Cina e Russia contro interventi stranieri in Venezuela

Caracas.- Jorge Arreaza, Ministro degli Esteri, ha ringraziato i governi di Cina e Russia per il loro appoggio alla sovranità del Venezuela ed il rifiuto ad eventuali interventi militari nel paese caraibico da parte degli Usa. Cina e Russia sono partners commerciali del Venezuela ed hanno interessi nel settore del petrolio e militare, e la loro posizione a riguardo della crisi sociale e politica è quella di mantenere la neutralità.
Ambedue i paesi sostengono che la via per la soluzione della crisi debba essere pacifica e negoziata tra i venezuelani. E perciò sono contrari a qualsiasi intervento straniero.
Il Ministro degli Esteri cinesi, Wang Yi, attraverso l’agenzia ufficiale cinese di notizie, Xinhua, ha reso pubblica la posizione del suo governo, dichiarando che “La storia ha dimostrato che la pressione e l’interferenza dell’estero non aiutano a risolvere nessuna crisi.”
E ha aggiunto che “i problemi devono essere risolti dal governo venezuelano ed il suo popolo”, escludendo qualsiasi intervento da parte della Cina negli affari venezuelani.
Dichiarazioni quelle di Wang Yi che servono anche come reazione all’annuncio fatto da Trump di intervenire militarmente nel paese caraibico, qualora fosse necessario