Baseball: un nuovo infortunio per l’azzurro Cervelli

Francisco Cervelli
Francisco Cervelli

CARACAS – L’italo-venezuelano Francisco Cervelli è uno di quei giocatori che vuole essere sempre in campo, a cui infastidisce l’idea di dover uscire sopratutto se é a causa di un infortunio. Domenica durante la settima ripresa ha dovuto alzare bandiera bianca per dolore nella mano e polso sinistro.

“Non mi piace uscire a gara in corso. Non mi piace per nulla. Pero mi fa male” ha dichiarato Cervelli in un comunicato stampa.

Il ricevitore di origine pugliese nelle ultime due settimane aveva ricevuto diversi colpi nell’arto superiore. Proprio sulla stessa mano dove è stato operato nel mese di giugno per rimuovergli un osso.

“Non so cosa sta succedendo. Non sto aiutando alla squadra come vorrei farlo” ha commentato il ricevitore della nazionale italiana.

In questa stagione Francisco Cervelli ha una media battuta di 249 con 5 fuoricampo (l’ultimo il 18 luglio) e con 31 compagni portati alla base. Nelle ultime 53 apparizioni sul diamante ha messo a segno sette hit, ha ricevuto 4 walkball e 18 strikeout.

“Non riesco a giocare al 100%. Ogni volta che faccio swing sento dolore” – dichiara Cervelli, aggiugendo – “Per la mia testa passa solo l’idea di giocare. Io voglio continuare a giocare. Voglio aiutare la mia squadra a livello ofensivo”.

Francisco Cervelli ha una vasta esperieza nel mondo del baseball, può vantare piú di dieci anni nella MLB dove ha indossato le maglie di New York Yankees e Pittsburgh Pirates. Mentre nel campionato della Liga Venezolana de Baseball Profesional (LVBP) ha giocato con i Cardenales de Lara e con i Navegantes del Magallanes.

Negli ultimi due anni gli infortuni hanno condizionato la performance del campione nato 31 anni fa a Valencia. Ma, nonostante i problema fisici, i suoi numeri nelle ultime tre stagioni sono migliori rispetto a quelli che aveva con gli Yankees.

(Fioravante De Simone)