Juventus, Allegri: “A Genova non si può più sbagliare”

Serie A, Genoa-Juventus
Serie A, Genoa-Juventus

TORINO. – A punteggio pieno per “vivere la sosta nella massima serenità” perché “poi si comincerà a fare sul serio, ci tufferemo nella stagione vera, con partite ogni tre giorni”. A Marassi, dove l’anno scorso la Juventus ha preso tre scoppole dal Genoa, Massimiliano Allegri non ammette distrazioni. “Pensiamo a fare tre punti domani, con il Genoa non sarà facile. Anzi: a Marassi abbiamo sempre incontrato difficoltà. Tranne un anno fa – sottolinea con sarcasmo il tecnico bianconero – quando per non far fatica abbiamo preso tre gol in 27′. Troveremo un Genoa agguerrito, che in casa è completamente diverso da quando gioca in trasferta”.

La regola è non pensare alla Champions, anche se stuzzicato sull’argomento il tecnico va a ruota libera: “Non mi preoccupa il girone di Champions. Il sorteggio è quello, dobbiamo conquistare dei punti e passare il turno”. Provando a superare il Barcellona, ancora una volta stagliatosi sul cammino dei bianconeri:

“Sono palline, è un caso che dal sorteggio esca sempre il Barcellona. Ci giocheremo il passaggio del turno nelle trasferte di Atene e Lisbona, contro squadre abituate a giocare la Champions e su campi difficili. Certo se vinceremo a Barcellona (il 12 settembre, nella prima giornata, ndr), avremo molte possibilità di passare il turno”.

Nella lista dei convocati per Genova spiccano le assenze di Asamoah, che “sta facendo valutazioni insieme alla società” in vista degli ultimi giorni di mercato, e di Marchisio: “Sono dispiaciuto per lo stop di Claudio, stava riprendendo ma il consulto ha rivelato che serve un altro mese di tempo per recuperare i valori di forza sulla gamba”.

Una pedina in meno a centrocampo. “anche se solo per un mese”, ma nessun ricorso al mercato, almeno sentendo lo stesso Allegri: “Ho Sturaro, Bentancur, Matuidi, Khedira e Pjanic, ce ne sono in abbondanza. Al momento la cosa più importante è la partita di domani”.

Arriverà con tutta probabilità il tedesco Howedes, jolly difensivo proveniente dallo Schalke 04, in grado di ricoprire il ruolo di laterale e di centrale: “Al momento i giocatori che ho a disposizione sono quelli che ho convocato per Genova” ha dribblato la questione il tecnico. E quelli dovranno conquistare i tre punti necessari per tenere la testa del campionato.