Enfermedades cardiovasculares son la primera causa de muerte en Venezuela

Pubblicato il 31 luglio 2017 da redazione

Enfermedades cardiovasculares

 

Según la Organización Mundial de la Salud anualmente fallecen 17,5 millones de personas en el mundo por enfermedades cardiovasculares y para el 2030 se estima que la cifra se eleve a 23 millones. Venezuela no es la excepción, ya que según el Ministerio del Poder Popular para la Salud, el infarto es la primera causa de mortalidad en el país, comparada con otras enfermedades. Es por ello que el Doctor en Medicina Complementaria Jose Manuel Rizzo invita a mejorar los hábitos con sencillos consejos.

El galeno indica que la situación es preocupante, pues cifras extraoficiales llevan a concluir que solo en el 2012, cada media hora moría un venezolano a causa de una enfermedad cardiovascular, lo que equivale a 18.752 vidas perdidas ese año, considerando las edades más riesgosas entre los 25 y los 64 años, que constituyen el período de mayor productividad y de estrés.

“Las enfermedades cardiovasculares son el resultado de un estilo de vida inadecuado llevado por años, donde la ingesta de alimentos procesados y deficientes en nutrientes, gaseosas o refrescos, alimentos con altos contenidos de grasa y bajo en fibras, el sedentarismo, la ausencia de ejercicio y el sometimiento a condiciones de estrés prolongado, son causas suficientes para desencadenar un infarto”, destaca el galeno.

A estos se le suman otros factores de riesgo como el síndrome metabólico, hipertensión arterial, diabetes mellitus, colesterol elevado, glicemia elevada, triglicéridos elevados, sobrepeso, malnutrición, sedentarismo, tabaquismo y consumo de alcohol.

A vivir sano

Como Médico Alternativo y especialista en Medicina Ayurveda, José Manuel Rizzo considera que la prevención es el arma fundamental para contrarrestar estas patologías. Entre las recomendaciones para cambiar el estilo de vida propone comer abundantes frutas y vegetales, consumir alimentos que proporcionen grasa buena como almendras, aceite de oliva, aceite de canola, nueces, semillas de girasol, entre otros.

También señala que es importante el tomar 8 vasos de agua al día, ingerir proteínas en cantidad moderada y suficiente, evitando el consumo de carnes rojas en lo posible, eliminar el hábito de fumar, reducir el consumo de alimentos con alto contenido de grasa saturada, caminar 40 minutos, tres días a la semana, controlar la presión arterial, utilizar la estevia como endulzante y eliminar el azúcar.

“Para prevenir la formación de coágulos tapa arterias puede consumir pescado dos veces a la semana, o en su defecto ingerir dos cucharadas de aceite de semilla de lino o dos cucharadas de aceite de oliva cada día. También, el consumo de vinagre de manzana en las ensaladas coadyuva en la disolución de la placa arterial o depósitos grasientos en las arterias”, agrega.

Para los casos de insuficiencia cardíaca, Jose Manuel Rizzo recomienda tomar la Coenzima Q10, que proporciona energía adicional a aquellos corazones que están en este proceso. Además vale decir, que este suplemento, similar a una vitamina, puede ayudar a evitar la oxidación de colesterol.

Agrega que siempre es fundamental consultar a un médico especialista antes de consumir cualquier suplemento, vitamina o hierba natural. Para mayor información puede ubicar al Dr. José Manuel Rizzo en su website  www.josemanuelrizzo.com y en las redes sociales como Dr.rizzo en Instagram, @doctorrizzo en Twitter y Facebook es Dr. Jose M Rizzo.

Ultima ora

18:25Hillary difende Bill, nel suo caso si indagò su molestie

(ANSA) - WASHINGTON, 19 NOV - Hillary Clinton torna a difendere il marito Bill dopo che la senatrice di New York Kirsten Gillibrand, potenziale candidata dem per la Casa Bianca nel 2020, ha detto che l'allora presidente degli Stati Uniti - assolto al processo di impeachment - avrebbe dovuto dimettersi dopo lo scandalo Lewinski. "Quello fu un periodo doloroso, non solo nel nostro matrimonio ma nel nostro Paese, ma fu pienamente investigato, fu affrontato all'epoca e gli fu chiesto conto", ha dichiarato in una intervista alla radio Wabc. "Non so cosa Gillibrand volesse dire perché il suo commento intero era in qualche modo contraddittorio, ma lascerò che lei parli per sé stessa", ha aggiunto. Le dichiarazioni di Gillibrand hanno riaperto una ferita nel partito, come le accuse di molestie al senatore Al Franken, nonostante le sue scuse.

18:22Cc fa strage in famiglia: militare in coma farmacologico

(ANSA) - TARANTO, 19 NOV - E' tenuto in coma farmacologico al Policlinico di Bari, dove è ricoverato nel reparto maxillofacciale, l'appuntato dei carabinieri di 53 anni, Raffaele Pesare, di Sava, in servizio al Nucleo radiomobile di Manduria, che ieri mattina ha ucciso con la pistola d'ordinanza suo padre Damiano, di 85 anni, sua sorella Pasana (detta Nella), di 50, e suo cognato Salvatore Bisci, di 69, prima di tentare il suicidio sparandosi al mento con la pistola d'ordinanza. Il proiettile ha bucato il palato ed uscito dalla parte sinistra del setto nasale, senza ledere gli organi vitali. Il militare ora è piantonato in stato di arresto per omicidio plurimo. L'interrogatorio di garanzia si terrà solo quando le sue condizioni di salute lo permetteranno. Secondo una prima ipotesi investigativa, Pesare avrebbe compiuto la strage per dissidi con il cognato sui proventi della raccolta di olive di un terreno di proprietà del padre che gestiva assieme a Bisci. Pesare è sposato e ha due figli di 18 e 24 anni.

18:12Ex generale suicida: Rigopiano in lettera ritrovata

(ANSA) - SULMONA (L'AQUILA), 19 NOV - La vicenda dell'hotel Rigopiano compare sullo sfondo del suicidio del generale dei Carabinieri Forestali, Guido Conti, nelle campagne di Pacentro (L'Aquila) due giorni fa. "Da quando è accaduta la tragedia di Rigopiano la mia vita è cambiata. Quelle vittime mi pesano come un macigno. Perché tra i tanti atti ci sono anche prescrizioni a mia firma. Non per l'albergo, di cui non so nulla, me per l'edificazione del centro benessere. Vivo con cruccio", aveva scritto Conti in una delle due lettere ai familiari il cui testo è stato pubblicato su diversi organi di stampa. "Stupisce che questa correlazione sia stata da taluno ipotizzata in assenza di qualsiasi collegamento diretto e indiretto. Tutto ciò aggiunge dolore al dolore", dice un familiare di Conti. Camera ardente aperta nella sala d'udienze del tribunale di Sulmona. Lunedì 20 novembre i funerali alla presenza dei vertici dei Carabinieri che lo hanno ricordato con commozione nella Virgo Fidelis Abruzzo e Molise.

18:00Renzi, combattiamo lo schifo della svastica a Pesaro

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "Siamo tutti insieme a fianco del sindaco Matteo Ricci, della sua comunità, dei nostri fratelli ebrei. Questo gesto contro la scuola elementare Anna Frank ha un nome tecnico: si chiama schifo. E noi combatteremo lo schifo senza tregua a Pesaro come ovunque, tutti insieme". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi, commentando la svastica comparsa sul cartello della scuola Anna Frank di Pesaro.

17:59C.sinistra: Bersani, non si va anti con accrocchi e teatrini

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "Per dirla con Catalano: l'unità è meglio... ma le cose sono un po' più complicate. A Walter e agli altri che come lui fanno appelli, ricordo che non ho sentito nessuno segnalare problemi nonostante le sconfitte degli ultimi 3 anni..mi si vuol riconoscere di avere uno straccio di idea di come battere la destra? Che avevo avvertito che c'era la mucca nel corridoio? Se restiamo in superficie con accrocchi e teatrini, la gente che ha ci ha mollati penserà: 'eccoli qua, portano acqua al solito mulino e il giorno dopo ricominciano..". Lo ha detto Pierluigi Bersani, a "1/2 ora in più" su Rai 3 dove ripete: "proporre aggregazioni senza contenuti, senza mettere una riga, senza rimettere in discussione politiche e metodi di governo, quella gente che vota altrove continuerà a votare altrove". Insomma, la gente "che è andata nel bosco, resterà nel bosco".

17:59Speranza, è Pisapia che ha cambiato idea

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "Noi stiamo sempre dalla stessa parte, lavoriamo a costruire un progetto alternativo alle politiche sbagliate degli ultimi anni. Più che cambiare idea noi non vorrei che sia Pisapia ad aver cambiato idea, spero proprio di no". Lo dice Roberto Speranza all'assemblea di Mdp in corso a Roma, rispondendo a chi gli chiede di Giuliano Pisapia a "ripensarci".

17:58C.Sinistra: Pisapia, Mdp e SI ci ripensino

(ANSA) - BOLOGNA, 19 NOV - Mdp e altri "ci ripensino. Trovino o troviamo insieme il modo di non regalare il nostro Paese a chi l'ha rovinato tante volte". L'ha detto il leader di Campo Progressista, Giuliano Pisapia, a Bologna. Pisapia ha rivolto un "richiamo affettuoso di amicizia, gentile e non polemico e senza entrare nelle scelte degli altri. Perché in questo momento storico, si trovi il modo di fare, magari non tutta la marcia, ma almeno un pezzo di strada insieme".

Archivio Ultima ora