Onu: 50 anni di IILA in mostra al Palazzo di Vetro

50 anni di IILA in mostra al Palazzo di Vetro: nata come “piccola Onu” del sogno italo-latinoamericano
50 anni di IILA in mostra al Palazzo di Vetro: nata come “piccola Onu” del sogno italo-latinoamericano

 

NEW YORK. – Amintore Fanfani, che nel 1967 da Ministro degli Esteri la tenne a battesimo, la immaginava come “una piccola Onu”. E adesso la “piccola Onu” nata da quel sogno italo-latinoamericano di costruire un futuro insieme attraverso l’Atlantico, si accinge a dare un contributo concreto agli obiettivi delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile.

Per festeggiare i suoi 50 anni e i dieci anni da membro osservatore dell’organizzazione mondiale per la pace, l’Istituto Italo-Latino Americano (IILA) è venuto al Palazzo di Vetro per rinnovare le sue radici storiche e mettere in pratica la sua capacità di promuovere il dialogo politico, anche in chiave europea.

“Molte delle attività dell’IILA possono contribuire al raggiungimento degli obiettivi 2030, dalla gender equality all’istruzione di qualità, un lavoro decente per tutti e la crescita economica”, ha detto il segretario generale dell’Istituto, Donato Di Santo, al taglio del nastro di una mostra documentario-fotografica sui 50 anni dell’istituto.

“Nel dicembre 2017, al termine della Ottava Conferenza Italia-America Latina al Ministero degli Esteri, i membri dei 21 paesi membri formalizzeranno una dichiarazione che manderemo al segretario generale dell’Onu Antonio Guterres come primo passo di una più efficace collaborazione”, ha detto Di Santo: “Sarà il nostro piccolo contributo verso l’avvicinarsi di forme concrete di collaborazione e sinergie”.

Fanfani fu anche presidente, l’unico italiano nella storia dell’Onu, dell’Assemblea Generale nel 1965. “Fu lui che ebbe la visione di conservare i legami tra Italia e Paesi Latino Americani”, ha detto il Rappresentante permanente italiano all’Onu Sebastiano Cardi portando l’IILA a modello di cooperazione multilaterale in campi più diversi dalla scienza alla protezione dei beni culturali e al mondo dell’imprenditoria.