Esistenza in vita dei pensionati residenti all’estero, dall’INPS nuove regole

Pubblicato il 22 agosto 2017 da redazione

Pensionati residenti all’estero

ROMA. – Quest’anno la campagna di rilevazione dell’esistenza in vita dei pensionati residenti all’estero ha subito uno slittamento per l’introduzione nella procedura di alcune importanti semplificazioni amministrative, che, nelle intenzioni dell’Inps, consentiranno di rendere un migliore servizio ai pensionati, ai patronati e alle sedi consolari.

Ad annunciare le principali innovazioni è lo stesso Istituto, a partire dalla richiesta di fornire la prova di esistenza in vita, che non riguarderà più tutti i pensionati all’estero. Saranno infatti esclusi: quelli che ricevono un unico pagamento annuale, per i quali la verifica sarà fatta con cadenza biennale (questi ultimi saranno quindi sottoposti a verifica solo nella seconda parte del 2018); i titolari di un trattamento pensionistico INPS e di una prestazione a carico degli enti previdenziali tedeschi e svizzeri, i cui dati sono direttamente rilevati e comunicati all’INPS dalle suddette istituzioni; i pensionati che sono stati pagati attraverso gli sportelli della Western Union nei mesi di maggio e giugno 2017; i pensionati già sospesi da Citibank nel proprio “data base”; e i beneficiari che di propria iniziativa hanno fornito a Citibank o vall’INPS una valida attestazione/certificazione d’esistenza in vita di data recente (cioè tra maggio e giugno 2017).

Tale innovazione, assicurano dall’Inps, eviterà l’onere di tale incombenza a circa il 23% dei pensionati all’estero e nei prossimi anni, con la sottoscrizione e l’entrata a regime di ulteriori accordi con Istituzioni estere, la platea dei soggetti coinvolti nella verifica si ridurrà ulteriormente.

Altro cambiamento rispetto agli anni passati: “per facilitare la relazione con i pensionati e semplificare il lavoro dei Patronati, delle Rappresentanze in indirizzo e delle sedi INPS, Citibank frazionerà l’avvio della rilevazione in due differenti periodi, a seconda dell’area geografica di residenza del pensionato”, riferisce l’Inps.

Il primo blocco di rilevazioni partirà il prossimo settembre e si concluderà a febbraio 2018 per le pensioni pagate in Africa, Australia ed Europa, ad esclusione dei Paesi Scandinavi e dei Paesi dell’Est. Le relative comunicazioni saranno inviate ai pensionati entro settembre e le risposte dovranno pervenire entro i primi giorni di gennaio 2018. Gli interessati che non faranno pervenire l’attestazione entro il predetto termine riceveranno il pagamento del rateo di febbraio 2018 in contanti presso le agenzie “Western Union” del Paese di residenza.

Il secondo blocco partirà da febbraio e si concluderà a luglio 2018 per le pensioni pagate in Sud America, Centro America, Nord America (Canada e USA), Asia, Estremo Oriente, Paesi Scandinavi e Paesi dell’Est Europa. Le comunicazioni saranno inviate ai pensionati entro febbraio 2018 e le risposte dovranno pervenire entro i primi giorni di giugno dello stesso anno. Gli interessati che non faranno pervenire l’attestazione entro il predetto termine riceveranno il pagamento del rateo di luglio 2018 in contanti presso le agenzie “Western Union” del Paese di residenza.

Secondo quanto comunicato dall’Inps, il modulo di attestazione dovrebbe essere simile a quello inviato ai pensionati l’anno passato; l’Istituto comunque ha fatto riserva di precisare allo scrivente le caratteristiche del modulo ed eventuali nuove modalità di trasmissione. Allo stato quindi rimangono valide le informazioni fornite al riguardo con messaggio n. 32712 del 17 febbraio 2016.

L’Inps ribadisce infine l’invito ad utilizzare l’innovativo strumento dell’attestazione “on line” dell’esistenza in vita sul portale predisposto da Citibank, già applicato nel 2016 da quelle Sedi che hanno richiesto la relativa abilitazione. L’esperienza finora maturata si è rivelata infatti estremamente positiva per semplificare il procedimento, a tutto vantaggio del pensionato.

Ultima ora

01:30Azzurri:Bonucci,Ventura unico colpevole è brutto e riduttivo

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Trovare un unico colpevole nel Ct Ventura è brutto e riduttivo, l'eliminazione arriva non per il Ct in panchina ma perché abbiamo tralasciato i segnali che arrivavano''. Dopo il match con il Napoli, il difensore del Milan e della Nazionale italiana torna sulla mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali. ''Gli altri - afferma Bonucci a Sky - crescono e noi ci affidiamo alla buona sorte. Ancelotti prossimo CT? Per lui parla la carriera, è un grandissimo allenatore, è un vincente ma ci sono altre cose che bisogna decidere prima del commissario tecnico"

01:16Azzurri:Sarri’nessuno ha difeso Ventura e non mi è piaciuto’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Nessuno ha preso le difese di Ventura. Qualcuno avrebbe dovuto farlo. Non ho sentito le parole dell'associazione allenatori e questo mi ha fatto male''. Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri prende le difese dell'ex ct della nazionale Giampiero Ventura assediato dai media dopo la mancata qualificazione ai Mondiali. ''Nessuno l'ha difeso e non mi è piaciuta la gogna mediatica a cui è stato sottoposto''. ''Io ct? Più facile - aggiunge Sarri - che io faccia il politico''.

00:41Calcio: Liga, finisce a reti inviolate il derby di Madrid

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Finisce a reti inviolate il derby di Madrid. Nella 12/a giornata della Liga, l'Atletico, prossimo avversario della Roma in Champions League, non va oltre lo 0-0 in casa contro il Real di Cristiano Ronaldo. Ne approfitta il Barcellona che allunga sempre di più in classifica dopo la larga vittoria 3-0 sul campo del Leganes. Ora i blaugrana hanno 7 punti di vantaggio sul Valencia impegnato domani contro l'Espanyol e 10 sulle due squadre di Madrid.

00:40Calcio:Insigne’dispiace molto per Mondiale,ma no polemiche’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - "E' stata una grande vittoria contro una grande come il Milan. Noi ci abbiamo messo grinta e cuore, poi i tifosi ci sono sempre vicino e noi li ringraziamo sempre e cercheremo di non deluderli''. A Premium Sport l'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne torna sulla mancata qualificazione al Mondiale: Scudetto possibile? ''Sappiamo che possiamo fare grandi cose quest'anno, stiamo dando il massimo e speriamo che basterà. Il Napoli per dimenticare la panchina in Nazionale? A me è dispiaciuto di più non andare al Mondiale rispetto a non aver giocato. Non voglio fare polemica, ho accettato le scelte del mister. Per il CT quegli erano gli uomini giusti ma io sono stato orgoglioso di far parte di quel gruppo. Dispiace molto, ma ora devo pensare al Napoli".

00:24Basket: Serie A, Cremona-Reggio Emilia 68-71

(ANSA) - CREMONA, 18 NOV - Colpo grosso per Reggio Emilia che in emergenza totale passa al PalaRadi di Cremona contro una Vanoli troppo svagata (71-68). La squadra di Menetti si è affidata al suo giocatore più forte, Amedeo Della Valle, e alla fine ha ragione visto che il numero 8 realizza ben 24 punti. Reggio ha sfruttato una grande difesa, riuscendo a limitare per quasi tutti i 40' il giocatore più pericoloso della Vanoli: Johnson Odom. La gara, nonostante la supremazia di Reggio, si è decisa a pochi secondi dalla fine. Cremona era riuscita a passare in vantaggio ma ha sprecato troppo facendosi riprendere e superare da un canestro di Wright. Sul -1 la palla persa decisiva di Odom con contropiede decisivo di Reggio che ha di fatto chiuso il conto sul 71-68. Migliori marcatori da una parte Della Valle con 24 e dall'altra Sims con 15.

00:13Serie A: il Napoli batte il Milan 2-1

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Il Napoli ha battuto il Milan 2-1 (1-0) al San Paolo nel secondo dei due anticipi della 13/a giornata del campionato di Serie A. Apre le marcature Insigne (gol convalidato dalla Var al 33' pt) e chiude Zielinski al 28' st. Tardivo il gol nel finale di Romagnoli (47' st). Gli azzurri allungano in testa alla classifica a +4 punti dalla Juventus attesa domani a Genova dalla Sampdoria.

00:01Gerry Adams, ‘lascio la guida del Sinn Fein nel 2018’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Gerry Adams ha annunciato che l'anno prossimo lascerà la guida del Sinn Fein, il partito di riferimento della causa repubblicana nella comunità cattolica dell'Irlanda del Nord, dopo 34 anni di leadership. Adams ha comunicato che non si presenterà alle prossime elezioni parlamentari irlandesi. "La leadership è sapere quando è il momento di cambiare e questo è il momento", ha detto alla riunione del partito a Dublino. La sua decisione era attesa.

Archivio Ultima ora