mostruoso Sun Yang, tornato a graffiare l’acqua mondiale per il suo terzo titolo sulla distanza.

Il gigante asiatico, una carriera fatta di medaglie collezionate tra Olimpiadi e mondiali, ma anche macchiata dal doping con squalifica breve nel 2014, ha fatto gara a sé, imprendibile fin dalle prime bracciate ed è andato a chiudere in 3’3″41, davanti al campione di Rio, l’australiano Horton (3’43″83) e al livornese che, primatista italiano della distanza, a Budapest ha nuotato in 3’43″93.

E’ la prima medaglia iridata per Detti, dopo il bronzo olimpico e l’infezione alle vie urinarie che non gli consentì di partecipare alla rassegna di due anni fa a Kazan. “Sono contento. Ho sfatato un tabù – dice il 22enne toscano – Non era importante né il tempo né il colore, era importante solo conquistare la medaglia. Ci sono riuscito da una corsia laterale, come alle Olimpiadi. Ma questa volta ho disputato una gara diversa; tutta su Horton che ho provato ad attaccare negli ultimi 50 metri senza riuscire a mettere la mano davanti. Avevo finito la benzina. Sun Yang non l’avrei mai raggiunto”.

Detti lascia fuori dal podio il coreano Park Tae-hwan – già campione olimpico a Pechino 2008 e argento a Londra e oro mondiale a Montreal 2007 e a Shanghai 2011 – quarto ora a Budapest.

Nelle altre gare, mancata la finale da parte delle staffettiste della 4X100 sl nonostante il traino di Federica Pellegrini (che torna in acqua martedì per la batteria dei suoi 200 stile), fa flop anche quella dei maschi: gli azzurri entrati con il quarto crono, chiudono sesti e vengono squalificati per un cambio irregolare tra Dotto e Vendrame, che ha anticipato di quattro centesimi il tuffo.

“La squalifica non è bella ma non siamo riusciti comunque a fare la nostra migliore prestazione – le parole di Magnini -. Vedere l’Ungheria al terzo posto non è bello ma evidentemente chi gareggia in casa va sempre più forte. Noi abbiamo fatto una staffetta buona ma non al top”.

Oro agli Usa, che bissano anche tra le donne in una 4X100 in cui la svedese Sarah Sjostrom fa i numeri, stabilendo il primato mondiale dei 100 (partita in prima frazione) facendo fermare il crono a 51”71, (prima donna a riuscirci). Ma non basta a far volare la Svezia che chiude quinta.

Per l’Italia unico lampo quello di Detti (anche il giovane primatista della rana Nicola Martinenghi resta fuori dalla finale dei 100, primo degli esclusi). Ma è comunque subito podio, in attesa di vedere in acqua gli altri big: e anche per il livornese il mondiale non finisce qui.

Ultima ora

16:06Zimbabwe: ‘Mugabe vada via’, lo slogan della protesta

(ANSA) - IL CAIRO, 18 NOV - Si sta cristallizzando su "Mugabe must go" (Mugabe se ne deve andare) lo slogan della manifestazione di oggi ad Harare, in Zimbabwe. La frase, in inglese, viene usata in particolare per i loro aggiornamenti da tre dei maggiori siti di informazione del paese tra cui quello dello quotidiano governativo Herald. "I cittadini hanno parlato: #MugabeMustGo!!!", ha twittato un ex-ministro dell'Istruzione e avvocato impegnato per la difesa dei diritti umani. David Coltart. In un video sull'hashtag #MugabeMustGo si vedono giovani esultare a braccia levate, urlare e cantare.

15:45Allegri, Italia? fra qualche anno, se mi vogliono…

(ANSA) - TORINO, 18 NOV - Allenare la Nazionale italiana? "In questo momento assolutamente non è la mia ambizione, mi tolgo di scena. Tra qualche anno, invece sì, se me ne daranno la possibilità, altrimenti vado al mare, dove anche sto bene". Così Massimiliano Allegri sul dopo-Ventura alla guida degli azzurri. "Alla Juve sto bene, ho un contratto, dobbiamo fare ancora tante cose insieme - ha detto il tecnico bianconero - ci sono molti obiettivi da raggiungere, c'è da costruire la squadra per il futuro".

15:44Salvini,non capisco Cav,voto a maggio è troppo tardi

(ANSA) - MILANO, 18 NOV - "Spero si voti il prima possibile e che nessuno voglia tirare a campare. Non capisco perché Berlusconi parli di un voto più avanti a maggio". Lo dice il segretario della Lega Salvini alla fiera 'G! Come giocare' a Milano. Salvini ribadisce che "prima si vota e meglio è, visto che si andrà a un governo di centrodestra dove le idee della Lega saranno determinanti. Chiedete al Cav perché voglia votare a maggio, per me è già troppo tardi". "Entro novembre definiamo il programma della Lega. Poi lo confronteremo con quello degli altri", aggiunge.

15:43Elezioni: Meloni, ok Cav ma no a posticipare data

(ANSA) - L'AQUILA, 18 NOV - "Facciamo un appello alla Corte Europea dei diritti dell'uomo perché la sentenza possa arrivare il prima possibile, Silvio Berlusconi ha tutto il diritto di presentarsi alle prossime elezioni, e lo speriamo perché è un valore aggiunto, però credo che gli italiani debbano andare a votare". Così Giorgia Meloni, presidente nazionale di Fratelli d'Italia, a margine di un evento all'Aquila, rispondendo ai cronisti sulla possibilità di posticipare la data delle prossime elezioni politiche.

15:42Picchiata e costretta in casa, liberata da polizia

(ANSA) - PISTOIA, 18 NOV - E' stata rintracciata dalla polizia e liberata, una ragazza milanese di 21 anni picchiata e costretta in casa da due marocchini trentenni, in Toscana, a Ponte Buggianese. La giovane, la cui scomparsa era stata denunciata dalla sorella a Milano, secondo quanto emerso, avrebbe accettato l'invito di trascorrere alcuni giorni in Toscana da due marocchini trentenni, con uno dei quali in precedenza aveva avuto una breve relazione sentimentale. Ma, dopo una lite per motivi di gelosia, sarebbe stata picchiata, privata del passaporto italiano, dei soldi e del telefono e costretta a restare in casa. Solo quando, dopo alcuni giorni, uno dei due marocchini, avrebbe acconsentito a portarla fuori con sé per fare la spesa, la giovane è stata rintracciata da pattuglie di polizia già in azione sul territorio, dopo una serie di indagini che ne confermavano la presenza a Ponte Buggianese. L'uomo che era con lei è stato arrestato. Ricercato il secondo marocchino che è stato denunciato.

15:33Cc uccide sorella, cognato e padre e si spara, è grave

(ANSA) - SAVA (TARANTO), 18 NOV - Un carabiniere di 53 anni ha ucciso con colpi di pistola la sorella, il cognato e il padre. Poi ha rivolto l'arma contro se stesso e si è sparato. Il militare è ora in fin di vita. E' successo a Sava (Taranto), in via Giulio Cesare. Il carabiniere è in servizio al reparto radiomobile di Manduria. Al momento non si conosce il movente della tragedia.

15:25Moto: tragedia al Gp di Macao, muore Dan Hegarty

(ANSA-AP) - MACAO, 18 NOV - Il pilota britannico Daniel Hegarty è morto oggi sul circuito di Macao durante il Gran Prix di motociclismo che si corre sul tracciato cittadino di Guia. Il 31enne Hegarty, in gara per la Topgun Racing Honda, è uscito improvvisamente di strada, perdendo il congtrollo della sua moto e finendo violentemente contro le barriere protettive e perdendo il caso. Sebbe ei soccorsi siano arrivati tempestivi, Hegarty è morto durante il trasporto in ospedale. La gara è stata immediatamente sospesa.

Archivio Ultima ora