La posizione dell’ Uruguay: “Rifiutiamo l’azione militare in Venezuela”

MONTEVIDEO.- La sventurata frase di Donald Trump, “abbiamo molte opzioni per il Venezuela anche quella militare, se necessario”, ha fatto il giro del mondo.  E il presidente dell’Uruguay l’ha rifiutata categoricamente chiarendo che non accetterebbe una eventuale intervento militare in Venezuela da parte degli Stati Uniti.

“I problemi del Venezuela devono essere risolti dai venezuelani, senza nessuna ingerenza straniera” ha ribadito Vásquez.

Anche il Ministro degli Esteri dell’ Ururguay, Rodolfo Nin Novoa, ha definito inammissibile un intervento militare .

“Consideriamo inammissibile pensare ad interventi militari in America Latina in pieno secolo XXI.”

L’ Uruguay spera che il Mercosur prenda una posizione su questo punto e faccia una dichiarazione a riguardo perché è sempre stato a favore dei metodi democratici per arrivare ad una soluzione dei conflitti.

Rodolfo Nin Novoa crede che per risolvere la crisi venezuelana si debba cercare una via d’uscita attraverso un negoziato che includa elezioni, rispetto per i diritti umani e la possibilità di amnistia dalla “due parti”.