Rettore Garcia Arocha: “Inaccettabile detenzione dei nuovi magistrati del Tsg”

CARACAS. – Il Professore Zerpa, uno dei magistrati designati dal Parlamento,  è stato detenuto sabato scorso dal Sebin, il corpo di polizia speciale,  e portato all’ Helicoide. Ma non è stato l’unico.

Ieri in Anzoategui, sono stati detenuti i magistrati Jesús Rojas e Zuleyma González. Il Rettore Garcia Arocha ha definito “inaccettabile” e “codarda” la condotta che mantiene il governo di Maduro per la quale si detengono le persone che gli si oppongono.

Garcia Arocha ha ribadito che “se si vuole arrivare ad un possibile negoziato, è imprescindibile rispettare le decisioni dell’Assemblea Nazionale e cambiare non soltanto i magistrati ma anche gli integranti del Consiglio Nazionale Elettorale.”

Un altro Professore della Ucv, Tulio Alvarez, è stato portavoce di un comunicato da parte delle “Scuole di Diritto” delle diverse università che rifiutano l’operato del governo perché “pretende sottomettere la società venezuelana ad un ordine ingiusto che viola i più elementari diritti umani.”

Il comunicato esige al Pubblico Ministero di difendere il Prof. Zerpa e le centinaia di venezuelani che sono vittime del Tribunale Supremo di Giustizia.