Pallavolo: Italia brutta e perdente, saluta l’Europeo

Italia saluta l'Europeo
Italia saluta l’Europeo

ROMA. – L’Italia è fuori dagli Europei di pallavolo. La squadra azzurra guidata da Blengini è stata battuta 3-0 da un Belgio essenziale e concreto, che dunque prosegue il proprio cammino, approdando in semifinale. Una sconfitta senza attenuanti per gli azzurri, che tornano a casa dopo avere giocato la peggiore partita del torneo.

Di 25-21, 25-11, 25-23, i parziali a favore dei belgi che hanno strapazzato un’Italia davvero irriconoscibile rispetto alle precedenti esibizioni. Il servizio azzurro non ne voleva sapere di entrare (18 errori) e questo fattore ha inevitabilmente condizionato il gioco della Nazionale. I belgi, dal canto loro, hanno dominato a muro (14-4) e giocato molto bene in difesa, riuscendo a ostacolare gli attacchi degli azzurri.

Rimane il rammarico su come è maturata la sconfitta, con Lanza e compagni che non sono riusciti a trovare adeguate contromisure a un avversario difficile. L’Italia è scesa in campo con il consueto schieramento: diagonale Giannelli-Vettori, Antonov-Lanza martelli, Piano-Mazzone centrali, con Colaci libero (in alternanza con Balaso per la fase ricezione-difesa), ma non è bastato.

Nel primo set l’Italia è sembrata un po’ contratta, non ha giocato con la consueta scioltezza, trovando qualche difficoltà al servizio. A inizio di secondo set la squadra di Blengini non è riuscita a trovare le giuste contromisure agli avversari che si sono portati abbastanza agevolmente sul 12-6 e poi sul 22-8, chiudendo sul 25-11.

Inizio di terzo set con Buti in campo, ma il Belgio ha iniziato e concluso ancora avanti. Lanza e compagni sono apparsi più reattivi rispetto al set precedente, riprendendo gli avversari sul 19-18, poi sul 20-20, ma non è bastato per evitare la sconfitta e l’eliminazione dal torneo continentale in Polonia.