Enfermedades cardiovasculares son la primera causa de muerte en Venezuela

Pubblicato il 31 luglio 2017 da redazione

Enfermedades cardiovasculares

 

Según la Organización Mundial de la Salud anualmente fallecen 17,5 millones de personas en el mundo por enfermedades cardiovasculares y para el 2030 se estima que la cifra se eleve a 23 millones. Venezuela no es la excepción, ya que según el Ministerio del Poder Popular para la Salud, el infarto es la primera causa de mortalidad en el país, comparada con otras enfermedades. Es por ello que el Doctor en Medicina Complementaria Jose Manuel Rizzo invita a mejorar los hábitos con sencillos consejos.

El galeno indica que la situación es preocupante, pues cifras extraoficiales llevan a concluir que solo en el 2012, cada media hora moría un venezolano a causa de una enfermedad cardiovascular, lo que equivale a 18.752 vidas perdidas ese año, considerando las edades más riesgosas entre los 25 y los 64 años, que constituyen el período de mayor productividad y de estrés.

“Las enfermedades cardiovasculares son el resultado de un estilo de vida inadecuado llevado por años, donde la ingesta de alimentos procesados y deficientes en nutrientes, gaseosas o refrescos, alimentos con altos contenidos de grasa y bajo en fibras, el sedentarismo, la ausencia de ejercicio y el sometimiento a condiciones de estrés prolongado, son causas suficientes para desencadenar un infarto”, destaca el galeno.

A estos se le suman otros factores de riesgo como el síndrome metabólico, hipertensión arterial, diabetes mellitus, colesterol elevado, glicemia elevada, triglicéridos elevados, sobrepeso, malnutrición, sedentarismo, tabaquismo y consumo de alcohol.

A vivir sano

Como Médico Alternativo y especialista en Medicina Ayurveda, José Manuel Rizzo considera que la prevención es el arma fundamental para contrarrestar estas patologías. Entre las recomendaciones para cambiar el estilo de vida propone comer abundantes frutas y vegetales, consumir alimentos que proporcionen grasa buena como almendras, aceite de oliva, aceite de canola, nueces, semillas de girasol, entre otros.

También señala que es importante el tomar 8 vasos de agua al día, ingerir proteínas en cantidad moderada y suficiente, evitando el consumo de carnes rojas en lo posible, eliminar el hábito de fumar, reducir el consumo de alimentos con alto contenido de grasa saturada, caminar 40 minutos, tres días a la semana, controlar la presión arterial, utilizar la estevia como endulzante y eliminar el azúcar.

“Para prevenir la formación de coágulos tapa arterias puede consumir pescado dos veces a la semana, o en su defecto ingerir dos cucharadas de aceite de semilla de lino o dos cucharadas de aceite de oliva cada día. También, el consumo de vinagre de manzana en las ensaladas coadyuva en la disolución de la placa arterial o depósitos grasientos en las arterias”, agrega.

Para los casos de insuficiencia cardíaca, Jose Manuel Rizzo recomienda tomar la Coenzima Q10, que proporciona energía adicional a aquellos corazones que están en este proceso. Además vale decir, que este suplemento, similar a una vitamina, puede ayudar a evitar la oxidación de colesterol.

Agrega que siempre es fundamental consultar a un médico especialista antes de consumir cualquier suplemento, vitamina o hierba natural. Para mayor información puede ubicar al Dr. José Manuel Rizzo en su website  www.josemanuelrizzo.com y en las redes sociales como Dr.rizzo en Instagram, @doctorrizzo en Twitter y Facebook es Dr. Jose M Rizzo.

Ultima ora

19:30Merkel, volevamo esito migliore, ma noi al governo

(ANSA) - BERLINO, 24 SET - "Non ci gireremo attorno, avremmo voluto naturalmente un risultato migliore. Siamo però la forza maggiore del Paese, e contro di noi non può essere formato alcun governo". Lo ha detto Angela Merkel alla Adenauer Haus.

19:26Tav: No Tav in corteo in Val Susa, 250 per ribadire no opera

(ANSA) - TORINO, 24 SET - Corteo No Tav, oggi in Valle di Susa, per ribadire "il no determinato e incondizionato ad un'opera insensata e sciagurata". Circa 250 attivisti del movimento che si oppone alla realizzazione della Torino-Lione hanno raggiunto il varco 1 del cantiere di Chiomonte scandendo slogan contro la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità. La manifestazione, partita dalla stazione di Chiomonte, dopo la recente pubblicazione della variante di progetto che ha confermato lo scavo della parte italiana del tunnel proprio a partire da Chiomonte. "Per i prossimi 15 anni la vita dei valusini - sostengono i No Tav - sarà ostaggio di camion, polveri, esercito e polizia. Una grande mangiatoia di denaro pubblico". Il corteo ha concluso la WallSusa, iniziativa che nei giorni scorsi ha visto i No Tav impegnati nella realizzazione di graffiti contro il treno ad Alta Velocità. (ANSA).

19:23Calcio: Cagliari, Rastelli ammette “sconfitta meritata”

(ANSA) - CAGLIARI, 24 SET - L'allenatore del Cagliari, Massimo Rastelli, non cerca attenuanti. "Sconfitta meritata, il Chievo si è portato via la partita con il minimo sforzo. Solo i primi 20' sono discreti, poi le energie ci hanno lasciato. È stata una settimana molto intensa: i ragazzi hanno dato tutto, ma questo tutto non è servito. Sul primo gol del Chievo è stato bravo Inglese, ma Cacciatore non doveva fare quel cross così comodo". Barella regista? "Dovevo far rifiatare Cigarini - ha detto il tecnico - ma Barella evidentemente era stanco, scarico dopo aver dato tanto". Il futuro? "Dobbiamo essere bravi ad avere equilibrio, dobbiamo trovare le indicazioni giuste anche da queste sconfitte". La rosa? "È un gruppo che ha giocatori importanti, ci sono giovani che devono crescere, cerchiamo di ottenere il massimo, non dobbiamo scoraggiarci". "Cossu? È entrato molto bene in partita - ha detto Rastelli - ma poi, rimanendo in 10, ogni progetto è andato a farsi benedire".

19:19Calcio: Chievo, Maran “bravi a stare sempre sul pezzo”

(ANSA) - CAGLIARI, 24 SET - "Siamo stati bravi a stare sul pezzo. Arrivare alla terza partita in una settimana in questi condizioni ci ha permesso di avere una marcia in più". così l'allenatore del Chievo, Rolando Maran, commenta il successo dei veneti sul campo del Cagliari. E adesso i tifosi aspettano gol e vittorie anche in casa. "I nostri obiettivi sono chiari: noi contiamo di salvarci magari con un certo anticipo. Da quel momento in poi cercheremo di toglierci le nostre soddisfazioni", ha concluso Maran.

19:14Schulz, Afd in Bundestag è un dolore e una minaccia

(ANSA) - ROMA, 24 SET - L'ingresso dell'Afd nel Bundestag "per alcuni è doloroso" ed "è una cosa che può essere minacciosa, può rappresentare un pericolo". "Nessun democratico può guardare altrove di fronte a una cosa del genere nel nostro Paese". Lo ha detto Martin Schulz commentando i risultati elettorali in Germania.

19:12Calcio: Baroni, numeri Benevento terrificanti

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Per Marco Baroni, allenatore del Benevento, il momento è difficile. Dopo la sesta sconfitta di fila non resta che guardare il bicchiere mezzo pieno. "Se uno guarda i numeri - spiega - sono terrificanti. Noi dobbiamo partire dalla prestazione, dalla compattezza, dal recuperare calciatori che sono importanti. Abbiamo pagato a caro prezzo lo scotto della categoria. Credo che la squadra abbia risorse per lottare. Se facevamo il rigore in un momento in cui il Crotone era in difficoltà, forse si poteva anche sperare di recuperare il risultato. Dobbiamo crederci di più". Baroni non nega anche di essere a rischio: "Non c'è un allenatore che difende la panchina, ma voglio tirare fuori dalle sabbie mobili questi ragazzi. La mia attenzione è rivolta a non far mollare la tenuta mentale perché so che la squadra può fare di più. C'è da trovare un risultato che ci dia fiducia".

19:11Precipita caccia:ritrovato corpo pilota

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Il corpo del pilota dell'Eurofighter precipitato a Terracina è stato ritrovato da pochi minuti. Lo si apprende dall'Aeronautica militare. Sono "ancora sconosciute" le cause dell'incidente aereo per l'Aeronautica militare. Il caccia Eurofighter del Reparto Sperimentale di Volo é precipitato in mare "nella fase finale del suo programma di volo". L'Aeronautica Militare ha "attivato le procedure per accertare le cause", sottolinea la Forza armata, aggiungendo che "le operazioni di soccorso sono iniziate immediatamente dopo l'impatto grazie ai mezzi presenti sul posto". Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti e il capo di Stato Maggiore della Difesa, Claudio Graziano "si uniscono al capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Enzo Vecciarelli nell'esprimere vicinanza e cordoglio alla famiglia ed alle persone più care e vicine al giovane pilota".

Archivio Ultima ora