Roma, Campidoglio: “Nessuna rinuncia a rating, c’è contratto con S&P”

Piazza del Campidoglio
Piazza del Campidoglio

ROMA. – “Il Campidoglio non ha intenzione di rinunciare al rating e attualmente l’ente Roma Capitale ha un contratto attivo con Standard and Poor’s, fra le prime tre agenzie di rating al mondo, insieme a Moody’s e Fitch Ratings”. E’ quanto fa sapere una nota del Campidoglio in riferimento a quanto pubblicato da un importante quotidiano economico.

“L’esigenza di dotare l’amministrazione di Roma Capitale di un proprio rating è una priorità di questa Giunta, al fine di restituire agli operatori finanziari, agli attori istituzionali e commerciali ed alla cittadinanza un’immagine chiara e affidabile di Roma – afferma l’assessore al Bilancio Andrea Mazzillo – Un obiettivo ancor più importante alla luce degli appuntamenti di fine settembre, l’approvazione del bilancio consolidato e l’adozione del piano di riorganizzazione delle partecipate”.

La volontà di “rendere conto” in termini di trasparenza e affidabilità dell’Amministrazione capitolina si sostanzierà a breve nell’emissione del rating da parte di S&P’s, oltre che nelle pubblicazioni periodiche di tutti di dati contabili sul sito istituzionale del Comune.