Calcio venezuelano: Mineros si conferma in vetta alla classifica del Clausura

Una fase della partita Trujillanos-Mineros, Torneo Clausura2017
Una fase della partita Trujillanos-Mineros, Torneo Clausura2017

CARACAS – Il Mineros de Guayana conferma il suo stato di forma battendo per 2-0 in trasferta il Trujillanos. I marcatori per i neroazzurri sono stati Richard Blanco (60’) e Charlis Ortiz (65’). Con questo risultato la formazione allenata dall’argentino Juan Domingo Tolisano balza in solitario in vetta alla classifica. Per Tolisano quella ottenuta domenica è la nona vittoria in 21 gare disputate come allenatore dei neroazzurri. Tra le altre note curiose della squadra di Puerto Ordaz troviamo che non subiscono gol da 270 minuti. Infine, questa é la seconda volta nella storia che i neroazzurri di Puerto Ordaz espugnano il José Alberto Pérez senza subire reti: il precedente risale a circa 21 anni fa, allora, l’11 febbraio del 1996 s’imposero per 0-2.

Mentre il Deportivo Táchira è stato battuto, tra le polemiche, per 2-1 sul campo del Deportivo La Guaira. La corazzata arancione ha sbloccato il risultato con un gol dell’italo-venezuelano Vicente Suanno (26’), ma la giocata é nata tra le polemiche per una punizione battuta in maniera non regolamentare da Manuel Arteaga. I gialloneri, hanno trovato il pari con una pennellata su calcio di punizione di Víctor Aquino nel recupero del primo tempo. Per l’attaccante paraguaiano è la 14ª rete stagionale. Mentre il gol che ha mandato al tappeto il Táchira é arrivato al 90’ con una zuccata vincente dell’ex di turno, César ‘maestrico’ González.

Sul campo dell’Olímpico hanno rappresentato la nostra collettività Vicente Suanno (Deportivo La Guaira) che è rimasto in campo per 84 minuti segnando anche un gol, al suo posto è entrato Keiver Zúñiga. L’altro italo-venezuelano è stato Francisco La Mantía, entrato al 90’ al posto di Diego Meleán, in campo per una manciata di minuti.

Con un gol di Rolando Chacón all’89’ il Caracas ha espugnato il campo dello Zamora. Nell’azione che ha regalato i tre punti ai capitolini c’è da segnalate il gesto atletico dell’italo-venezuelano Fernando Aristiguieta De Luca che con un assist alla Zlatan Ibrahimovic ha servito una palla perfetta al giovane attaccante.

A Barinas, sono scesi in campo gli italo-venezuelani Gabriele Rosa (entrato in campo al 17’ al posto dell’infortunato Ricardo Martins) e Rafael Arace Gargano (dall’80’ al posto di Evelio Hernández). Sono rimasti in panchina Giancarlo Schiavone (Zamora) e Miguel Mea Vitali (Caracas). Con questo risultato il Caracas ha conquistato nove punti in questo Clausura ed é secondo in classifica a pari merito del Deportivo La Guaira.

A Maturín, il Monagas ha battuto per 3-1 l’Estudiantes de Mérida, a scrivere il proprio nome sul tabellone luminoso ci hanno pensato Anthony Blondell (doppietta) e Daniel Febles. C’è da segnalare che nelle 12 gare disputate in questa stagione nel Monumental i blaugrana non sono mai stati battuti.

Grazie alle reti di Lucas Gómez (36’) e José Miguel Reyes (55’) il Deportivo Lara ha ottenuto la sua prima vittoria nel Torneo Clausura battendo per 2-1 lo Zulia. Il momentaneo vantaggio dei lagunari era stato segnato da Albert Zambrano (35’). A Cabudare sono scesi in campo gli italo-venezuelani: Giacomo Di Giorgi e Ricardo Andreutti, entrambi con la casacca del Lara ed hanno giocato i 90 minuti. Mentre con lo Zulia c’era Bryan Palmezzano rimasto in campo per 75 minuti.

Hanno completato il programma della quarta giornata: Atlético Venezuela-Atlético Socopó 0-1, Carabobo-Deportivo Anzoátegui 2-0, Aragua-Metropolitanos 2-1 e JBL Zulia-Portuguesa 2-1.

(Fioravante De Simone)

Condividi: