Diplomado del Ron cierra con broche de oro en Hacienda Santa Teresa

Pubblicato il 22 agosto 2017 da redazione

Diplomado del Ron cerró primera edición

EL CONSEJO. – La primera edición del Diplomado en Ron y Destilados finalizó con broche de oro en la Hacienda Santa Teresa, donde los 21 participantes de este programa de formación se dieron cita para conocer de cerca la historia y el proceso de elaboración de la primera productora y la primera marca de ron de Venezuela.

Los asistentes realizaron un recorrido para conocer los sembradíos de caña de azúcar de donde se extrae la melaza para la producción del ron, así como la planta industrial donde se destila el alcohol, se envejece y envasa el Ron Santa Teresa.

“Nos llena de satisfacción haber podido compartir con este extraordinario grupo de entusiastas del ron la historia de más de 220 años de Ron Santa Teresa, la artesanía de su proceso de producción, cada uno de sus productos y por supuesto los valores que hacen de esta empresa una herramienta de transformación para superar los retos y una fuente de inspiración que se comparte y celebra en cada botella”, comentó Andrés Chumaceiro, director de Negocio Venezuela.

Como parte del programa de la visita, Chumaceiro compartió con el grupo detalles las iniciativas de inversión social de la empresa, como el Proyecto Alcatraz, el rugby Santa Teresa y el Proyecto Casas Blancas y fue anfitrión de la cata de productos Santa Teresa en el exclusivo salón de cata de la Bodega Privada.

Diplomado del ron culminó en la Hacienda Santa Teresa

Yelitza Suárez Guevera agradeció la hospitalidad de Ron Santa Teresa y su disposición a apoyar esta actividad de formación que cuenta con el aval de la Universidad Católica Andrés Bello.

“Como ustedes, seguimos adelante con la mirada llena de futuro, con una gran pasión por el país y por todas sus cosas buenas. Queremos seguir dando a conocer nuestro ron, marca-país, a nivel nacional e internacional”, agregó.

El diplomado incluye la historia, origen, clasificación, régimen legal, régimen fiscal, producción, envejecimiento, estadísticas y mercados, así como la formación para la valoración organoléptica de cada producto a través de unas 30 catas con rones y destilados de Venezuela, el Caribe, Asia, Suramérica y Europa.

www.ronsantateresa.com

Ultima ora

05:05Curry, ‘giornata surreale, Trump non si comporta da leader’

NEW YORK - ''Una giornata surreale'': cosi' la stella della Nba Stephen Curry commenta l'affondo del presidente americano Donald Trump che gli ha ritirato l'invito alla Casa Bianca. ''Non so perche' sente la necessita' di prendere di mira certe persone piuttosto che altre. Io un'idea ce l'ho, ma questo non e' quello che fa un leader''.

04:56James ancora contro Trump, usa sport per dividere Paese

NEW YORK - LeBron James torna ad attaccare Donald Trump, stavolta con un video: ''Mi sento frustrato, perche' questa persona che abbiamo messo al potere dopo quello che e' successo dopo Charlottesville sta tentando di usare lo sport per dividere ancor di piu' il popolo americano. E non e' una cosa che posso tollerare, non e' una cosa su cui posso tacere''. Oltre al caso del suo collega della Nba Stephen Curry, James critica Trump anche per aver chiesto di licenziare i giocatori di football americano che non cantano l'inno in segno di protesta.

04:41Londra: 6 feriti in attacchi con acido, no terrorismo

LONDRA - Sei persone sono state ferite ieri sera in diversi attacchi con acido in un centro commerciale a Stratford, nella zona orientale di Londra. La polizia ha arrestato un uomo, sospettato di lesioni personali gravi e ne sta cercando altri. Un portavoce ha dichiarato che la polizia esclude il movente terroristico e ha aggiunto che le persone ferite non sono in pericolo di vita.

04:36Trump, test dimostra accordo Iran non e’ un granche’

NEW YORK - "L'Iran ha appena testato un missile balistico capace di raggiungere Israele. E stanno anche lavorando con la Corea del Nord. Non e' un granche' di accordo quello che abbiamo": cosi' il presidente americano, Donald Trump, commenta il test su un nuovo missile balistico eseguito da Teheran.

23:38Calcio: Udinese in ritiro da lunedì

(ANSA) - UDINE, 23 SET - L'Udinese andrà in ritiro da lunedì. Lo ha deciso la società dopo la sconfitta di questo pomeriggio con la Roma, la quinta in sei gare da inizio campionato. Il ritiro, annunciato in serata dal club con una breve nota, è stato deciso "per preparare al meglio l'importante sfida di sabato prossimo con la Sampdoria". Una partita dal risultato che appare obbligato per i bianconeri, ancora fermi a 3 punti in classifica.

23:30Calcio: Baselli si scusa, ‘troppa voglia derby,ho sbagliato’

(ANSA) - TORINO, 23 SET - "Avevo troppo voglia di derby, tenevo troppo a questa partita. Ho sbagliato". Daniele Baselli commenta così, su Twitter, l'espulsione che ha condizionato la prestazione del Torino, battuto 4-0 dalla Juventus. "Chiedo scusa ai miei compagni, ai nostri tifosi, alla società", aggiunge il giocatore granata, che posta la foto in cui esce dal campo. "Superfluo aggiunge altro. Momento durissimo - scrive il centrocampista -. Mi assumo tutte le responsabilità. Sempre e comunque forza Toro".

23:18Serie A: Juve padrona, demolisce Toro 4-0 e fa suo il derby

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Una Juve padrona all'Allianz Stadium fa suo il derby della Mole, cancellando il Torino 4-0. Primo tempo sontuoso degli uomini di Allegri che prima a passano in vantaggio grazie al 9/o gol stagionale di Dybala e poi approfittano di uno sciagurato fallo di Baselli che costa al centrocampista granata il doppio giallo e l'inevitabile espulsione. Era il 25' e da lì la partita è corsa su un unico binario: il raddoppio di Pjanic al 40', il tris firmato da Alex Sandro al 12' st e il sigillo ancora del n.10 argentino allo scadere. Il punteggio sarebbe addirittura potuto essere ancora più severo per i granata, ma i pali, le parate di Sirigu e l'imprecisione degli attaccanti bianconeri hanno limitato i danni. Higuain ha iniziato in panchina per poi entrare negli ultimi dieci minuti. La squadra di Mihajlovic paga caro l'errore di Baselli ma già l'approccio alla gara non era stato dei migliori, sentendo forse troppo il match a cui per la prima volta dopo anni erano arrivata senza i panni dell'eterna sconfitta.

Archivio Ultima ora