Terremoto, Paola De Micheli nuovo commissario per la ricostruzione

Paola De Micheli (foto MeteoWeb)
Paola De Micheli (foto MeteoWeb)

ROMA – Paola De Micheli è il nuovo commissario straordinario di governo per la ricostruzione delle aree del Centro Italia colpite dal sisma del 2016, ruolo vacante dopo l’addio di Vasco Errani.

Scelto dunque un altro esponente del Pd per il ruolo, delicato e al centro dell’attenzione in questi mesi. Paola De Micheli, deputata, 44 anni e piacentina doc è anche sottosegretario all’economia e, in passato, ha già avuto a che fare con la gestione degli eventi sismici. La De Micheli, infatti, è stata già delegata ai fondi sia del terremoto più recente che di quelli che colpirono l’Emilia nel 2012 e L’Aquila nel 2009. Un’altra curiosità riguarda la passione del neo-commissario per la pallavolo: la democratica è infatti, dal luglio 2016, presidente della Lega di Pallavolo di Serie A.

Dopo la nomina, non sono mancate le reazioni del mondo politico. A partire dal responsabile enti locali di Forza Italia Marcello Fiori che fa notare come De Micheli svolga già quattro incarichi (oltre ai già citati è anche vicecapogruppo Pd alla camera ndr.) con il forzista che chiosa: “Ci aspettavamo una figura non di partito ma di provata esperienza nella gestione delle emergenze e delle fasi di ricostruzione, quale figura indipendente e di garanzia rispetto alla destinazione di risorse e mezzi”.

Non troppo entusiasta neppure il Movimento 5 Stelle che da Roma, tramite i capigruppo Enrico Cappelletti e Simone Valente, fa sapere di ritenere la scelta simile a quella che portò alla nomina di Errani “ovvero la fedeltà al partito” chiosano senza mezzi termini i grillini.

Degne di nota, poi, anche le parole della diretta interessata che sul suo profilo Facebook garantisce: “Affronterò con umiltà e determinazione questo incarico”.