Intesa Haftar-Sarraj. Macron: “Ora la pace può vincere”

Pubblicato il 25 luglio 2017 da ansa

Il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian (S) e il presidente Emmanuel Macron (C) con il Primo Ministro libanese Fayez al-Sarraj (D) dopo il meeting nel castello La Celle Saint Cloud. EPA/YOAN VALAT

LA CELLE SAINT CLOUD (FRANCIA). – Scommessa vinta. Il presidente francese, Emmanuel Macron, afferra le redini della mediazione sulla Libia incassando quello che definisce un accordo “storico” per il futuro del Paese sprofondato nel caos dopo l’intervento promosso sei anni fa dall’ex presidente, Nicolas Sarkozy contro il regime dell’ex colonnello Muhammar Gheddafi.

Un forcing diplomatico reso possibile anche grazie alla presenza dell’inviato speciale dell’Onu per La Libia, Ghassan Salamé, e andato avanti fino alle 18:30, quando nel castello di La Celle Saint-Cloud, alle porte di Parigi, il leader trentanovenne si è presentato dinanzi ai media affiancato dai due ospiti antagonisti, il presidente del Consiglio presidenziale di Tripoli Fayez al-Sarraj e il comandante dell’Esercito nazionale libico Khalifa Haftar, riuniti per la prima volta in terra europea dopo un primo tentativo fallito a inizio maggio ad Abu Dhabi.

“Oggi la causa della pace in Libia ha fatto un grande progresso, la pace può vincere. Voglio ringraziarvi per gli sforzi fatti”: ha esultato il presidente, confermando l’adozione, da parte dei due ‘fratelli coltelli’, di una dichiarazione congiunta sull’avvenire del Paese. Un documento in dieci punti che sancisce, tra l’altro, l’impegno per un cessate il fuoco, nei fatti ancora tutto da dimostrare, e lo svolgimento di elezioni appena possibile, addirittura già “la prossima primavera”, auspica lo stesso Macron.

In seguito alle polemiche degli ultimi giorni per una presunta marginalizzazione dell’Italia, il capo dell’Eliseo ha tenuto a rendere omaggio al premier italiano. “Voglio ringraziare, in particolare l’Italia, il mio amico Paolo Gentiloni, che ha molto lavorato” per arrivare all’odierno risultato. Tra l’altro, dopo Parigi, Sarraj vola a Roma per un incontro domani con il presidente del consiglio.

Rispondendo alla domanda di un giornalista, il nuovo ‘Re di Francia’ ha smentito di voler mettere all’angolo il nostro Paese. “L’Italia è pienamente associata. Ieri – ha ricordato Macron – il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian era a Roma. Non esistono divergenze tra la posizione italiana e la posizione francese. E’ un lavoro in comune che facciamo anche con l’Unione europea”.

L’Eliseo tiene ad evidenziare che l’odierna iniziativa costituisce solo il “prolungamento” degli sforzi internazionali condotti finora dall’Unione europea, l’Unione africana, ma anche da altri Paesi come, appunto, l’Italia. L’incontro – insistono a Parigi – è stato preparato con un approccio inclusivo con gli altri attori politici libici, con l’obiettivo di far emergere le condizioni di una nuova dinamica collettiva”. Oltre che sotto l’egida dell’Onu sancita dalla presenza di Salamé.

Tra i punti adottati nel castello de La Celle Saint Cloud, dove i due leader libici si sono spesi in una stretta di mano davanti ai fotografi, anche la creazione di una road map per la sicurezza e la difesa del territorio libico contro le minacce e i traffici di ogni tipo”, incluso quello dei migranti.

“Il popolo libico merita la pace”, il “Mediterraneo ha bisogno di questa pace”, la pace “è un imperativo”, ha martellato Macron, ringraziando Sarraj e Haftar, per le “promesse fatte oggi”. Resta da vedere se verranno mantenute. Sul terreno la situazione rimane catastrofica e la strada per una reale svolta è ancora piena di incognite. “Molto è stato fatto, ma molto resta da fare”, riconosce il padrone di casa, assicurando ai due ospiti che farà “di tutto per accompagnare i loro sforzi”.

(di Paolo Levi/Ansa)

Ultima ora

23:42Trovati corpi madre e figlio, omicidio-suicidio nel Cuneese

(ANSA) - CHERASCO (CUNEO), 19 NOV - I corpi di un uomo di 56 anni e della madre di 84 sono stati trovati, questa sera, in una casa di una frazione di Cherasco, nel Cuneese. Secondo gli investigatori, non vi è dubbio che si è trattato di un caso di omicidio-suicidio. L'uomo ha sparato alla madre con una pistola poi si è puntato la stessa arma alla testa e si è ucciso. Madre e figlio, secondo quanto si è appreso, vivevano insieme. Le due vittime sono Giovanni Abrate, idraulico, e la madre Maddalena Favole. Vivevano in una villetta della frazione Bricco. A scoprire i corpi senza vita è stata la sorella dell'anziana e zia dell'omicida che, non avendo risposta al telefono dai familiari, si è recata nell'abitazione in serata. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Bra (Cuneo). (ANSA).

22:41Zimbabwe: Mugabe parla in tv ma non si dimette

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Il presidente dello Zimbabwe Robert Mubage in un discorso alla nazione non ha annunciato le sue dimissioni, come invece si prevedeva. Ed ha annunciato che il mese prossimo presiederà il congresso del suo partito. Il presidente dell'associazione dei veterani di guerra in Zimbabwe, Chris Mutsvangwa, ha annunciato che la procedura per l'impeachment nei confronti del presidente Robert Mubage andrà avanti domani.

22:28Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati dell'8/a giornata della Superlega di pallavolo: Diatec Trentino - Taiwan Latina giovedì 23 Azimut Modena - Revivre Milano 3-2 Wixo Piacenza - Kioene Padova 1-3 Gi Group Monza - Lube Civitanova 1-3 Callipo Vibo Valentia - Sir Safety Perugia 0-3 Bunge Ravenna - BCC Castellana Grotte 3-0 Biosì Indexa Sora - Calzedonia Verona 0-3 - Classifica: Perugia 24; Modena e Civitanova 20; Ravenna 17; Piacenza e Padova 13; Verona 12; Milano 9; Vibo Valentia e Latina 8; Trentino 7; Monza 6; Castellana Grotte 4; Sora 1.

22:22Calcio: Ausilio, Pastore? Staremo attenti alle occasioni

(ANSA) - MILANO, 19 NOV - "Pastore? Siamo l'Inter, abbiamo il dovere di dover stare attenti a quei giocatori che possono fare al caso nostro. Il mercato di gennaio non mi fa impazzire, perché le occasioni sono rare". Il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio, prima della partita contro l'Atalanta a San Siro, non si sbilancia sul futuro dell'attaccante del Psg Javier Pastore che ieri sera ha aperto ad un possibile ritorno in Italia proprio nel mercato di riparazione. "Ci sono ragazzi che lavorano per un'occasione - spiega Ausilio commentando la chance che Spalletti ha concesso a Santon - arriva il momento per tutti, come stasera con Santon e sarà lo stesso per Joao Mario".

21:17Calcio: Hamsik, con il Milan vittoria della pazienza

(ANSA) - NAPOLI, 19 NOV - "Dopo il pareggio col Chievo, volevamo tornare a vincere, ma sapevamo di dover affrontare un buon avversario. Siamo stati pazienti, sapevamo che prima o poi avremmo superato il muro difensivo del Milan". Marek Hamsik, come è ormai consuetudine, affida al proprio sito ufficiale il commento della partita giocata ieri sera al San Paolo. "E' stato fondamentale - dice lo slovacco - segnare un gol nel primo tempo e alla fine abbiamo vinto ottenendo tre punti importanti contro una squadra di qualità". "Fino ad ora - conclude Hamsik - 11 vittorie e due pareggi. E' fantastico! Il campionato però è ancora lungo dobbiamo continuare così e rimanere concentrati. Martedì ci aspetta la sfida in Champions contro lo Shakhtar. Faremo di tutto per vincere".

21:14Pallavolo: Serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati della 6/a giornata del campionato di serie A/1 donne di pallavolo: Imoco Conegliano - Saugella Monza 3-0 Igor Novara - Foppapedretti Bergamo 3-0 Unet Busto Arsizio - Sab Legnano 3-0 Il Bisonte Firenze - Pomì Casalmaggiore 3-2 Lardini Filottrano - Liu Jo Modena 0-3 Mycicero Pesaro - Del Bene Scandicci 2-3 - Classifica: Conegliano 18; Scandicci e Novara 17; Busto Arsizio 15; Modena 9; Pesaro 8; Monza e Legnano 6; Firenze 5; Casalmaggiore 4; Filottrano 3; Bergamo 0.

21:12Rugby: Eccellenza, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Risultati della settima giornata del campionato di rugby di Eccellenza: Femi-Cz Rovigo- Patarò Calvisano 23-20 Lafert San Donà - Petrarca Padova 14-22 Viadana - Conad Reggio Emilia 31-17 Aeroporti I Medicei - Fiamme Oro 16-20 Lazio - Mogliano 24-20 - Classifica: Patarò Calvisano 29; Femi-Cz Rovigo 27; Petrarca Padova 26; Viadana 20; Fiamme Oro 19; Lafert San Donà 18; I Medicei 17; Lazio 6; Conad Reggio E. 5; Mogliano 4.

Archivio Ultima ora